Frutta e verdure di stagione marzo

Frutta e verdura di stagione a marzo: proprietà e usi in cucina

Redazione

Stanchi del freddo e del menù invernale? Se cavoli, broccoli e bietole vi escono ormai dalle orecchie, ancora un po’ di pazienza e arriverà la primavera con nuovi frutti e ortaggi. Già dal mese di marzo possiamo notare la differenza: insieme al primo sole che spunta tra le nubi, compaiono i primi prodotti della bella stagione che, insieme ad alcuni frutti e verdure invernali ci permette di preparare tanti nuovi manicaretti, caldi e freddi.

Tra piatti perfetti per un pranzo veloce, confetture dolci e insalate di frutta e verdura, è tempo di prendere carta e penna, e appuntarsi ricette e prodotti per una spesa sana e sempre originale.

Frutta e verdura di stagione a marzo: la nostra lista

Partiamo dalla frutta di stagione che possiamo trovare nel mese di marzo:

  • arance
  • banane
  • cedri
  • pompelmi
  • limoni
  • mandarini
  • mandaranci
  • kiwi
  • mele
  • pere.

Per quanto riguarda la verdura, invece, durante il mese di marzo compaiono i primi frutti della primavera:

asparagi

  • agretti
  • asparagi
  • barbabietole
  • bietole
  • broccoli
  • cardi
  • carciofi
  • carote
  • cavolfiore
  • cavoli
  • cavolini di Bruxelles
  • cavolo rosso
  • cicoria
  • cime di rapa
  • cipolle
  • cipollotti
  • crescione
  • finocchi
  • indivia
  • lattuga
  • patate
  • porri
  • prezzemolo
  • radicchio
  • radici amare
  • rape
  • ravanelli
  • scarola
  • scalogno
  • sedano
  • spinaci
  • taccole
  • topinambur.

Verdure di stagione a marzo: proprietà e benefici

La lista della frutta e della verdura di stagione a marzo ci lascia con l’imbarazzo della scelta su come prepararla. Chi vuole approfittare delle proprietà antianemiche, antitumorali e disintossicanti dei cavolini di Bruxelles può lasciarsi ispirare dal nostro ricettario: sono molte le opportunità e varianti a cui possiamo attingere su come cucinare questo alimento molto ricco di vitamina K.  Il cavolfiore, invece, grazie al suo sapore delicato è perfetto per conquistare anche i più piccoli di casa. Abbiamo pensato anche a loro, infatti, preparando un piccolo ricettario dedicato a questa versatile verdura invernale. Gratinato al forno, oppure accompagnato alla salsiccia in umido, non dubitiamo che sarà un piacere portare in tavola questa verdura di stagione anche durante questo mese.  

Le proprietà e i benefici degli ortaggi e dei frutti che possiamo trovare freschi a marzo non finiscono qui: c’è il finocchio a cui è riconosciuta un’azione diuretica, le cime di rapa ricche di antiossidanti e gli agrumi che, come sappiamo bene, sono alleati preziosi del nostro sistema immunitario contro gli ultimi malanni di stagione.

Topinambur, il tubero della salute

Topinambur fritti

Sebbene non sia ancora molto diffuso, il Topinambur sta conquistando i palati di un numero sempre maggiore di persone. Si tratta di un tubero che si può consumare sia crudo che cotto, e si può preparare al forno, in padella, oppure fritto. Noto anche come “carciofo di Gerusalemme”, si può utilizzare facilmente come alternativa ipocalorica alle patate. Luca Sessa consiglia quattro ricette creative per portarlo in tavola: risotto, purè, chips e semplicemente al forno con sale e pepe. Tutte e quattro sembrano molto gustose, non ci resta che provarle.

Depurarsi con le cime di rapa

Al solo udir “cime di rapa” il pensiero di tutti corre alla tipica ricetta delle orecchiette. È importante, però, ricordare che questa verdura oltre ad essere molto appetitosa, ha proprietà che la rendono una preziosa alleata del nostro organismo.  Svolge, infatti, un’azione depurativa, antiossidante e detossificante: non soltanto ci aiuta a contrastare l’invecchiamento cellulare, ma contribuisce anche ad un’efficace prevenzione di malattie cardiovascolari e neoplasie. In cucina, oltre che come condimento della pasta, le cime di rapa possono essere preparate in padella o al vapore; se scegliete la bollitura, è importante fare attenzione a ridurre i tempi di cottura: qualche minuto è sufficiente.

Gli agretti, una verdura dai mille nomi

agretti

Gli agretti, conosciuti anche, a seconda del luogo, come barba del frate, barba del Negus, senape dei monaci, roscano o lischi, sono le giovani foglie filiformi di una pianta di origine mediterranea, chiamata Salsola soda in botanica. Crescono spontanei in primavera, da marzo fino a fine giugno, in tutto il Mediterraneo, sia nei paesi dell’Europa Meridionale che in Nord Africa. Vengono coltivati soprattutto in Spagna e in Sicilia. Sono una verdura tipica della tradizione kosher, che li utilizza per preparare i pranzi del Shabbat.
Molto diffusi nella cucina italiana, possono essere consumati cotti al vapore o lessati e poi conditi anche semplicemente con olio, aglio, sale e limone. Quello che, invece, non tutti sanno è che questo ortaggio è naturalmente ricco di vitamine A e B, sali minerali e fibre, elementi che lo rendono non sono buono, ma anche molto salutare, soprattutto se preparato in padella o, ancor meglio, al vapore. 

Piselli e taccole in tutte le salse

Sempre originarie del bacino del Mediterraneo e del vicino Oriente, le taccole sono un frutto che, si distingue dalla maggior parte dei legumi, poiché interamente commestibili. Si mangia proprio tutto, infatti, sia i semi che il baccello.

In cucina, le taccole sono ottime crude in insalata o come antipasto, o stufate nel burro, intere o a pezzi, lessate e condite con olio e limone o passate nel burro. si possono se no fare in umido, con un soffritto di cipolla e con l’aggiunta di pomodoro, o aggiungere  al minestrone, per donargli un gusto delicato e molto particolare. Anche i piselli che conosciamo meglio sono utilissimi: infatti, hanno contemporaneamente proprietà di verdura e di legume. Insieme al riso compongono un ottimo piatto unico, sostanzioso e sano.

Finocchi, perfetti per l’intestino

tisana al finocchio

Infine, chi soffre di problemi di digestione o meteorismo, ma anche chi semplicemente desidera sostenere in maniera naturale il proprio organismo non può fare a meno del finocchio, sia fresco che sotto forma di tisana. Le proprietà di questo ortaggio sono molteplici: in particolare, svolge una preziosa funzione diuretica e carminativa. Alcuni recenti studi, inoltre, suggeriscono che la tisana al finocchio sia utile anche per ridurre l’appetito, ragion per cui viene consigliata nelle diete dimagranti.

Ricette con la frutta e la verdura di Marzo

Sarebbe bello potersi sbizzarrire in cucina tutti i giorni, purtroppo a volte capita di trovarsi l’agenda fitta di impegni e l’idea di ricorrere ad un piatto pronto oppure a mangiare direttamente fuori casa risulta particolarmente allettante. Tuttavia possiamo correre ai ripari grazie ad alcune preparazioni che possiamo preparare in anticipo e consumare nei giorni successivi utilizzando e conservando al meglio la frutta e la verdura di marzo.

Risi e bisi

Partiamo con un grande classico della tradizione, diffuso in tutta Italia: risi e bisi. Si prepara anche dalle vostre parti?

Crostata di spinaci novelli, quinoa rossa e ricotta

Una soluzione comoda e sana che si può preparare in anticipo è quella della crostata all’olio con spinaci novelli, quinoa rossa e ricotta che ci propone lo chef Daniele Ciocci, che utilizza proprio la quinoa, pseudo-cereale preziosissimo per il nostro organismo per le sue proprietà: ricca di fibre e proteine, è consigliata per contrastare ipercolesterolemia e per la salute dell’intestino.

Polpette alla menta con contorno di cavolini di Bruxelles 

La verdura di stagione a marzo può essere, come spesso accade, utilizzata anche per preparare un delizioso contorno, perfetto per accompagnare i piatti di carne o di pesce. In questo caso, consigliamo le polpette alla menta con contorno di cavolini di Bruxelles. Siamo sicuri che non ne sarete delusi!

Cavolfiore al forno

Il cavolfiore al forno, invece, è una ricetta davvero semplice, ma che, grazie al parmigiano reggiano spolverato sopra a piacimento, saprà conquistare tutti i palati, compresi quelli dei bambini.

Cavolfiore e salsiccia in umido

Sempre il cavolfiore, ortaggio che nei mesi freddi non può proprio mancare dalla dispensa, ben si presta ad una tecnica di cottura classica: infatti, vi proponiamo il cavolfiore con la salsiccia in umido, un secondo piatto sostanzioso e gustoso. Una volta, poi, imparata la tecnica perché non provare la stessa preparazione anche con le taccole?

Conserve con la frutta di stagione di Marzo

La frutta del mese di marzo ci offre l’opportunità di preparare conserve dolci, perfette poi per una colazione lunga, magari accompagnata dalla lettura di un buon libro, ma anche per merende e spuntini sani e genuini. 

Un classico invernale è la marmellata di pere e cannella, suggeriamo di provare a sostituire la spezia abbinando il frutto con vaniglia, anice stellato o cardamomo.

Ancora per qualche tempo possiamo goderci gli agrumi, perché rinunciare quindi a preparare un’ottima confettura di arance amare e cipolla? Questa ricetta arriva direttamente dalla Sicilia dove viene gustata insieme al pecorino per un antipasto da leccarsi i baffi.

Ogni famiglia custodisce la sua ricetta della marmellata di limoni: nel nostro ricettario le trovate tutte e tocca a voi decidere qual è la vostra preferita: la ricetta pugliese, o la preparazione sarda? Noi vi consigliamo di provarla anche con delle crespelle dolci che piaceranno a grandi e piccini.

Infine, non molti sanno che si può preparare un’ottima goloseria con il frutto che, secondo la cultura popolare, “leva il medico di torno”. Stiamo parlando della confettura di mele, che si prepara con: acqua, mele, limone e zucchero di canna. Chi non sa resistere alla versatilità delle mele non può perdersi queste dieci gustose ricette.

Tra frutta e verdura di stagione, il mese di marzo non ci lascia che l’imbarazzo della scelta. Raccontateci quali di questi piatti avete scelto di preparare!

 

Articolo redatto da Francesca Bono e Angela Caporale.

 

 

Redazione

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy (clicca qui). Chiudendo questo banner acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi