ricette da congelare inverno

5 Ricette invernali da preparare in anticipo e congelare

Monica Face
2

Indice

    Quando fa freddo è tutto un po’ più difficile: andare a lavorare e rientrare a casa tardi, magari senza essere riusciti a fare la spesa e con la dispensa mezza vuota. Se nei mesi caldi il problema si risolve con un’insalata o una mozzarella, in inverno l’impresa è ben più ardua perché il nostro corpo richiede qualcosa di più caldo. Trovo molto comodo, in questi casi, preparare in anticipo delle pietanze da tenere nel freezer in modo da averle pronte da cuocere. Vi avevo già dato diverse idee autunnali e ho pensato di proseguire concentrandomi questa volta su ricette da congelare adatte all’inverno.

    5 ricette da congelare invernali e golose 

    Zuppe e minestre sono le regine di questi mesi freddi, perfette per scaldarci rientrando a casa. Ecco perché ho pensato a due ricette, un minestrone in cui aggiungere la pasta al momento dell’utilizzo e una vellutata da gustare con formaggio spalmabile e qualche crostino. Una comoda torta rustica al salmone può essere un piatto unico indispensabile durante la settimana. Infine, una ricetta di involtini di petti di pollo al prosciutto e un mix di verdure pronte da ripassare in padella.

    Minestra di verdure

    minestrone

    Non amo i minestroni pronti, di quelli che si trovano in busta al supermercato, preferisco farli da me personalizzandoli e inserendo le verdure che più mi piacciono. Ovviamente lavare e tagliare le verdure, prima di cuocerle fa allungare i tempi di preparazione, ecco perché solitamente ne cucino in abbondanza quando ho tempo e lo congelo in porzioni di modo da avere sempre qualcosa di pronto da scongelare. E se lo voglio rendere più ricco al momento aggiungo un po’ di pasta per fare un’ottima minestra. Del resto, il bello di queste minestre è che si possono personalizzare come più si vuole. Non amate i legumi? Eliminateli e provateli a sostituirlo con l’orzo o con il farro. Sapore e consistenza saranno diversi, ma chi può dire quale versione sia più buona?

    Ingredienti per 4 persone

    • 1 cipolla
    • 2 patate (medie)
    • 2 carote
    • 1 costa di sedano
    • 150 g di cavolfiore
    • 200 g di zucca già pulita
    • 100 g di fagioli
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • q.b. di parmigiano
    • 250 g di pasta per minestra

    Procedimento

    1. Pelate la cipolla e affettatela. Fatela dorare in una capiente pentola con un filo d’olio.  Pelate le patate e tagliatele in dadini e unitela alla cipolla. Lavate e pelate le carote eliminando le estremità e affettatele in pezzetti, quindi aggiungetela al tegame e, versate anche un bicchiere di acqua. Eliminate le foglie e i filamenti dalla costa di sedano, tagliatelo a cubetti e mettetelo in pentola. Infine, lavate il cavolfiore, tagliatelo a pezzetti e unitelo al resto delle verdure, aggiungendo altra acqua. Tagliate a dadini anche la zucca e aggiungetela, mescolando. Aggiungete infine i fagioli, versate acqua fino a coprire tutte le verdure, unite il sale e l’olio e fate cuocere tutto per almeno un’ora, aggiungendo se occorre altra acqua. 
    2. Spegnete il minestrone quando le verdure saranno ancora scrocchiarelle. Lasciate raffreddare e sistemate in contenitori con la chiusura ermetica, cercando di distribuire in maniera uniforme sia le verdure che il brodo e congelate.
    3. Il giorno in cui ne avrete bisogno estraete il contenitore dal freezer la mattina, lasciate scongelare nel frigorifero, avendo cura di poggiarlo su un piatto per raccogliere la condensa. Versate il minestrone di verdure in una capiente pentola, scaldate e, una volta raggiunto il bollore, unite la pasta e lasciate cuocere. Aggiustate di sale e servite con una spolverizzata di parmigiano e olio a crudo. 

    Vellutata di zucca

    vellutata di zucca

    Come ho già avuto di modo di raccontare parlandovi della zucca, esistono numerosi modi di cucinarla. In questo articolo vi propongo una vellutata, perfetta per la stagione invernale, che ben si presta a una cena pronta da congelare

    Ingredienti per 4 persone

    • 500 g zucca già pulita
    • 3 carote
    • 2 patata
    • 1 cipolla
    • un rametto di rosmarino
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • q.b di pepe macinato fresco
    • q.b. di crostini
    • q.b. di parmigiano
    • 3 cucchiai di formaggio spalmabile

    Procedimento

    1. Lavate e sbucciate la cipolla, affettatela e fate rosolare con un filo d’olio in una pentola. Tagliate la zucca in pezzi grossolani. Pelate le carote, le patate e tagliatele in pezzi non troppo piccoli e uniteli al tegame, versate un bicchiere di acqua e mettete un rametto di rosmarino, sale e olio. Fate cuocere, coperto, per almeno 25 minuti. Quando le verdure saranno tenere, frullatele con un mixer a immersione riducendole in crema, dopo aver eliminato il rametto di rosmarino. Fate raffreddare completamente e sistemate in contenitori ermetici e congelate. 
    2. Il giorno dell’utilizzo, lasciate scongelare a temperatura ambiente mettendo un piatto sotto il contenitore per raccogliere la condensa. La sera riversate la crema di zucca in una pentola, scaldate, aggiustate di sale e unite il formaggio spalmabile, facendolo sciogliere completamente. Servite nei piatti aggiungendo qualche crostino e, se vi piace, un po’ di pepe macinato fresco e una spolverata di parmigiano grattugiato.

    Torta rustica al salmone

    Questa torta rustica è versatile perché può essere un piatto unico accompagnato da un contorno. 

    torta salmone

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 200 g di salmone fresco
    • 2 rotoli di pasta sfoglia
    • 2 patate
    • 2 spicchi di aglio
    • 70 ml vino bianco
    • 1 cucchiaino di pepe rosa in grani (facoltativo)
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale
    • 1 rametto di prezzemolo
    • 1 tuorlo

    Procedimento

    1. Lasciate il pesce a temperatura ambiente per 30 minuti. Scaldate un filo d’olio e mettete un paio di spicchi di aglio ad imbiondire, quindi eliminateli. Sistemate il salmone e fate cuocere a fuoco dolce per 5 minuti, salate e girate. Non preoccupatevi se le fette dovessero sfaldarsi, perché andranno spezzettate. Irrorate con un po’ di vino bianco e proseguite la cottura per un paio di minuti. Trasferite il salmone su un piatto, eliminate la pelle e la lisca centrale, quindi spezzettatelo. 
    2. Prendete una pirofila rivestita con la carta forno e adagiatevi il rotolo di pasta sfoglia. Sbucciate le patate, lavatele e tagliatele con il pelacarote in sottilissimi fili. Aggiungetele alla torta rustica. Salate leggermente e aggiungete anche un po’ di prezzemolo tritato, mescolando tutto. Distribuite quindi il salmone spezzettato. Aggiungete se vi piace anche il pepe rosa in grani.
    3. Coprite con il secondo rotolo di pasta sfoglia, eliminando la parte in eccesso. Inumidite leggermente la superficie per far aderire le decorazioni o per sigillare i bordi. Rivestite la torta rustica con la carta stagnola e congelatela. 
    4. Il giorno dell’utilizzo fatela scongelare a temperatura ambiente. Prendete un tuorlo e sbattetelo leggermente, ungendo la superficie. Portate il forno alla temperatura di 180° C in modalità statica e fate cuocere per almeno 35 minuti o comunque fino a che si sia formata sulla superficie una crosticina dorata. Spegnete e fate riposare prima di servire.  

    Involtini di petto di pollo al prosciutto

    Piacciono di sicuro ai bambini, ma anche agli adulti. Preparati in anticipo e poi congelati, questi involtini andranno solo infarinati e cotti in padella per 10 minuti

    involtini di pollo

    Ingredienti per 4 persone

    • 300 g di petti di pollo
    • 50 g di prosciutto cotto
    • 120 g di mozzarella
    • 2/3 cucchiai di farina
    • due noci di burro

    Procedimento

    1. Stendete  i petti di pollo su un piano di lavoro. Coprite fettina con del prosciutto cotto e della mozzarella tagliata a striscioline, mettendole sopra al prosciutto cotto.  
    2. Arrotolate i petti di pollo su se stessi e fermateli con uno stuzzicadenti, cercando di chiudere anche i lembi laterali. Sistemate gli involtini nei contenitori adatti al freezer, chiudeteli ermeticamente. 
    3. Il giorno dell’utilizzo scongelateli con opportuno anticipo. Sistemate un paio di cucchiai di farina in un piatto fondo e infarinateli. Fate fondere due noci di burro in una padella dal fondo antiaderente e adagiatevi gli involtini. Salate e fate cuocere a fuoco medio per circa 8-10 minuti o comunque fino a che si sia formata una crosticina dorata in superficie, girandoli a metà cottura. Prima di servire ricordatevi di eliminare gli stuzzicadenti.

    Contorno misto di verdure ripassate in padella

    Magari avete deciso di fare una cena sbrigativa con due uova, ma vi manca un contorno da affiancare. Ecco l’idea: verdure invernali, già lessate, congelate separatamente, pronte da ripassare in padella con un po’ di peperoncino, da usare insieme o una per volta. 

    verdure

    Ingredienti per 4 persone

    • 500 g di cavolfiore
    • 500 g di broccolo romano
    • 500 g di carote
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • 2 spicchi di aglio
    • q.b. di peperoncino

    Procedimento

    1. Lavate e tagliate il cavolfiore e il broccolo in pezzi piccoli, pelate le carote ed eliminate le estremità. Lessatele le verdure separatamente lasciandole scrocchiarelle: completerete la cottura il giorno dell’utilizzo, ripassandole in padella. 
    2. Fatele freddare e congelatele in contenitori o in buste con chiusure ermetiche, separatamente. Il giorno dell’utilizzo potete scegliere se prelevare solo una varietà o fare un mix prendendo una manciata di ogni verdura. 
    3. Scaldate un filo d’olio in una padella, fate dorare uno spicchio d’aglio, spezzettate un peperoncino e versate le verdure ormai scongelate. Ripassate in padella per almeno cinque minuti, quindi aggiustate di sale. Servite il contorno di verdure accanto a un secondo piatto di carne, di uova o formaggi. 

    Cosa ne pensate di queste idee per preparare la cena in anticipo? Avete anche questa abitudine? Scrivetecelo nei commenti.

     

     

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    One response to “5 Ricette invernali da preparare in anticipo e congelare”

    1. Avatar MARIABIANCA PASANISI says:

      Più o meno le stesse ricette….ma in vasocottura al microonde, seguendo il sistema di Rosella Errante: si conservano in frigo per quindici giorni e le puoi utilizzare all’ultimo momento, senza scongelare nulla

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *