torta di compleanno

Trucchi per preparare una torta di compleanno perfetta

Erica Di Cillo
2

Indice

     

     

    Festeggiare il compleanno è una cosa seria, per grandi e piccini. Un pomeriggio o una serata insieme ad amici e parenti, chiacchierando e magari ascoltando musica, trova nel taglio della torta di compleanno il finale perfetto, con tanto di candeline da spegnere soffiando. Se il tempo a nostra disposizione è poco, e vogliamo avere la certezza del risultato, possiamo ordinarne una in pasticceria, ma provare a realizzarla in casa può essere un’alternativa che regala soddisfazioni. Non sapete da dove cominciare? Niente paura, in questo articolo vi sveleremo i trucchi per evitare errori nella preparazione delle più classiche, quelle a base di pan di spagna,  e poter fare un figurone con gli invitati grazie alla vostra torta di compleanno perfetta!

    Torta di compleanno: i consigli per una perfetta riuscita

    Diciamo la verità, tutti quanti vorremmo saper realizzare le meravigliose creazioni di alta pasticceria che spesso vediamo in tv nei programmi di cucina, o spesso ammiriamo nelle vetrine di alcuni laboratori delle nostre città. Se raggiungere quei risultati è impossibile, senza un’adeguata preparazione e anni di studio e di pratica, è altrettanto vero che realizzare in casa una torta di compleanno bella e dall’ottimo gusto non è affatto difficile, basta avere un po’ di tempo a disposizione, gli strumenti adatti e un po’ di pazienza. Quando gli invitati vi faranno i complimenti, però potrete dire orgogliosamente di averla fatta con le vostre mani!

    torta di compleanno perfetta

    Torte di compleanno quadrate o rotonde?

    La prima cosa che dovete decidere è che forma dovrà avere la vostra torta. Tenete anche conto del numero di invitati alla festa, così potrete decidere quanto dovrà essere grande il dolce che vi apprestate a preparare. Una torta di compleanno quadrata vi permetterà di rimediare più facilmente ad eventuali errori fatti nello sformare o nel tagliare il pan di spagna, mentre con quelle rotonde sarà più difficile; inoltre, se la torta è di dimensioni importanti, la forma quadrata o rettangolare è ideale per tagliare le porzioni senza fatica. Ricordate di scegliere sempre con attenzione la grandezza della teglia in base al numero delle persone che dovranno mangiare il vostro dolce.

    torte di compleanno quadrate

    Seguite la ricetta alla lettera

    Quando si tratta di piatti salati, molto spesso osare con la fantasia paga. Ma se dovete cimentarvi con la pasticceria, il discorso cambia: a comandare sono la chimica e la matematica, pertanto le misure e i pesi degli ingredienti devono essere esatti. Quantità sbilanciate, infatti, daranno un risultato completamente diverso da ciò che volevate ottenere, per questo vi consigliamo di  seguire la ricetta alla lettera. Leggetela per intero, così potrete subito rendervi conto di quanti passaggi richieda e di quanto tempo di cottura e di riposo siano necessari. Attenetevi scrupolosamente alle dosi indicate e fate attenzione a non variare nemmeno l’ordine di inserimento degli ingredienti, che è fondamentale per l’attivazione di tutti i processi chimici necessari alla buona riuscita del vostro dolce.  

    Ricordate di accendere prima il forno

    Oltre a considerare il tempo necessario per la cottura, occorre ricordare che le torte vanno infornate quando il vostro elettrodomestico ha già raggiunto la temperatura indicata nella ricetta. Vi consigliamo, quindi, di accendere il forno prima di arrivare a completare l’impasto da cuocere, considerando almeno una ventina di minuti di tempo in media, per dare modo al forno di scaldarsi bene e stabilizzare la temperatura all’interno.

    Il tempismo qui è fondamentale: una volta terminata la preparazione, infatti, l’impasto non va lasciato riposare a lungo a temperatura ambiente (tranne dove fosse specificatamente indicato). Questo accorgimento è particolarmente importante quando ci sono delle uova tra gli ingredienti della torta, come nel caso del pan di spagna. Inoltre, il lievito per dolci può iniziare ad agire anche a freddo, compromettendo la riuscita della ricetta e facendoci ottenere una torta non perfetta.

    bagnare il pan di spagna

    La bagna, come e quanta

    Per rendere umida e giustamente soffice una torta di compleanno farcita a base di pan di spagna è importante bagnarlo adeguadamente. Per i compleanni degli adulti potrete optare per una bagna alcolica, per le torte dei bambini la sceglierete analcolica: si tratta di preparazioni a base di acqua e zucchero, arricchite con liquori oppure con succhi di frutta. Per bagnare nel giusto modo il pan di spagna servitevi di un pennello, oppure di un contenitore con un beccuccio sottile. Per prima cosa, tagliate a metà il pan di spagna, cercando di non creare due parti troppo diseguali di spessore, poi bagnate i dischi che avrete ottenuto. Il disco inferiore dovrà essere bagnato meno di quello sovrastante, in quanto la farcia tenderà ad essere assorbita. Se volete coprire anche la superficie della torta con della crema o della panna, ricordatevi di bagnare anche lo strato superiore del pan di spagna che sarà a contatto con la farcia.

    Crema per torte di compleanno

    crema al cioccolato

    Veniamo ora ad uno degli aspetti più importanti delle torte di compleanno, la farcitura, sul quale tutti siamo sempre incerti. Certo, le creme per dolci sono tante e per azzeccare quella perfetta dovrete conoscere molto bene i gusti dei vostri invitati, ma poiché  non è sempre possibile, vogliamo darvi noi qualche consiglio. Con la crema pasticcera classica non sbagliate mai, inoltre potrete trovare anche creme pasticcere alternative senza latte, senza farina o senza uova, se temete che qualcuno dei vostri ospiti abbia delle intolleranze. Per una farcitura più delicata, provate invece con la crema chantilly, ovvero della panna montata con zucchero a velo e vaniglia, soffice e spumosa.

    Nessuna delle due vi convince o avete voglia di cambiare? Provate con la crema diplomatica, da aromatizzare a piacere con rhum o con un goccio di maraschino. I più golosi e i bimbi, di solito, scelgono la crema al cioccolato, che può essere bianco, al latte o fondente, ma è possibile aromatizzare la vostra farcitura anche con agrumi e spezie, rendendola sempre diversa. Durante il periodo invernale, potreste farcire  la vostra torta con l’immancabile crema al mascarpone, una soluzione di certo non dietetica, ma che piace proprio a tutti. In estate, invece, provate ad alleggerire il dolce con una farcitura alla frutta come quelle all’arancia, alla fragola o al limone. Infine, da spalmare su qualsiasi tipo di superficIe vi consigliamo di provare la crema di nocciole da fare in casa, assolutamente strepitosa.

    Decorare un Pan di Spagna

    decorare un pan di spagna

    Vi siete districati abilmente tra frullatori, lievito e terrine? Avete tirato fuori dal forno la vostra torta e l’avete farcita, dopo averla lasciata raffreddare? Ecco che arriva la parte più divertente (prima dell’assaggio), il momento di decorare la torta. Oltre a scelte specifiche riguardanti la tecnica da utilizzare, bisogna soprattutto essere fantasiosi e ispirati. Negli ultimi tempi il cake design ha reso le torte vere e proprie opere d’arte ma, se mattarelli, stampini e pennelli vi spaventano, non demoralizzatevi, si possono utilizzare anche guarnizioni più semplici ottenendo degli ottimi risultati. Scordatevi la classica torta di compleanno coi riccioli di panna montata, e utilizzate, per esempio, i coloranti alimentari per rendere la preparazione più allegra. Per non far sciogliere la panna montata sopra la torta esistono diversi trucchi: il fissante naturale, la gelatina e l’amido, ma potete anche farla riposare in congelatore per ottenere lo stesso effetto.

    Non solo pasta di zucchero

    Per ricoprire una torta, oltre alla pasta di zucchero, potete utilizzare il marzapane, ovvero la pasta di mandorle siciliana che viene utilizzata per la cassata. Il sapore intenso di mandorle è da considerarsi un punto a favore per questa tecnica di decorazione, ma non tutti lo gradiscono. Se volete ottenere un effetto  davvero elegante, la scelta migliore è la glassa, a specchio o opaca, che tradizionalmente è la regina delle decorazioni. Anche in questo caso potrete utilizzare i coloranti alimentari per dare un tocco speciale alla vostra preparazione.

    Come avete visto, realizzare una torta di compleanno è meno complicato di quanto si crede; naturalmente il pan di spagna è la scelta più gettonata, ma potrete optare anche per una millefoglie, ad esempio. Qual è la vostra torta di compleanno preferita? Raccontatecelo nei commenti.

    Articolo redatto con la collaborazione di Elisabetta Pacifici.

    Erica Di Cillo

    Erica è nata in Molise ma da undici anni vive a Bologna, dove lavora come web writer, social media e content manager freelance. Il suo piatto preferito sono le polpette, perché prepararle la mette di buonumore. Nella sua cucina non devono mancare la salsa di soia e un wok per saltare le verdure e organizzare al volo una cena.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *

    Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi