ricette verdura novembre

Ricette con la verdura di novembre: buone anche per combattere il freddo

Ilaria De Lillo

C’è aria di festività e aria frizzante a novembre, il mese di transito tra i primi freddi dell’autunno e il clima più rigido dell’inverno. In questo periodo siamo suscettibili spesso a raffreddori e influenze fastidiose che però si possono contrastare a tavola, con i cibi giusti. Zuppe, minestre, brodini, non solo piatti che alleviano i dolori ma anche piatti energetici che ci aiutano a sfidare le basse temperature. Sicuramente sono alleati della salute, ma alla lunga possono annoiare e azzerare la nostra creatività in cucina se non le impreziosiamo con qualche sapore nuovo. Avete ben presente la lista della verdura di novembre che possiamo trovare al mercato? Bene, è proprio tempo di curarsi a tavola con queste verdure e reinventare le, fino ad ora, “solite” minestrine invernali. Mettetevi ai fornelli, vi suggeriamo le migliori ricette per combattere il freddo, sfiziose e gustosissime. Riuscirete a dare sfogo alla vostra arte in cucina anche durante giornate grigie e piovose con zuppe, minestre alternative e piatti originali a base di verdure di stagione.

Le migliori ricette con la verdura di novembre

Bietole e Barbabietole per aspiranti Chef

Ricche di acido folico e ferro, le bietole e le barbabietole sono ideali per chi soffre di anemia, ma anche per chi tende ad accumulare grassi durante l’inverno grazie alle proprietà diuretiche. Detto ciò, possiamo deliziarci con delle ricette che vedono protagoniste queste verdure e faranno brillare gli occhi dei vostri ospiti: cominciamo con un antipastino di frittelle, finocchio selvatico e bietole, piatto sardo da servire caldo, ancora fumante per scaldare la gola. Come primo portiamo in tavola un risotto in crema di barbabietole: un tripudio di proprietà nutrizionali e sapori che vi metterà di sicuro il buon umore.

gnocchi spinaci
Un modo semplicissimo e veloce per preparare le bietole è in padella con la scamorza, mentre un piatto da gourmet e super nutriente sono le bietole con le fave.  E le bietole unite agli spinaci possono essere anche un ripieno alternativo per l’impasto degli gnocchi: daranno un tocco di colore, benessere e creatività per i vostri primi a base di gnocchi.

Cavoli, Broccoli e Cavolini di Bruxelles che passione

May day ospiti a cena: cosa preparare? Qualcosa di veloce ma che sia anche gustoso e genuino: torta rustica di broccoli. Aggiungete la mortadella piccante e la cena (golosa a puntino) è salva. Un’alternativa veloce e genuina che vi permette di sfruttare un’altra eccellenza di stagione come la zucca, è lo sformato di zucca e broccoli. Con i suoi colori caldi e il sapore delizioso non potrà che rallegrare le giornate fredde.

Le ricette semplici della tradizione sono sempre le più sostanziose, saporite e gradite dai commensali, proprio come il cavolfiore alla contadina, con olive nere, patate e salsiccia. E se avete da riciclare del pane raffermo, preparate dei crostini e usateli per accompagnare la vellutata di lenticchie rosse e cavolfiore.
Non solo buonissimi ma anche belli da presentare a tavola: cavolfiore, cavolini di Bruxelles e cavolo nero, uniti alle cime di rapa, possono diventare un mix di verdure per un’insalata scenografica invernale, arricchiti con aceto balsamico e salsa verde.

Ricette con Spinaci in tutte le salse

torta spinaci

I modi più veloci per preparare gli spinaci li conosciamo: frittata, torta salata con spinaci, spinaci in padella con burro sciolto. Ma il ricettario a base di questa verdura di stagione è molto ricco. A cominciare dai piatti da forno: crocchette di spinaci per fare ingolosire e appassionare alle verdure di novembre anche i bambini; sformato di spinaci come lo preparano nel Sudtirol; tortino integrale di spinaci per uno sposalizio ideale tra spinaci e la ricotta salata; strudel con salmone e spinaci, uniti alle patate sono un mix da gustare caldo o tiepido sia come antipasto sia come secondo per cena (rimane leggero e saporito).

Ma sapete che con gli spinaci si può preparare anche il pesto? Provate questi spaghetti con pesto di spinaci per credere.

Fagioli, mille e una zuppa

Sembra facile ma non lo è. Anche cucinare i fagioli è un’arte. Prima di cominciare con le proposte dal nostro ricettario vi consigliamo di leggere la guida alla cottura dei fagioli per rispettare i tempi giusti e gustare al meglio i piatti a base di fagioli.
Tra le ricette invernali ci sono sicuramente le zuppe. Tipiche di novembre sono la zuppa fagioli e zucca e la zuppa di fagioli e scarola; in Piemonte è regina della tavola la tofeja, altro modo per preparare la zuppa di fagioli, con l’aggiunta di cotenna di maiale e lardo, mentre un piatto della tradizione toscana da leccarsi i baffi sono i fagioli all’uccelletto.

zuppa fagioli

I fagioli sono dei legumi molto versatili, infatti il loro sapore spicca sia con la carne sia con il pesce e le alternative sono davvero tante. Provate lo spettino di fagioli con tocchetti di vitello; oppure la pasta con fagioli e cozze; oppure ancora, rimanendo in tema di zuppe, la zuppa con fagioli e sapori dell’adriatico.

Per sfruttare anche i funghi, altra verdura di stagione, provate questa insalatina di farro, funghi e fagioli. Un piatto unico decisamente salutare e nutriente. Se vi piacciono le spezie allora apprezzerete molto anche questo primo piatto di tonno, fagioli e zenzero, ottimo anche per una cena completa.

Ora che avete una vasta scelta di ricette alternative alle minestre con verdura di stagione, potete sbizzarrirvi in cucina. E se siete alla ricerca di sapori autentici della tradizione con la verdura di questo mese, curiosando nei ricettari di ogni regione, fate un giro fuori città per le feste e sagre di novembre.

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi