tartare-di-tonno-con-timo-limone-e-pistacchi

Tartare di tonno scottata con timo limone e pistacchi

peppe57
È tempo di tonno fresco. Io personalmente amo particolarmente questo pesce, anche crudo, ed appena posso ne faccio scorpacciate. Questa volta ho tentato un abbinamento con del timo, limone e granella di pistacchi che mi è stato suggerito da una collega di Bronte (la patria del pistacchio). Le dosi sono per 4 persone.
3.75 da 4 voti
Preparazione 2 h
Tempo totale 2 h
Portata Pesce
Cucina Italia
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

Istruzioni
 

  • Tagliate il tonno al coltello in modo da formare una tartare.
  • Mettetelo in una ciotola ed aggiungete il timo, il succo di limone e la granella di pistacchi.
  • Mescolate bene, in maniera che gli ingredienti si distribuiscano uniformemente. Aggiustate di sale e pepe e lasciate riposare per almeno 4 ore in frigorifero.
  • Ora prendete una padella antiaderente (io ho utilizzato il testo romagnolo, quello delle piadine), poneteci al centro un coppapasta e riempitelo con la tartare di tonno.
  • Pressate e livellate bene con un cucchiaio e fate cuocere su un lato per 1-2 minuti. Con l’aiuto di una paletta girate il coppapasta e fate scottare per lo stesso tempo dall’altra parte.
  • Continuate così anche con tutte le altre porzioni.
  • La cottura ottimale (secondo i miei gusti) prevede che il tonno sia leggermente scottato all’esterno ma crudo all’interno! Se lo preferite leggermente più cotto lasciate cuocere per qualche minuto in più.
  • Sistemate la tartare nei piatti individuali, condite con un filo d’olio e decorate con altra granella di pistacchi, un rametto di timo e fettine di limone.