Eccellenze alimentari

Docg, Doc , Dop, Igt, Igp: il territorio italiano é pieno di eccellenze alimentari, spesso ufficialmente riconosciute come tali, talvolta note solo agli amanti della cultura gastronomica e della buona cucina. Per questo abbiamo deciso di dedicare una sezione ai prodotti che caratterizzano le nostre regioni e i nostri borghi, ma anche agli alimenti e alle preparazioni di alta qualità che occupano un posto privilegiato nella cultura gastronomica e nelle tradizioni di altri Paesi. Vini, birre prodotte artigianalmente, carni, formaggi, paste ripiene e dolci sono solo alcune delle tipologie dei prodotti di cui vi racconteremo ogni cosa: le origini, il territorio di provenienza, le tradizionali tecniche di produzione e lavorazione, gli usi e le curiosità a cui sono legati.
ginseno

Ginseno

Il GINSENO è un amaro digestivo alcolico, prodotto per infusione in modo artigianale e naturale. E’ composto da una miscela di radici e piante officinali delle più pregiate, selezionate, lavorate e filtrate secondo un’antica sapienza erboristica. In questo modo vengono preservate tutte le componenti vegetali del liquore, che racchiudono i princìpi attivi di tante benefiche

Tre Bicchieri Per Il Franciacorta Francesco Iacono Villa Crespia

E’ un Pinot nero in purezza, è un Dosaggio Zero, è ilFrancesco Iacono Villa Crespia Franciacorta Riserva 2004 il Franciacorta che ha conquistato l’ambito traguardo dei Tre Bicchieri®, dopo due stagioni a un passo dalla meta. Il prestigioso riconoscimento assegnato dal Gambero Rosso, che ogni anno porta in primo piano le eccellenze dell’enologia italiana, premia un

ad-ogni-ricetta-il-suo-vino

Cote Rosso

Uva: 100% Nero d’Avola Zona di produzione: Racalmuto – Agrigento Altitudine dei vigneti: 450/550 metri s.l.m. Tipologia terreni: medio impasto calcarei con frazioni di argilla Sistema di allevamento: Guyot e Cordone Speronato Densità dei ceppi: 3.500 ceppi per ettaro Produzioni per ettaro: 50 quintali Resa di uva in vino: 65% Anno di impianto:1975 Epoca d

la-cucina-del-vino

Bianco Di Morgante

Uva: 100% uve rosse Zona di produzione: Grotte – Racalmuto – Favara – Agrigento Altitudine dei vigneti: 400/550 metri s.l.m. Tipologia terreni: calcareo/argillosi di medio impasto Sistema di allevamento: guyot Densità dei ceppi: 3.500/4.000 ceppi per ettaro Produzioni per ettaro: 95 quintali Resa di uva in vino: 50% Anno di impianto dei vigneti: 2009 Epoca

Ciauscolo

un salume insaccato morbido tipico del maceratese; ha origini gia settecentesche ed il suo nome sembra derivi dal nome dialettale del budello gentile ovvero il ciusculu. il grasso che ne contraddistingue la sua morbidezza viene macinato anche tre volte per essere poi rimacinato con la carne e le sue spezie. Il prodotto ottenuto viene messo

spumante-mandraffino

Spumante Mandraffino

Rosé extra dry da uve di nero d’Avola. Vino equilibrato, fresco ma di carattere, un bouquet intenso e rotondo dove le note fruttate lo armonizzano e gli danno la giusta corposita’, un affascinante momento di estasi. Zona produzione: Sicilia Comune di Noto Uve: Nero d’Avola Tipologia terreno: calcareo con matrice tufacea Sistema allevamento: cordone speronato,

orecchiette-di-grano-arso

Orecchiette di grano arso

Buongiorno, vorrei segnalare le orecchiette caserecce di grano arso della Puglia. Sono ottime! avevo assaggiato le orecchiette baresi, ma mai con grano tostato, che le rende ancora più saporite. Io le ho comprete online da questo sito www.enogastronomiedipuglia.com, se serve. Qui ho trovato anche la ricetta delle orecchiette con le cime di rapa, che ho

mortadella-2

Mortadella

Sullo stemma del Comune Bologna ha le Due Torri, ma potrebbe avere anche una mortadella visto che a Milano come a Bari la gente chiede al salumiere “un etto di Bologna”. Non ha certo bisogno di essere raccontata né voi né a nessun altro, radicata com’è nell’esperienza gustativa di tutti gli italiani, ma come avviene

La crescia sfogliata d’Urbino

La crescia è una pizza sfogliata che si cuoce, spalmandola di strutto,su una pietra speciale o sul panarin, una lastra di terra argilla simile al testo dei romagnoli per cuocere la piada. E’ una specialità dei Marchigiani di questa zona, e se ne fa molto uso accompagnata da salumi!

cipolla-dorata-di-banari

Cipolla Dorata Di Bànari(ss)

E’ una varietà di cipolla (Allium cepa), tramandata e coltivata da generazioni nel paese di Bànari(Ss). I suoi grossi bulbi pesano tra i 500g e il kg e sono di colore dorato. Di sapore dolce,possono essere consumate in diversi modi: in insalata o ripiene o cotte al forno,o per preparare un piatto tipico di qui

un-botto-per-mille-bolle

Un Botto Per Mille Bolle

Tutto sullo spumante.di Giuditta LagonigroSe i botti di fine anno provenissero da bottiglie di spumante, saremmo tutti più spensierati e l’unico danno potrebbe essere un’accentuata ilarità e qualche tappo che vola incontrollato (un’antica credenza vuole che il lui o la lei sfiorati da un tappo di spumante si sposino entro l’anno). I vini petillant sono

vino-novello-e-beaujolais

Vino Novello E Beaujolais

Il mese di Novembre, dopo i primi giorni consacrati alla meditazione e al ricordo, è ormai da qualche anno dedicato ad appuntamenti diversamente spirituali. Lo spunto è dato dalla Festa di San Martino, l’11 novembre, allorquando, si sa, ogni mosto diventa vino. Numerosi sono gli eventi organizzati in tutta Italia per assaggiare il vino nuovo

Girgis – Guccione

Il Girgis è un vino ottenuto da agricoltura biodinamica. E’ prodotto dall’azienda siciliana Guccione da uve catarratto e ha un sapore intenso e minerale, con odori da macchia mediterranea.

mela-annurca-campana

Mela Annurca Campana

La mela Annurca campana è l’unica mela originaria dell’Italia meridionale ed è un prodotto a marchio IGP che si produce in Campania e particolarmente a Sessa Aurunca, nell’alto casertano. Essa è una mela dal colore rosso vivo, di piccole dimensioni, dalla polpa bianchissima e compatta, leggermente acidula e molto profumata. Viene raccolta a metà settembre

Capicollo (capocuogliu)

E’ un salume che si ottiene dalla lonza del maiale che va messa sotto sale per alcuni giorni poi va affumicata e cosparsa di polvere di peperoncino piccante. Va affettato e servito come antipasto oppure si può mangiare con pane (preferibilmente fatto in casa e cotto nel forno a legna) ed un buon bicchiere di

Caso Pruto (formaggio Ammuffito)

E’ fatto col formaggio di pecora che si fa essiccare. Dopo averlo lavato con acqua calda ed asciugato si unge con un composto di olio d’oliva e buon aceto di vino sbattuti. Si mette in un barattolo e va unto una volta alla settimana finchè non diventi di nuovo morbido. A questo punto la superficie

fontina-dop-bio

Fontina Dop Bio

I veri “artefici” della Fontina Dop Bio sono i pascoli montani della Valle d’Aosta e le bovine di razza autoctona: la Pezzata rossa, la Pezzata nera e la castana che assumono un ruolo insostituibile, grazie alla loro capacità di valorizzare l’erba dei pascoli alpini e i fi eni provenienti dei prati naturali di questo territorio. Il rapporto tra animali

Jambon De Bosse (Valle D’aosta)

Un prosciutto dalle origini antiche Adagiato ai piedi del Colle del Gran San Bernardo, a 1.600 metri di quota, Saint-Rhémy-en-Bosses è un piccolo villaggio dalla forte vocazione turistica, tra le cui ricchezze culturali, ambientali e gastronomiche può vantare la produzione di un prosciutto dalla naturale bontà, il Vallée d’Aoste Jambon de Bosses D.O.P. La Valle del Gran San

patata-turchesa

Patata Turchesa

Nel Parco Nazionale del Gran Sasso-Monti della Laga è coltivata una varità di patata molto antica, è chiamata patata turchesa per il colore, viola intenso della sua scorza.Nel 2001 il Parco avviò un progetto di recupero di questa cultivar caratterizzata, oltre che dal colore, dalla presenza di molti occhi incavati, segno distintivo delle varietà rustiche