Il pesce è buono e fa bene

Redazione

Quello di stagione anche di più e costa meno

Quando compri il pesce, ti chiedi se è di stagione? Anche questo è un parametro del quale tenere conto oltre alla freschezza, la provenienza e il prezzo.
Scegliere un pesce di stagione significa mangiare meglio e spendere meno, perché il prodotto ittico proviene da zone di pesca vicine e non viene sovraccaricato dai costi di importazione, trasporto e conservazione. E non ditemi che non c’è scelta. Questo è l’assortimento di stagione ora disponobile in pescheria:
acciuga, alice, aragosta, cefalo, cernia, canocchia, dentice,gamberetto rosa, granchio, mazzancolla, nasello, pesce di San Pietro, pesce spada, rana pescatrice, razza, rombo, ricciola,sogliola, sarago, sardina, seppia, scorfano, scampo, sgombro,spigola, tonno, tonno rosso, totano, triglia, vongola verace.

Articolo di di Martino Ragusa

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi