Spesa consapevole e sicurezza alimentare

Acquistare prodotti sani e sicuri è una priorità per moltissimi consumatori, che non sempre sanno come individuarli sugli scaffali. Una lettura attenta e consapevole delle etichette però, ci fornisce tutte le informazioni di cui abbiamo bisogno, ecco perché è importante imparare a leggerle e interpretarle correttamente. L’origine degli alimenti, per esempio, è sempre più spesso indicata in etichetta, e rappresenta un prezioso supporto per poter scegliere i prodotti migliori. Sicurezza alimentare e dieta sana sono la priorità per chi vuole fare una spesa consapevole, ma non sono le uniche esigenze: fare scelte sostenibili, che valorizzino la biodiversità dei prodotti e rispettino l’ambiente è un atto di responsabilità necessario, oggi più che mai. In questa rubrica troverete approfondimenti e consigli pratici per conoscere sempre più a fondo ciò che portiamo nel piatto: vere e proprie guide ad una spesa sana, sicura, sostenibile e “giusta”.  
come conservare cibo in estate

Pasti fuori casa e caldo estivo: i consigli per consumare gli alimenti in sicurezza

  Con l’arrivo della bella stagione, aumenta il desiderio di trascorrere le giornate all’aria aperta a prendere il sole o a godere della natura che ci circonda. L’estate infatti porta con sé, con la fine della scuola per i più piccoli e l’avvicinarsi delle ferie per gli adulti, oltre che un po’ di spensieratezza e

pesce per sushi

Come scegliere il pesce per il sushi? Guida per un acquisto consapevole

  La cucina giapponese, grazie alle sue millenarie tradizioni, ai suoi sapori e all’estetica delle preparazioni, negli ultimi anni si è diffusa tantissimo nel mondo e anche in Italia sono nati moltissimi ristoranti che propongono i piatti del Sol Levante. Ma tra tutti, sicuramente il sushi è quello che “fa più gola” e si consuma

sicurezza alimentare domestica

Le buone regole per una corretta sicurezza alimentare domestica

  Il concetto di ‘qualità’, in particolare nel settore alimentare, presuppone tanti aspetti e possiede diversi significati. Ad esempio, il consumatore pretende che vengano rispettati specifici requisiti qualitativi, che il processo produttivo osservi determinati parametri, tenendo conto di ambiente e lavoratori, e che, soprattutto, l’alimento finito sia sicuro. Il termine ‘sicuro’ fa parte del concetto

dolcificanti artificiali

Per cosa si caratterizzano i dolcificanti artificiali?

  Non è una novità che il consumo eccessivo di zuccheri semplici possa comportare danni per la salute, ad esempio per via dell’azione cariogena sui denti, per non parlare poi dell’aumento del rischio di sovrappeso e obesità. Questo ha fatto sì che, nel corso degli anni, sia cresciuta l’attenzione verso delle alternative per dolcificare cibi

diritto agroalimentare e ambiente

Diritto agroalimentare e ambiente: “la sostenibilità non è un’etichetta vuota”

  Rendere il cibo accessibile a quante più persone possibili e, allo stesso tempo, ridurne l’impatto sull’ambiente. Questo è l’obiettivo che lega Governi, istituzioni europee e aziende private che scelgono la sostenibilità – nella triplice declinazione di ambientale, sociale ed economica – come valore per lo sviluppo del settore food. In linea, inoltre, con gli

come si fa la birra analcolica

Birra analcolica, leggera e di tendenza: come si produce e cosa contiene?

  Tra le bevande più diffuse e amate al mondo, oltre il latte, il tè, le bibite gassate e il vino, c’è anche la birra. È immancabile quando si mangiano hamburger, pizza o sfiziosi piatti fritti, ma è anche perfetta per un aperitivo rinfrescante, soprattutto nel periodo estivo.  Con il termine ‘birra’, si intende una

nuggets di pollo

Nuggets di pollo: come sono fatte le pepite dorate?

  Che siano di origine animale, vegetale o di pesce, oggi esistono in commercio una vasta gamma di alimenti trasformati a livello industriale, precotti e confezionati. Tra questi, a chi non è capitato di imbattersi al supermercato, ad esempio, nelle chele di granchio fritte o nel surimi, a cui abbiamo dedicato due approfondimenti? O ancora,

olio del tonno

L’olio del tonno in scatola va buttato? Rispondono gli esperti

  L’olio del tonno in scatola si può utilizzare. Considerato a lungo un prodotto di scarto da buttare prima di portare in tavola questo alimento, oggi nuovi studi evidenziano come consumarlo non comporti rischi per la salute e, anzi, sia una buona pratica anti spreco. In particolare, la ricerca, realizzata dalla Stazione Sperimentale per l’Industria

come si fa la frollatura della carne

Cos’è e come funziona la frollatura della carne

  La filiera della carne è articolata: parte dall’allevamento degli animali fino alla loro macellazione e trasformazione nei prodotti che arrivano sulle nostre tavole. Gli aspetti da valutare lungo tutta la catena di produzione sono quindi numerosi: la tipologia di allevamento, il benessere animale, il rispetto delle norme igieniche e tanto altro, come ad esempio

gamberi importazione

Gamberi dall’estero: da dove arrivano e quanto sono sicuri?

  Nell’ambito del crescente consumo di pesce, i gamberi sono sempre più richiesti, anche per via di un mercato che ormai da anni porta nelle nostre rivendite produzioni a cifre contenute da varie parti del mondo. Dietro a prezzi bassi, però, possono celarsi condizioni di pesca, allevamento o lavoro quantomeno non soddisfacenti, anche se i

come scongelare correttamente i cibi

Indicazioni in etichetta e scongelamento dei cibi: i consigli dell’EFSA per un consumo sicuro

  L’argomento della scadenza degli alimenti è, da sempre, oggetto di confusione tra i consumatori, ed è diventato ancor più rilevante alla luce di un impegno per la riduzione degli sprechi alimentari. Gli italiani, infatti, sono più sensibili alla sostenibilità ambientale e all’adozione di stili di vita più green ed ecologici, che prevedono anche un’attenzione

differenza tra succh di frutta

Succhi, nettari e bevande alla frutta: qual è la differenza?

  Lo sappiamo: la frutta fa bene ed è un’ottima fonte di fibre, vitamine e sali minerali, e soprattutto durante la  bella stagione c’è voglia di consumarne di più. Mangiare un frutto fresco, di stagione, oltre che essere piacevole, assicura tanti nutrienti preziosi per la salute. Ma spesso, un po’ per pigrizia, comodità o altro,

come scegliere la carne

Come scegliere la carne? La guida per un acquisto consapevole

  La filiera della carne è articolata in diverse fasi produttive che vanno dalla crescita dell’animale fino alla sua macellazione, al trasporto del prodotto e alla vendita. La qualità della carne fresca dipende quindi da numerosi fattori come la tipologia di allevamento, il tipo di alimentazione dell’animale e il suo benessere, e non meno importanti

chele di granchio ingredienti

Chele di granchio industriali e surgelate: come sono fatte?

  Oggi ritroviamo con sempre più facilità al supermercato prodotti semi pronti, da cuocere velocemente o solo da scaldare, surgelati e cibi “ready to eat or ready to use”, diventati un business da 1,3 miliardi di euro, come rileva l’Osservatorio Immagino Nielsen GS1 Italy del 2019. Il successo di questi prodotti, indubbiamente pratici, non è

materiali conservazione alimenti

Conservazione degli alimenti: quali sono i materiali più sicuri?

  Conservare gli alimenti è un’operazione che l’uomo da sempre mette in atto, ed è una pratica irrinunciabile, che ci permette di allungare la vita del prodotto, anche chiamata shelf-life, in modo da consumare cibi sicuri sotto l’aspetto microbiologico e ottimi sotto il profilo nutrizionale. I metodi e le tecniche di conservazione degli alimenti sono

fave di tonka

Fave di Tonka: leguminose buone, ma potenzialmente tossiche? Risponde la tecnologa

  Alla famiglia delle Fabacee, più conosciute con il nome di Leguminose, appartengono tante specie, come ad esempio: fagioli, piselli, lupini, ceci, lenticchie, fave e molte altre ancora. La loro caratteristica comune, dal punto di vista botanico, è la presenza del legume o baccello, cioè il frutto della pianta formato da un carpello, che a

come è fatto il surimi

Surimi: cosa c’è davvero dentro ai bastoncini di pesce arancione?

  Viviamo in un mondo globalizzato: negli ultimi anni anche in Italia sono aumentati i ristoranti etnici di ogni tipo e, di conseguenza, anche la richiesta di determinati alimenti, come sushi, kebab, cous cous, poke, ad esempio. Questo ha portato a una industrializzazione di molti di questi prodotti, che vengono realizzati su larga scala e

come si indica la scadenza

Scadenza dei prodotti: la guida dell’Efsa per produttori e consumatori

  Sulle etichette dei prodotti che consumiamo e acquistiamo tutti i giorni sono indicate tante informazioni preziose a proposito della filiera, dei luoghi di produzione, delle modalità di cottura e di consumo. Di fondamentale importanza anche come si indica la scadenza, per cui la data su un alimento può essere riportata  con due diciture diverse:

contenitori in vetro per alimenti

I contenitori in vetro per gli alimenti sono da preferire a quelli in plastica?

  Dai dati forniti dal Consorzio Recupero Vetro, si registra che, nel 2018, l’industria italiana vetraria ha prodotto oltre 4,2 milioni di tonnellate di Vetro Cavo, un vetro sottoposto a un particolare processo di lavorazione, dove i maggiori prodotti rappresentanti sono proprio le bottiglie, in cui vengono conservati diversi prodotti alimentari. Da un’indagine condotta in