come fare la peperonata

Come fare la peperonata: consigli e ricette per un piatto saporito e gustoso!

Monica Face
3

     

    Sono gialli, rossi e verdi, dolci o piccanti a seconda della varietà, e nei mesi estivi popolano i banchi dei mercati con i loro colori vivaci: stiamo parlando dei peperoni, gustosi ortaggi che possono essere preparati in diversi modi. Tra le tante specialità, oltre alla versione fritta, arrostita, al gratin, c’è anche la peperonata. Si tratta di una pietanza versatile e gustosa, perfetta da servire come contorno o piatto unico, che può essere gustata sia calda che fredda, rendendola ideale per diverse occasioni. Oggi vi vogliamo lasciare alcuni consigli per scegliere i peperoni giusti, trucchi per preparare una deliziosa  peperonata, metodi di conservazione e due ricette squisite: la versione classica e quella con le patate.

    Peperonata in tegame

    Ratov Maxim/shutterstock

    Come scegliere i peperoni per la peperonata

    Per preparare una gustosa peperonata, la scelta dei peperoni è essenziale. I migliori sono quelli freschi, sodi al tatto, con la pelle liscia e senza ammaccature. Prediligete quelli di diverse varietà e colori – gialli, rossi e verdi – per ottenere una pietanza non solo ghiotta, ma anche visivamente invitante. 

    Quando si acquistano, è importante verificarne il peso: devono essere pesanti, segno che sono pieni di acqua e polpa. Un altro elemento da considerare è il picciolo: deve essere verde e ben attaccato, indicatore di freschezza. Evitate i peperoni con macchie scure o parti molli, perché indicano che non sono più freschi.

    Trucchi per fare una buona peperonata

    peperonata in piatto

    Shutterstock_1906554058/shutterstock

    Preparare una peperonata eccellente richiede attenzione ai dettagli specifici. Ecco alcuni consigli per ottenere il massimo da questo piatto:

    • Soffritto perfetto: iniziate con un soffritto di cipolle in olio d’oliva extravergine. Le cipolle devono essere traslucide e morbide prima di aggiungere i peperoni, creando così una base dal sapore ricco.
    • Cottura lenta: cuocete a fuoco lento per almeno 30 minuti, per permettere agli zuccheri naturali dei peperoni e delle cipolle di caramellarsi e di esaltare il gusto del piatto.
    • Pomodori di qualità: usate quelli maturi e saporiti, preferibilmente pelati e privati ​​dei semi. I pomodori conferiscono alla peperonata una dolcezza naturale e una leggera acidità che bilanciano il gusto dei peperoni. Aggiungete anche un pizzico di zucchero può aiutare a bilanciare l’acidità dei pomodori ed esaltare la dolcezza naturale dei peperoni.
    • Non coprire durante la cottura: cuocete la peperonata senza coperchio per permettere all’umidità in eccesso di evaporare. Questo concentrerà i sapori e impedirà che i peperoni diventino troppo molli.

    Conservazione 

    Una delle qualità più apprezzate della peperonata è la sua versatilità anche dopo la cottura. Questo piatto, infatti, si conserva molto bene e può essere gustato sia caldo che freddo. Per conservarla al meglio, lasciate raffreddare completamente la peperonata prima di trasferirla in un contenitore ermetico. In frigorifero, si mantiene per 3-4 giorni, conservando intatta la sua fragranza e sapore.

    Se desiderate conservarla per un periodo più lungo, potete optare per la congelazione. Dividetela in porzioni e riponetela in contenitori adatti al freezer. In questo modo, potrete avere sempre a disposizione un contorno gustoso e sano, pronto da scaldare e servire.

    Classica e con patate: due ricette per fare la peperonata

    La peperonata è un piatto della tradizione italiana, apprezzato per la sua semplicità e il suo sapore intenso. Si presta a molte varianti, ognuna con il suo tocco speciale. Oggi vi proponiamo due versioni: la classica e una variante arricchita con patate e olive nere. 

    Peperonata: la versione classica

    Perfetta per accompagnare carni, formaggi o da gustare semplicemente con del pane croccante, la peperonata, con cipolla e passata di pomodoro, è una pietanza semplice ma ricca di sapore. Ecco una versione classica.

    peperonata

    AS Foodstudio/shutterstock

    Ingredienti per 4 persone

    • 3 peperoni (gialli e rossi)
    • 1 cipolla
    • 1 spicchi di aglio
    • 150 ml di passata di pomodoro
    • 1 cucchiaino di zucchero
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Lavate i peperoni, privateli del picciolo, apriteli a metà ed eliminate tutti i semi e i filamenti bianchi. Tagliateli per la lunghezza e poi a metà, in modo da avere pezzi più o meno uguali.
    2. Sbucciate la cipolla, affettatela finemente e mettetela in acqua. Spellate l’aglio e schiacciatelo leggermente, poi fatelo dorare in una padella con un filo d’olio e, appena avrà raggiunto un colore ambrato, eliminatelo. 
    3. Scolate e asciugate la cipolla, mettetela in padella e fatela appassire, quindi unite i peperoni tagliati.
    4. Fateli cuocere a fiamma media per una ventina di minuti, quindi unite la passata di pomodoro, lo zucchero, e proseguite di ulteriori 10 minuti o comunque fino a che i peperoni saranno teneri. Spegnete e lasciate riposare prima di servire. 

    Peperonata con patate

    Questa ricetta è una variante ricca e sostanziosa della classica peperonata, arricchita dalla presenza di patate e olive nere. Perfetta come contorno o piatto unico, è ideale da gustare calda o a temperatura ambiente. Ecco come prepararla in pochi passaggi.

    peperonata con patate

    zi3000/shutterstock

    Ingredienti per 4 persone

    • 3 peperoni
    • 2 patate medie
    • 8-10 olive nere
    • 1 cipolla
    • 2 pomodori da sugo maturi
    • 1 rametto di prezzemolo
    • 1 cucchiaino di zucchero
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe 

    Procedimento

    1. Lavate i peperoni, con un pelapatate rimuovete la buccia esterna: in questo modo saranno più digeribili. Eliminate il picciolo, tagliateli a metà, rimuovendo i filamenti bianchi e i semi e tagliateli a listarelle. Sbucciate le patate e tagliatele a dadini. 
    2. Pelate e affettate la cipolla, fatela rosolare in un filo d’olio e quando sarà diventata traslucida, unite i peperoni e le patate. Fate cuocere a fiamma media, mescolando di tanto in tanto per 10 minuti
    3. A metà cottura aggiungete i pomodori da sugo, già lavati e tagliati a metà. Unite anche le olive nere denocciolate e lo zucchero. 
    4. Proseguite la cottura per altri 15 minuti, sempre mescolando di tanto in tanto. In ultimo salate, aggiungete pepe e un po’ di prezzemolo tritato. 
    5. Lasciate riposare per almeno 10 minuti, quindi servite. 

     

    E voi, come preparate la peperonata?

     


    Immagine in evidenza di: Stage65 Porduction/shutterstock

     

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Lascia un commento