agnello ricette

Agnello: 10 ricette per portarlo in tavola a Pasqua

Elisabetta Pacifici

Il menù tradizionale di Pasqua, per chi consuma carne,  ha come piatto principale l’agnello, un secondo che unisce tutti intorno alla tavola con la sua carne succulenta. Adatto per le occasioni speciali, l’agnello può essere cucinato in mille modi poiché il suo sapore caratteristico si abbina alla perfezione con molti ingredienti. Di regione in regione, attraversando tutta la penisola italiana, le ricette si trasformano, si arricchiscono con uova o carciofi e si tramandano di generazione in generazione. Oltre alle ricette della tradizione, l’agnello è diventato anche il protagonista di molte eleganti ricette gourmet, per chi al sapore rustico predilige gusti più tenui. Noi vi consigliamo di provare l’agnello in 10 ricette per Pasqua: la scelta di quale sia la più indicata per il vostro menù spetta a voi, ma in ogni caso non dimenticatevi mai di acquistare sempre carne di massima qualità.

Agnello: 10 ricette per festeggiare la Pasqua

Agnello al forno, il più tradizionale

Una delle ricette più cucinate durante il periodo di Pasqua è sicuramente l’agnello al forno. I tempi di preparazione di questo piatto sono abbastanza lunghi: la carne va fatta insaporire per un’intera notte in una marinatura composta da vino, aglio, cipolla ed erbe aromatiche; questo passaggio è fondamentale per ottenere una carne morbida e gustosa. Per chi preferisce il sapore intenso dell’agnello consigliamo di scegliere pochi aromi, chi invece vuole sapori mediterranei basterà inserire nella marinata la salvia, il rosmarino, l’alloro, il timo e la maggiorana. Il nostro suggerimento in più è quello di utilizzare per questa preparazione la spalla ed il coscio dell’animale e di non fare pezzi troppo piccoli poiché in cottura tenderebbero a seccarsi. Logicamente il contorno ideale per questo secondo piatto sono le patate al forno classiche oppure se vi sentite ispirati provate le patate al forno con il pangrattato, più croccanti è impossibile!

agnello al forno

Agnello in umido, il più semplice

Quando a Pasqua la nonna porta a tavola la pentola di coccio tutti hanno già l’acquolina in bocca al pensiero dell’agnello in umido con le patate, il secondo piatto della festa. Il suo profumo è riconoscibile a chilometri di distanza, ricorda le domeniche in famiglia, le tavolate di cibo e vino, il calore di casa quindi non può di certo mancare durante il periodo pasquale. Si tratta di una ricetta semplice e veloce ma che conquista il palato di tutti, dai bambini agli anziani. Il segreto di questa ricetta sta nell’assenza del pomodoro, per cui fate una preparazione in bianco servendovi solo dell’aiuto di sapori come le olive e i capperi. Infarinare la carne serve a formare la saporitissima cremina finale che insieme alle patate è l’accompagnamento perfetto per l’agnello. Anche la spruzzata di vino bianco per sfumare è fondamentale, noi utilizziamo la vernaccia ma divertitevi a provare anche altre tipologie come un moscato o un verdicchio.

Agnello aromatizzato, il più profumato

Un profumato piatto per il pranzo di Pasqua è l’agnello aromatizzato tipico del centro Italia. In questo caso l’agnello ha due cotture, prima viene rosolato in tegame poi panato e passato in forno. Vi consigliamo di aromatizzare la panatura di pangrattato con aglio e rosmarino, i sapori che meglio si avvicinano alla carne di agnello. Nonostante la duplice cottura anche qui la carne deve essere fatta sfumare con il vino bianco per conferire ancora più gusto alla preparazione. Anche se i molti passaggi potrebbero intimorirvi, si tratta in realtà di una ricetta poco impegnativa ma allo stesso tempo dai forti contrasti: una crosticina croccante ricoprirà la carne polposa e morbida. Questa preparazione di solito viene accompagnata da carciofi stufati oppure patate e funghi.

agnello

Agnello con uova e piselli, il più sostanzioso

Sulle tavole napoletane a Pasqua non può mancare l’agnello con uova e piselli, considerato il piatto delle feste, infattiviene preparato anche a Natale e a Capodanno. I passaggi sono brevi, viene fatto rosolare l’agnello al forno, poi aggiunti i piselli ed infine le uova sbattute per amalgamare il tutto ed ottenere una salsina. Viene anche chiamato agnello alla pasqualina proprio perché cucinato soprattutto durante questo periodo. I pezzi di agnello per questa preparazione devono avere molta carne e pochi nervi, e soprattutto piccole dimensioni. Le uova, prima di essere versate sulla carne, possono essere condite con parmigiano o pecorino, sta a voi scegliere secondo i vostri gusti.

Agnello al cioccolato, il più goloso

Una ricetta diversa e davvero audace è quella dell’agnello al cioccolato per stupire tutti i vostri ospiti durante il pranzo di Pasqua. Potete scegliere se fare solo la polpa di agnello o anche le costine, sicuramente più facili da presentare. Il cioccolato utilizzato nella ricetta deve essere fondente in quanto il suo sapore amaro si sposa alla perfezione con la carne di agnello. È importante servirlo caldo, con la carne fumante e il cioccolato che cola, e magari decorare il piatto con qualche fogliolina fresca di menta. Questo secondo dal sapore esotico è perfetto se accompagnato da una patè di melanzane, un piatto da veri chef!

agnello al cioccolato

Agnello al vino e rosmarino, il più minimalista

Volevate preparare l’agnello cercando ricette  che esaltassero il sapore della carnesenza troppi fronzoli? Provate l’agnello al vino e rosmarino, essenziale e godurioso. Le parti migliori da utilizzare sono il cosciotto e le costolette, da far tagliare in modo preciso dal vostro macellaio di fiducia. I passaggi di questa ricetta sono semplicissimi: marinatura al vino  e cottura in padella, per cui in tutto ci vogliono 2 ore e mezza circa. Oltre l’agnello, tre sono gli ingredienti che non possono mancare per gustare questa prelibatezza: l’aglio, il rosmarino ed il vino bianco. Servite accompagnando la carne con una tartare di verdure per pulire e rinfrescare il palato.

Agnello con asparagi, il più primaverile

Il periodo di Pasqua è anche periodo di asparagi quindi perchè non provare una ricetta come l’agnello con asparagi, leggera e con tutti i sapori della primavera? Si possono unire anche i piselli, i carciofi e perchè no le fave. Vi consigliamo di utilizzare gli asparagi selvatici, sono più veloci da cuocere rispetto a quelli tradizionali e molto più teneri e saporiti. Il sapore delicato delle verdure innalza l’opulenza della carne di agnello, per un piatto così semplice che apparirà però come un secondo gourmet. Pepe o peperoncino? Decidete voi quale tocco piccante scegliere per questa preparazione.

agnello con asparagi

Agnello aglio e menta, il più fresco

Un piatto di carne può anche essere deliziosamente fresco grazie all’aiuto di qualche erba aromatica: l’agnello aglio e menta possiede una scala ben equilibrata di gusti tra cui appunto la freschezza. Può essere utilizzata ogni parte dell’agnello l’importante è farne dei bocconcini delle stesse dimensioni. La menta e l’aglio porteranno un po’ di romanità sulla vostra tavola, due gusti contrastanti ma che insieme trovano il punto in comune, la carne di agnello. Una preparazione tradizionale, con lunghi tempi di cottura ma allo stesso tempo innovativa poiché ci sono pochi ingredienti ma giustamente bilanciati. Una ricetta adatta anche al periodo estivo, soprattutto se servita con un’insalata di erbe aromatiche, squisitamente sana.

Tajine di agnello e verdure, il più orientale

Siete stanchi delle solite ricette tradizionali di Pasqua e volete stupire i vostri commensali con una preparazione completa, profumata e colorata? Preparate una tajine di agnello e verdure. Il primo passaggio è quello di massaggiare la carne di agnello con le spezie: accendete la musica e immergetevi tra gli odori del Marocco. Le verdure da utilizzare sono molte ma non spaventatevi, vi basterà tagliarle a spicchi ed unirle una alla volta alla carne, secondo i tempi di cottura. L’idea in più è quella di unire a carne e verdure anche un legume, ceci, fagioli o lenticchie, quello che vi ispira maggiormente. Portate in tavola la tajine ancora fumante e fate decidere ad ogni persona presente il pezzo di carne e le verdure che desidera, infatti condividere il cibo porta allegria!

tajine con agnello

Costolette d’agnello alla latina, il più rapido

Se pensate che servire un secondo piatto veloce e semplice ed allo stesso tempo tradizionale per il pranzo di Pasqua sia un sogno è perchè ancora non conoscete le costolette d’agnello alla latina. Il lato aromatico è dato dal trito di aglio e acciughe che insaporisce la farina nelle quale vengono passate le costolette. E poi, come se i sapori non fossero abbastanza, ecco comparire i capperi ed il vino rosso. Insomma, un piatto per niente banale, che combina ingredienti quasi impensabili tra loro. Questo secondo piatto di carne va cotto e servito subito, magari con una purea di fave come accompagnamento.

Pensavate davvero che per il pranzo di Pasqua avessimo in serbo per voi solo l’agnello e ricette per ilsecondo piatto? Non c’è primavera senza Torta Pasqualina, non c’è colazione senza Casatiello, ma soprattutto non c’è Pasqua senza Colomba.

Elisabetta Pacifici

Elisabetta è nata a Roma, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di cultura, cibo, cinema e curiosità. Il suo piatto preferito è il risotto, perché si può fare in moltissimi modi e non annoia mai. In cucina non posso mancare le erbe e le spezie, perché sono il tocco in più che rende unica qualsiasi preparazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi