ricette con la polenta

Migliori ricette con la polenta: un menù ricco di idee dolci e salate

Monica Face
3

     

    Appena inizia un po’ di freddo, mi piace comprare della polenta da preparare per il pranzo della domenica, spesso e volentieri accompagnata da un bel sugo di spuntature, ma adoro anche la versione in bianco, con i formaggi e i funghi. Dopo avervi dato suggerimenti e consigli su come prepararla, oggi ho pensato di raccogliere alcune tra le nostri migliori ricette con la polenta concentrandoci principalmente su quelle salate, per poi lasciare spazio anche a delle proposte dolci, tutte da provare. Se poi non dovessero bastarvi, il foodblogger Luca Sessa ci ha regalato ben 3 idee sfiziose e alternative!

    Carne, pesce o formaggi: ricette salate con la polenta 

    Iniziamo con una selezione di ricette a base di carne, con funghi e pancetta, salsicce, spuntature, lasciando spazio anche allo speck accompagnato da formaggi di vario tipo. Non manca anche la versione con il pesce, con zuppe di molluschi e crostacei.

    polenta ricette salate

    Valerio Pardi/shutterstock.com

    Polenta con funghi e pancetta

    Mentre funghi e pancetta vengono cotti in padella, una volta che la polenta ha raggiunto la giusta consistenza, potete sistemarla in uno stampo per ciambella e farla riposare. Sformatela quindi su un piatto da portata e sistemate al centro il condimento: sarà un modo originale per servirla.

    Cosa ti occorre

    • polenta classica
    • pancetta
    • funghi misti surgelati
    • burro
    • pecorino grattugiato
    • parmigiano grattugiato
    • sale
    • pepe
    • aglio
    • acqua

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 30 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: NO

    Polenta alla sarda con funghi e salsicce

    Una ricetta tipica sarda, in cui il sapore rustico della polenta bramata si unisce a quello intenso dei funghi e delle salsicce.

    Cosa ti occorre

    • polenta bramata
    • lardo o pancetta
    • salsiccia fresca
    • porcini freschi di bosco
    • pecorino sardo o romano grattugiato
    • aglio
    • acqua
    • pepe nero macinato fresco
    • sale marino

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 40 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: NO

    Polenta e fagioli

    Tra le varie tipologie di farine per la polenta, c’è quella della Valsugana che viene solitamente accompagnata da carni grasse, formaggi o legumi. In questa versione, infatti, la farina è prima condita con burro e formaggio, e poi servita con i fagioli borlotti, che sono precedentemente insaporiti con del lardo pestato.

    Cosa ti occorre

    • acqua
    • sale
    • farina della Valsugana
    • fagioli borlotti
    • brodo
    • cipolla
    • aglio
    • lardo pestato
    • rosmarino
    • peperoncino
    • rape sbucciate

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 1 ora e 30  minuti per la cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ

    Polenta con spuntature

    Polenta bramata, spuntature e salsicce e una cottura lenta per preparare il sugo. Tra le polente salate questa è una di quelle che va per la maggiore, almeno a casa mia.

    Cosa ti occorre

    • polenta bramata (a grana grossa)
    • acqua
    • spuntature di maiale (tagliate a tocchetti)
    • salsicce
    • pomodori pelati
    • carota
    • sedano
    • cipolla
    • rosmarino
    • salvia
    • sale
    • pepe
    • olio
    • vino bianco
    • pecorino
    • parmigiano

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 2 ore di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: NO

    Rotolo di polenta con radicchio, fontina e speck

    La scelta di ingredienti di qualità, come il radicchio trevigiano, la fontina Dop e lo Speck Alto Adige IGP sono sicuramente la nota decisiva di questa ricetta, che prevede una doppia cottura della polenta. Dopo essere stata cotta, infatti, questa viene stesa e farcita, per poi essere arrotolata e ripassata in forno.

    Cosa ti occorre

    Per la polenta

    • farina per polenta
    • acqua
    • sale

    Per il ripieno

    • radicchio trevigiano
    • fontina DOP
    • speck IGP
    • olio d’oliva extra vergine
    • aglio
    • prezzemolo
    • pepe nero
    • sale marino

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 45 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: NO

    Rotolo di polenta con broccoli, pancetta e provoletta sarda

    Di certo non un piatto leggero, per questo forse più adatto ai mesi invernali, ma quanto a gusto è un’esplosione di sapori.

    Cosa ti occorre

    • polenta bramata
    • broccoli puliti
    • pancetta a dadini
    • provoletta sarda
    • olio extravergine d’oliva
    • aglio
    • vino rosso
    • prezzemolo
    • pepe nero
    • peperoncino macinato
    • sale marino
    • pecorino sardo grattugiato

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 30-40 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: NO

    Lactose free: NO

    Zuppa senza spine, ma con polenta

    La zuppa di pesce è uno dei piatti di mare che preferisco. In questo caso i molluschi vengono cotti in un brodetto e la polenta di accompagnamento è quella già pronta, che viene grigliata e servita al posto dei crostini.

    Cosa ti occorre

    • gamberi
    • seppioline
    • cozze
    • calamaretti
    • cipolle
    • aglio
    • sedano
    • carota
    • vino bianco secco
    • olio extravergine di oliva
    • peperoncino
    • prezzemolo
    • sale
    • polenta

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 40 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: SÌ

    Seppie in umido con polenta

    Dopo avervi dato dei suggerimenti su come scegliere, pulire e cucinare le seppie, eccovi questa ricetta in cui i molluschi sono cotti in umido con il pomodoro e poi servite su un letto di polenta.

    Cosa ti occorre

    • seppie piccole
    • pomodori pelati
    • cipolla rossa
    • olio d’oliva extra vergine
    • sale
    • pepe
    • peperoncino
    • farina di mais

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 35 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: SÌ

    Terrina di polenta e formaggio

    La particolarità di questa ricetta è che la morbidezza della farina contrasta con lo scricchiolio delle noci. Il formaggio, fuso a bagnomaria con latte e burro, viene poi inserito al centro di ogni porzione e il tutto è ripassato in forno fino a formare una crosticina dorata.

    Cosa ti occorre

    • farina di mais
    • sale
    • acqua
    • noci
    • latte
    • burro
    • caciocavallo ragusano

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 20 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: NO

    Pizzette di polenta

    Condita con pomodorini e stracchino e ripassata in forno, questa ricetta è un’altra valida alternativa per riciclare la polenta avanzata.

    Cosa ti occorre

    • polenta fredda a fette
    • stracchino
    • pomodorini
    • sale
    • olio d’oliva extra vergine
    • origano

    Tempo di preparazione: 10 minuti + 20 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: NO

    Quando è dolce la polenta! 4 ricette per concludere il pasto

    Come tutte le farine, anche quella per polenta può essere usata per realizzare dei dolci. La prima proposta riguarda la realizzazione di frittelle con polenta avanzata, condite con lo zucchero, a cui ne segue un’altra, molto invitante, con miele e foglie di alloro.

    Ci sono poi di biscotti aromatizzati alla scorza d’arancia e per concludere la selezione di dolci che una versione con salsa alla vaniglia. Ecco 4 ricette dolci con la polenta!

    Frittelle di polenta avanzata

    Vi avevo dato diverse idee per riciclare la polenta avanzata e, oltre a quelle, eccovi questa ricetta che permette di creare delle frittelle da condire come più vi piace, a seconda che preferiate la versione tradizionale, con il sale, oppure dolce, con lo zucchero.

    Cosa ti occorre

    • polenta avanzata
    • farina
    • sale
    • zucchero

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 10 minuti di cottura

    Vegano: SÌ

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: SÌ

    Polenta dolce al miele

    In questo caso, utilizzando la polenta a preparazione rapida, è possibile realizzare dei dolcetti che andranno ripassati in forno dopo essere stati conditi con miele o zucchero.

    Cosa ti occorre

    • polenta precotta
    • olio d’oliva extra vergine
    • sale
    • alloro
    • zucchero
    • miele
    • acqua

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 1 ora di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: SÌ

    Biscotti di polenta con scorze d’arancia

    Con la farina di polenta è possibile creare dei gustosi biscotti. Qui vengono preparati aggiungendo burro, zucchero, uova e scorza di arancia, ma voi potete sbizzarrirvi anche con pezzetti di cioccolato.

    Cosa ti occorre

    • burro
    • zucchero
    • farina di mais
    • farina 00
    • uova
    • scorze di arancia grattugiate

    Tempo di preparazione: 30 minuti + 25 minuti di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ (se l’etichetta riporta la dicitura)

    Lactose free: SÌ

    Zaletti di polenta con salsa alla vaniglia

    Sono biscotti tipici del Veneto fatti con farina di polenta e latte, aromatizzati con uvetta e pinoli, poi ripassati in forno e serviti con una golosa salsa alla vaniglia.

    Cosa ti occorre

    • latte
    • burro
    • zucchero
    • farina gialla
    • farina
    • uova
    • uvetta sultanina
    • pinoli
    • limone
    • lievito in polvere
    • grappa o brandy

    Tempo di preparazione: 20 minuti + 1 ora di cottura

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: NO

    Lactose free: SÌ

    3 ricette “bonus” con la polenta

    La polenta è un antico piatto di origine italiana, a base di farina di cereali, soprattutto il mais, che le dona il caratteristico colore giallo, ma un tempo la si preparava anche con farro o segale.  Solitamente macinata a pietra (“bramata”), la polenta è più o meno fine a seconda delle tradizioni locali. La classica presentazione prevede che la polenta venga stesa su un’asse e servita con una consistenza più o meno simile a quella del purè, oppure tagliata a fette, con un coltello o un filo di cotone. Ottima per accompagnare carni preparate al sugo, è ideale per tante ricette: si presta infatti a essere fritta, ma anche a diventare l’ingrediente per una torta. Ecco il nostro menu di ricette con la polenta!

    Frittelle di polenta

    frittelle di polenta

    Tatiana Vorona/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 150 g di polenta
    • 150 g di Asiago
    • 50 g parmigiano
    • 30 ml latte
    • 2 uova
    • 2 tuorli
    • farina
    • pane grattugiato
    • q.b. olio per friggere

    Procedimento

    1. Fate bollire due litri di acqua, aggiungete un pizzico di sale e un cucchiaio di olio extravergine e versate, poco alla volta, la farina di mais mescolando continuamente con una frusta a mano per impedire la formazione di grumi.
    2. Cuocete la polenta a fuoco moderato per un’ora, quindi versatela su un tagliare di legno e fatela freddare per poterla tagliare a dadini.
    3. Versate in un pentolino l’asiago e il parmigiano, entrambi grattugiati, la farina, il latte e i tuorli. Portate a ebollizione e cuocete per cinque minuti, aggiungendo la polenta a dadini e continuando a mescolare. Stendete il composto ottenuto sul piano di lavoro, lasciatlo raffreddare e ottenete dei dischi.
    4. Passatli nell’uovo sbattuto e nel pangrattato e friggete in abbondante olio bollente.
    5. Salate e servite.

    Polenta con funghi e carciofi

    Ingredienti

    • 1,5 l di acqua
    • 400 g di carciofi
    • 350 g di polenta
    • 200 g di funghi porcini
    • 100 g di parmigiano
    • 20 g di burro
    • q.b. di olio extravergine
    • q.b. di pepe
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Portate a ebollizione l’acqua con un pizzico di sale e aggiungete la polenta, poco alla volta, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, per evitare la formazione di grumi.
    2. Riducete l’intensità della fiamma e lasciate cuocere, sempre mescolando, fino a quando la polenta non sarà pronta, poi unite il burro e il parmigiano e amalgamate, quindi lasciatela freddare.
    3. Scaldate in una padella l’olio e rosolate i funghi e i carciofi tagliati a listarelle, aggiustate con sale e pepe e cuocete fino a quando le verdure saranno morbide.
    4. Versate la polenta su un tagliere, coprite con funghi e carciofi, spolverate con altro parmigiano e con olio extravergine a crudo.

    Torta di polenta e mele

    torta polenta mele

    Lena Ershova/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 500 g di polenta
    • 125 g di zucchero
    • 75 g di uvetta
    • 30 g di burro
    • 30 g di farina
    • 3 mele
    • 3 uova
    • 1,5 dl di latte
    • lievito in polvere
    • zucchero a velo

    Procedimento

    1. Versate nel mixer la polenta, le uova, il latte, lo zucchero, il lievito, la farina e il burro (precedentemente fuso a bagno maria) e lasciate andare per 1 minuto (se il composto dovesse risultato troppo liquido si può aggiungere qualche cucchiaio di farina).
    2. Nel frattempo sbucciate e tagliare le mele a pezzetti, e fate rinvenire l’uvetta in acqua. In una ciotola molto capiente versate il composto ottenuto e unite le mele e l’uvetta.
    3. Incorporate bene la frutta e versate il composto in una teglia da torta, preparata con burro e farina, cuocendo in forno a 200 °C per 45 minuti.
    4. Togliete la torta dal forno, lasciate freddare e spolverate con lo zucchero a velo.

     

    Cosa ne pensate di queste ricette con la polenta? Io adoro quelle con il formaggio, ma sono curiosa di sapere se voi preferite la versione salata o quella dolce.

     

    Articolo scritto con il contributo di Luca Sessa.

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Lascia un commento