Fino a poco tempo fa associavo al bicarbonato fondamentalmente due utilizzi: la famosa “punta di un cucchiaio” da sciogliere in acqua per favorire la digestione e la sua funzione disinfettante per tutta una serie di alimenti crudi che le donne in gravidanza possono assumere solo dopo aver reso “sicuri”. Il bicarbonato può invece divenire strategico in cucina per tante ricette o semplici utilizzi. Siete curiosi di scoprire quali sono?

Bicarbonato: usi in cucina e consigli utili

Più fragranza per gli impasti

impasto bicarbonato

La punta di un cucchiaino di bicarbonato può donare fragranza ad una pasta frolla salata o una pasta brisée (la dose è valida per mezzo chilo di impasto). Ricordatevene quando metterete le mani in pasta per preparare una buona quiche.

Morbidi e digeribili i legumi

L’aggiunta di bicarbonato in acqua ci consente di ottenere dei legumi più morbidi e digeribili dopo la fase di ammollo, ed anche in questo caso ne basta una punta, ricordando poi di risciacquare i legumi prima di cucinarli.

Più dolcezza ai pomodori

sugo pomodoro bicarbonato

È possibile attenuare l’acidità della salsa di pomodoro grazie ad un pizzico di bicarbonato da aggiungere in cottura. Quando i pomodori non sono particolarmente zuccherini, o quando non è stagione, questo piccolo trucchetto, aiuta a rendere più dolce il sugo.

Lavare gli ortaggi

Per pulire gli ortaggi, in particolare quelli con residui terrosi come patate e carote, è utile lasciarli in ammollo per qualche minuto in una soluzione di acqua tiepida e bicarbonato. In questo modo, sicuri e tranquilli, potrete godervi un buon contorno di carote glassate all’arancia, ad esempio.

Più tenero il bollito

carne morbida bicarbonato

Pochi lo sanno, ma aggiungere mezzo cucchiaino (per litro d’acqua) ad inizio cottura aiuta ad ottenere una carne del bollito più tenera. Provare per credere!

Montare gli albumi

Il bicarbonato, fedele amico in cucina, ci viene in contro anche quando si tratta di dolci. Un pizzico, infatti, ci consente di ottenere degli albumi montati perfettamente a neve in poco tempo. Vedrete che ciambelle e che meringhe a prova d’artista riuscirete ad ottenere.

Meno acide le confetture e le marmellate

marmellata bicarbonato

Frutti rossi e albicocche, spesso, risultano un po’ acidi quando si tratta di trasformarli in marmellate e confetture da godersi a colazione o a merenda.  Non preoccupatevi, unendo un cucchiaino di bicarbonato (per ogni 1,5 kg di frutta) nella fase della cottura, risulteranno meno acide.

Più digeribili alcuni ortaggi

Cavoli e rape diverranno più digeribili, ed anche meno sgradevoli per quel che riguarda l’odore, con mezzo cucchiaino di bicarbonato aggiunto all’acqua di cottura. Bello scoprire che ne basta un pizzico per eliminare cattivi odori e fastidi durante la digestione, eh?

Gustosa e frizzante la limonata

limonata frizzante

Versare due cucchiaini di bicarbonato in un litro di limonata, riponendo il tutto in frigo per qualche ora, ci permetterà di preparare una bevanda gustosa e leggermente frizzante. Piacerà ai bambini sicuramente, ma anche agli adulti, scommettiamo?

Più morbidi i dolci

Torte, muffins e pancakes risulteranno molto più morbidi grazie all’aggiunta di un pizzico di bicarbonato nell’impasto. Sentirete la differenza!

Dieci particolari utilizzi per migliorare cotture, sapori e consistenze. Ma il bicarbonato può anche essere utilizzato anche per la lievitazione dei dolci, anche se in questo caso è utile innanzitutto fare una precisazione: il bicarbonato, da solo, non ha una funzione lievitante per torte e biscotti. Diviene un agente lievitante se utilizzato con un altro ingrediente, ad esempio il cremor tartaro, o con un elemento acido quale il limone.

bicarbonato e acqua frizzante

Questo perché la lievitazione è una reazione chimica determinata dallo sviluppo dell’anidride carbonica che resta intrappolata all’interno di un composto; si creano in questo modo delle sacche di aria che gonfiano i nostri impasti. Non è facile dosare al meglio le parti di bicarbonato e acido tartarico (cremor tartaro) per ottenere una corretta lievitazione, ed in questo caso è utile ricorrere a delle bustine esistenti in commercio, nelle quali i due elementi sono dosati in modo corretto. Il loro utilizzo è identico a quello del lievito chimico in bustina presente nella grande distribuzione.

E voi conoscete altri utilizzi particolari del bicarbonato in cucina? Piccoli segreti che possano consentirci di stupire con un pizzico di questo particolare ingrediente?

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come analista dati per Wind. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione.

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata