Cibo, Cultura, Cinema e Curiosità

Usando una metafora potremmo dire le tradizioni gastronomiche di un Paese sono il DNA della sua cultura, stratificata nei secoli. Non si può infatti parlare di cibo senza riservare un occhio di riguardo a tutti i suoi aspetti culturali: l’origine dei piatti, il loro nome, il significato di gesti e le consuetudini che ruotano attorno alla tavola non sono meno importanti degli ingredienti e delle fasi di preparazione di una pietanza. Il cibo é la forma culturale più istintiva che esista, è insieme un’esigenza di vita ed un linguaggio artistico che unisce uomini di ogni razza e religione. Una costante della storia dell’uomo, in grado di permeare qualsiasi forma espressiva: visiva, letteraria, musicale, cinematografica. Ed è per questo che abbiamo deciso di dedicare questa sezione al rapporto tra cibo e cultura.
pastasciutta antifascista

La Pastasciutta Antifascista di Casa Cervi

Questo articolo sulla Pastasciutta Antifascista è stato possibile grazie alla lettura di un testo, Partigiani a tavola, di Lorena Carrara e Elisabetta Salvini. Si tratta di un libro intriso di storia, che ripercorre la Resistenza attraverso il cibo, a cui ci siamo ispirati per l’assoluto e prezioso valore antropologico, fatto di dati umani e testimonianze

ricette collio

Cinque ricette perdute (e ritrovate) dal Collio

Un antropologo ha il dovere morale di raccogliere e salvaguardare alcuni dati della vita popolare, come appunto le ricette. Ma l’antropologia non può limitarsi al solo “salvataggio” di ciò che è in via d’estinzione o “tribale”, singolare o bizzarro, quanto guardare un fenomeno, come ad esempio la cucina, in tutti i suoi aspetti, cambiamenti e

posate commestibili

Posate a base di grano, cioccolato e alghe per ridurre l’uso della plastica

Si sa che la necessità aguzza l’ingegno ed è una buona notizia che, anno dopo anno, il tema dello spreco alimentare e del danno per l’ambiente che deriva da uno uso non attento delle risorse del pianeta si stiano ritagliando uno spazio sempre più importante nell’agenda politica, mediatica e anche familiare. L’Italia, da questo punto

giornata lavorativa di un cuoco

La giornata tipo di un cuoco: quanto lavora ogni giorno?

Tra le stelle Michelin e quelle dello star system televisivo, sempre più giovani, e meno giovani a dirla tutta, si avvicinano al mondo della cucina, con il sogno di trasformarla nella propria professione. Un passo non proprio da niente: aprire un ristorante, per esempio, richiede competenze e professionalità non soltanto tra i fornelli. Lavorare in

cibo e migrazioni

Dalla Sicilia alla Valle d’Aosta, 3 storie di incontri, cibo e migrazioni

In un’epoca dove ci sono più migranti che mai (uno ogni 35 persone), le appartenenze sono sempre più sradicate e i confini tra culture più labili. Per questo ci è parso importante guardare al fenomeno migratorio dal punto di vista alimentare, poiché il cibo, in quanto elemento primario per eccellenza, è da sempre strettamente connesso

storia della pasta

Sapevi che la pasta non è sempre stata un primo piatto?

Siamo abituati a identificarci, ma soprattutto a essere identificati con un piatto per eccellenza: la pasta. Eppure, questa associazione è più recente di quel che si crede, visto che, come vedremo, è solo nel corso del Seicento che la pasta entra a far parte pienamente della nostra alimentazione. Grazie al contributo di alcuni grandi autori

cibi portafortuna capodanno

15 cibi portafortuna e le ricette per portarli in tavola

È partito il conto alla rovescia per il nuovo anno: tempo di bilanci, ma anche di auguri e buoni propositi e, soprattutto, di auspici. Vi siete mai chiesti se c’è un modo per… “invitare la fortuna”?  Fin dall’antichità, in ogni parte del mondo, esistevano dei piatti “propiziatori” per la fine e il principio di ogni

panettone o pandoro

Panettone o pandoro: differenze e curiosità sul dolce re del Natale

Ormai il clima di Natale ha contagiato tutta l’Italia. Non c’è più città o paesino che non sia addobbato, tra lucine e vetrine agghindate a festa, e famiglie che camminano svelte tra i negozi per assicurarsi il regalo perfetto per tutti. Almeno chi non ha seguito il consiglio di Monica Face che ha raccolto 5

differenza tra cotechino e zampone

Conoscete la differenza tra cotechino e zampone?

Manca poco, ormai, alle feste e, come tutti i buongustai sanno bene, si avvicina un periodo di cenoni, degustazioni e mangiate da leccarsi i baffi. È, infatti, anche il tempo di recuperare dal ricettario della tradizione tutte quelle preparazioni tipiche del periodo natalizio che durante il resto dell’anno, spesso, non c’è modo di riproporre. Tra

differenza tra infusi e tisane

Infusi e tisane: conoscete la differenza?

L’abbassarsi delle temperature porta con sé anche qualche vantaggio, tra questi la possibilità di assaporare tè, infusi, tisane che, non solo ci aiutano a combattere il freddo e a prenderci un dolce momento per noi stessi, ma possono sostenere il nostro organismo grazie alle loro proprietà benefiche. Proprio per questa ragione è importante capire quali

differenza tra astice e aragosta

Quali sono le differenze tra l’astice e l’aragosta?

Se vi chiedessimo cosa differenzia astice e aragosta sapreste risponderci? Sono in molti ad essere convinti di saper individuare correttamente l’una e l’altra, basandosi sull’idea che facciano parte della stessa specie e che cambi solamente il sesso. Spesso, infatti, si ritiene che l’astice sia semplicemente il “maschio” dell’aragosta. Tuttavia quest’idea è assolutamente falsa! Dunque, qual

differenza tra sushi e sashimi

Conoscete la differenza tra sushi e sashimi?

La cucina giapponese ha letteralmente conquistato il palato degli italiani che hanno imbracciato le bacchette e iniziato ad apprezzare i piatti tipici del Sol levante. C’è chi ha addirittura parlato di “sushi-mania”, cercando di spiegare il successo di questo vero e proprio fenomeno fondato non solo sulla bontà dei prodotti, ma anche sulla prevalenza di

differenza tra marmellata e confettura

Qual è la differenza tra marmellata e confettura?

Fichi, lamponi, pere: arriva l’autunno e, insieme all’imbrunire delle foglie sugli alberi e alle giornate che si accorciano, giunge anche tanta frutta di stagione, da gustare in molti modi. Infatti, come ogni mese, ci piace consigliarvi spunti e ricette golose e sane per portare in tavola ciò che la natura ci offre. Quando si parla, poi, di

ricette per la colazione

Colazioni dal Mondo: cosa si mangia al mattino negli altri paesi?

Viaggiare in giro per il mondo senza sperimentare la cucina locale ci consente di scoprire solo a metà i luoghi in cui ci troviamo. Il viaggio è, appunto, anche gusto, ma  spesso l’incontro con sapori diversi si trasforma in uno scontro. Del resto, gli italiani sono molto affezionati alla tradizionale colazione a base di cappuccino

tenerina ferrarese

Torta tenerina, qual è l’origine della “torta degli innamorati”?

A chi ama il cioccolato, basta pensare alla morbida consistenza della torta tenerina per farsi venire l’acquolina in bocca! Il dolce, infatti, è sicuramente tra i più amati dai golosi, ma non tutti sanno che la sua bontà gli valse addirittura il nome di una regina, nonché l’epiteto di “torta degli innamorati”. Qual è il

storia pancakes

La storia (greca) dei pancake (americani)

Se tutte le strade portano a Roma, tutte le ricette portano ad Atene. Ebbene sì, non ci crederete, ma moltissime delle preparazioni che crediamo di aver importato da altri continenti, come per esempio la cheesecake, in realtà hanno origine al tempo degli Dei dell’Olimpo. Che sia per queste radici quasi divine che anche i pancakes

menzione fedic il giornale del cibo

Ecco il vincitore del Premio Fedic – Il Giornale del Cibo

Di film da non perdere ne abbiamo visti tanti quest’anno, lo avrete notato dalle recensioni pubblicate nella nostra diretta dalla Mostra del Cinema di Venezia. La 74° edizione ci ha regalato grandi capolavori, opere di spessore e spunti interessanti per riflettere, ma la nostra attenzione, come sempre, è stata catturata dalle scene più significative legate al cibo e

diretta da venezia

Le recensioni Food On Screen in diretta da Venezia 2017

Diretta da Venezia: le novità in programma Cento Parole su ‘L’ordine delle cose’ di Andrea Segre Di Giuliano Gallini Andrea Segre nel suo ultimo lungometraggio “L’ordine delle cose”, appena presentato alla 74esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, parla della tematica della tratta di esseri umani nel Mediterraneo, attraverso il punto di vista di un funzionario

premio fedic il giornale del cibo 2017

Sabato il premio FEDIC – Il Giornale del Cibo 2017

Da Miseria e Nobiltà a Pranzo di Ferragosto, da La Grande abbuffata, fino a Pomodori verdi fritti alla fermata del treno, da Chocolat a Fuocoammare. Il legame tra cinema e cibo è capace di assumere sfumature diverse, che sanno farci sorridere, piangere, indignare, sorprendere… Certamente affascinano, tanto che elencarvi tutti i film che celebrano questo