Cernia

Redazione
cerniaLa Cernia è un pesce di notevoli dimensioni, dalle carni eccellenti, appartenente alla famiglia dei Serranidi. Vive sui fondali rocciosi, nascondendosi nelle grotte e negli anfratti. É un pesce solitario, diffuso in tutto il mar Mediterraneo e nell’Oceano Atlantico. Si nutre di molluschi, crostacei e pesci ed è molto longevo, può vivere fino 40/50 anni.
La Cernia ha il corpo massiccio, un pò schiacciato sui lati, la bocca ampia, con la parte inferiore sporgente e una fila esterna di denti caniniformi inclinati verso l’interno. La pelle è ruvida e spessa. Ha un’unica pinna dorsale e tre aculei vicino al margine della camera branchiale.

Varietà

Esistono numerose specie di Cernie; il colore e le dimensioni variano a seconda della specie.
La Cernia di fondale è di colore bruno con macchioline grigie. Le sue pinne sono nere mentre il bordo della coda è bianco. Ha la testa schiacciata a livello degli occhi e sulla camera branchiale è presente una cresta ossea che finisce con un aculeo.
La Cernia dorata è di colore bruno grigio, più chiaro sul ventre. Deve il suo nome ad una macchia gialla sui fianchi, che progressivamente sparisce dopo la morte. Ha una forma più allungata e schiacciata rispetto alle altre cernie e di media raggiunge i 90/100 cm di lunghezza.
La Cernia nera è di colore nero-grigio omogeneo, con due linee nere tra l’occhio e il margine della camera branchiale. Può arrivare fino al metro e mezzo di lunghezza
La Cernia rossa è di colore bruno rossastro con numerose macchioline chiare sui fianchi. È la specie di Cernia meno diffusa nei mari italiani. Un altro suo segno distintivo è il margine della pinna posteriore che può essere concavo o diritto ma mai convesso. Misura 60 cm circa di lunghezza.
La Cernia bianca è di colore grigio chiaro con strisce più chiare e linee bianche che corrono tra l’occhio e il margine della camera branchiale. Anche questa specie è rara nei mari italiani ed in media è lunga 80 cm.

In cucina

La Cernia è molto apprezzata per le sue carni sode e saporite. In cucina si presta a svariati usi; é uno dei migliori pesci da cucinare in umido ed è ottimo per i sughi della pasta. Può essere cotta al forno, al cartoccio, oppure sfilettata e successivamente fritta, nonché semplicemente lessata e condita.

Ricette per cucinare la cernia:

Quadroni Cernia e Pistacchi di Ullix, Casarecce con Cernia, Finocchietto e Mandorle Tostate di chefmassimo, Cernia in Crostadi zuanne, Paccheri (o Schiaffoni) alla Cernia di LunaB, Cernia in Umido di Martino, Ravioli di Cernia la Ragù di Gamberoni di zuanne, Cernia alla Pantesca di Martino.

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi