tuorli

Strudel di salmone e ricotta

Preparato come antipasto tiepido per il cenone di fine anno. Anziché utilizzare la pasta sfoglia già pronta, ho voluto preparare una pasta per avvolgere il ripieno sulla base di una ricetta che mi ha suggerito la mia amica Enrica. E’ una ricetta molto pratica, perché gli strudel si possono preparare con largo anticipo e poi riscaldare

Cupola alla ricotta e panettone

Utile per utilizzare gli avanzi del panettone.

tempura-giapponese-di-verdure-calamari-e-gamberi

Tempura giapponese di verdure, calamari e gamberi

Il termine tempura si fa risalire tradizionalmente al XVI secolo, con i primi contatti tra i giapponesi ed i marinai portoghesi e/o i missionari cristiani. Il termine deriva dal latino quattuor tempora che coincidevano con l’inizio di ogni stagione ed erano periodi in cui i cristiani d’allora osservavano un periodo in genere di tre giorni

Coppe mon cherì

Adoro i cioccolatini mon cherì, mi sono inventata quindi questo dessert golosissimo e di facile esecuzione.

Crostata al caffè

Per la frolla ho utilizzato l’ormai super collaudata ricetta con l’olio al posto del burro, in più, di mia iniziativa, ho aggiunto alla crema un bicchierino di marsala e un cucchiaio di fecola. L’odore è inebriante: particolarmente indicata per gli amanti del caffè! Sarebbe interessante provarla con la frolla al cacao, idea che terrò presente per

Gnocchi di ortiche

E’ una ricetta che ricordo bene nel gusto, ma vagamente nella preparazione, visto che si tratta di un piatto che preparava mia nonna. Ho chiesto un po’ in giro, tra parentado ed amiche di mia madre. Ecco la ricetta.

Cardinali estivi (cardinales de estiu)

Tortine ripiene di crema con un bozzolo intriso di alchermes. Questi sono i Cardinales, gli originali dolcetti sardi.La ricetta di seguito è una variante con crema di ricotta al marsala e fragole. Si può sostituire la ricotta con il mascarpone, panna o gelato alla vaniglia.

Cardinales (dolcetti sardi farciti alla crema)

Deliziose tortine ripiene di crema con un bozzolo sopra bagnato di alchermes. Ricordano il copricapo dei cardinali, da qui il nome Cardinales. Questi dolcetti si servono in Sardegna, rigorosamente ai battesimi e alle cresime.

Empanadillas de gambas o panzerotti di gamberi

Quando nel 1973 ci fu il colpo di stato in Cile, arrivò nella mia classe al liceo un ragazza (Sabela) di padre italiano e madre cilena. La sua famiglia si era salvata miracolosamente dagli arresti sommari ed era riuscita a fuggire in Argentina e da lì a tornare in Italia. Quando Sabela cominciò ad inserirsi

Zuppa inglese diplomatica

..dove l’aggettivo è solo in parte funzionale alla descrizione, perchè diplomatica, questa originale zuppa inglese lo è anche di fatto: racchiudendo e sintetizzando in sè ben due dolci, infatti, riesce a mettere d’accordo un po’ tutti. Ho trovato questa ricetta su uno degli ormai innumerevoli blog di cucina, questo però molto ben fatto e dalle

fonduta-alla-valdostana

Fonduta alla valdostana

È un piatto arcinoto, ma sempre eccezionale. Altre volte l’avevo assaggiato, ma mai in Valle d’Aosta.

Cannoli di ricotta morbidi

Crostata salata

Crostata dal gusto aromatico, che può essere riempita a piacere.

Crostata sarda con ricotta, mandorle e fiori di sambuco

(Turta de recottu chin mendula e frores de savuccu)Deliziosa crostata primaverile, profumata ai delicati fiori del sambuco.

crostata-di-ricotta

Crostata di ricotta

Ipercalorica, ma morbida per via della ricotta. Però ogni tanto bisogna cedere ai peccati di gola, e ai piaceri della tavola. Se no che vita è?

il-budino-di-nonna-quanita

Il budino di nonna quanita

E’ il dolce che mi ricorda la mia infanzia ma ,soprattutto,la mia adorata nonna che lo preparava per me con tutto l’amore di cui era capace.

crostata-all-asarda

Crostata sarda (Turta marigosu)

Ottima crostata, ripiena di: noci, fichi e amaretti, ricoperta di meringa.

sformato-di-spinaci

Sformato di spinaci

Questa ricetta è del Sudtirol dove sono abituati a utilizzare il burro, ma voi potete sperimentare variando la ricetta.

fior-di-latte

Fior di latte

E’ un dolce tipico bolognese. Calorico, nutriente ma davvero squisito!