storia della cannella

Storia, origini e usi della cannella, la spezia dei re

  Conosciuta da Greci, Romani ed Egizi, la cannella è tra le spezie più antiche che oggi si utilizzano abitualmente in cucina. Seppur originaria dello Sri Lanka, con il suo profumo intenso e il suo potere terapeutico conquistò nobili e aristocratici di tutto il mondo, tanto da guadagnarsi il titolo di “spezia dei re”. Ma

latte di mandorla api

Latte di mandorla: la produzione intensiva può essere dannosa per le api?

  Se i semi coi quali è prodotto provengono da un’agricoltura spregiudicata, la grande diffusione del latte di mandorla può rappresentare una minaccia per le api, già colpite dai pesticidi e dai cambiamenti climatici. In particolare, infatti, quando la mandorlicoltura monopolizza il panorama agricolo ed eccede nell’uso di agrofarmaci costituisce un danno notevole per questi

ristorazione scuola ipsos

La ristorazione a scuola nella ricerca Ipsos: i genitori promuovono la mensa e hanno fiducia nella ripartenza 

  La scuola è un luogo di apprendimento a 360°, dove i bambini e le bambine possono non soltanto imparare ciò che viene proposto durante le lezioni, ma intrecciare anche relazioni sociali e sviluppare sane abitudini alimentari, ad esempio durante i pranzi nelle mense scolastiche. L’importanza imprescindibile di questo spazio educativo è risultata ancor più

realco igienizzante durata alimenti

Pulizia del luogo di confezione: l’igienizzante a base di enzimi che “allunga” la vita degli alimenti

  Lo spreco alimentare è un problema che coinvolge governi, aziende e singoli cittadini. Una recente ricerca Samsung, presentata in occasione dell’8a Giornata nazionale contro lo spreco alimentare, evidenzia come i cibi buttati e non consumati costino più di 5.000 Euro a ogni italiano. Un dato in linea con quanto accade anche nel resto dell’Unione

ricette muffin salati

Non solo dolci: 5 proposte salate dal nostro ricettario per i muffin

  Sono piccoli, belli da vedere e si mangiano in un sol boccone (o quasi). Sono anche perfetti per una cena fredda, da servire come finger food per un antipasto diverso dal solito, oppure da presentare a tavola come secondo, accompagnati da un bel contorno di verdure. Sono i muffin, molto popolari nella versione dolce

liquirizia proprieta

Liquirizia: caratteristiche, proprietà e controindicazioni della radice dolce del Mediterraneo

  Di solito, la liquirizia mette tutti d’accordo, grandi e piccini: dalle caramelle a forma di rotella o ripiene, amate dai più piccoli, ai bastoncini da rosicchiare e ai liquori per i più grandi. Forse, però, non tutti sanno che la liquirizia è in realtà la radice di una pianta spontanea, la Glycyrrhiza glabra, che

come cucinare lo spezzatino

Spezzatino: come prepararlo? Tutte le dritte per un risultato tenerissimo

  Di manzo, vitello o maiale. In bianco o al sugo, da solo o con verdure come patate, carote o piselli. Comunque lo facciate, lo spezzatino vince sempre. Se si aspetta un giorno di festa o semplicemente la domenica per portare in tavola pietanze importanti come arrosti o brasato, questo è un piatto che va

Ultime Ricette

Torta di carote, mandorle e uvetta

Negli anni ’80 qui in Sardegna andavano molto di moda due dolci classici italiani: il Tiramisù e la Torta di carote e mandorle. Le due delizie ai tempi facevano molti proseliti. Oggi solo il Tiramisù gode ancora di buona fama e la Torta di carote e mandorle, è stata messa per un po’ di tempo

French toast con banana e cannella

Un french toast con la banana e una spolverata di cannella a colazione può svoltare la giornata. È il piatto perfetto per godersi il primo pasto della giornata con gusto e tranquillità, buono in tutte le stagioni, anche come dessert di fine pasto o merenda pomeridiana. Per una colazione ancora più ricca è possibile aggiungere

Feta al forno con i pomodorini

La feta al forno con i pomodorini è il piatto velocissimo da preparare che ti farà fare un figurone con i commensali. Perfetto come piatto unico se usato per condire la pasta, golosissimo e originale come antipasto (in piccole dosi) e ottimo come secondo.

Video Gallery

Il Giornale del Cibo

Il Giornale del Cibo è un magazine di cultura, formazione e informazione che tratta le tematiche relative al cibo e all’alimentazione dal punto di vista culturale, sociale, politico ed economico. È edito da CIRFOOD, Cooperativa Italiana di Ristorazione, che vanta un’esperienza di oltre 40 anni nella gestione diretta di servizi per la ristorazione collettiva (mense aziendali, mense scolastiche, ristorazione ospedaliera e mense militari), e commerciale (ristoranti self service, pizzerie e focaccerie, snack bar) in Italia e anche all’estero. L’obiettivo dell’azienda è quello di promuovere la ristorazione italiana e una cultura dell’alimentazione sana ed equilibrata. La rivista, infatti, affronta i temi che riguardano l’alimentazione a 360°, considerando il cibo non solo come nutrimento, ma anche quale strumento di socialità, tradizione e innovazione.

Ogni giorno, nella home page troverete tante gustose idee, consigli pratici e nuovi spunti, sempre originali, per cucinare. Inoltre: gli approfondimenti, le linee guida e le novità che riguardano la nutrizione, le pratiche alimentari e la tavola pubblica.

Il cuore del progetto è la community, formata da utenti che partecipano attivamente commentando, facendo richieste, dando suggerimenti e condividendo i contenuti pubblicati. Ma non è tutto, i lettori, sono anche autori della maggior parte delle ricette che si trovano sul ricettario de Il Giornale del Cibo. Questi ultimi, infatti, possono caricare direttamente sul portale i manicaretti (antipasti, primi, secondi e dolci golosi) che vengono in seguito pubblicati nella sezione dedicata alle ricette e diffusi nel web tramite le varie pagine social del magazine (Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus).

L’obiettivo della rivista è fare cultura gastronomica e informazione alimentare veicolando una corretta informazione, per questo i componenti della redazione e le fonti utilizzate per la stesura degli articoli vengono scelti secondo criteri molto selettivi. Perché i lettori possano vedere il magazine come una guida per le scelte d’acquisto e gli stili alimentari.