cassata siciliana
Dolci e Dessert

Cassata siciliana

marsi
  • Difficoltà: 3
  • Costo: 2
  • Preparazione: 3
  • Dosi: 12

Insieme agli agnelli di pasta reale, la cassata siciliana è il dolce pasquale più rappresentativo e non può mancare sulle tavole siciliane a chiudere il pranzo della domenica di Pasqua. Bisogna avere il caratteristico stampo d’alluminio che si può trovare facilmente nei negozi che riforniscono le pasticcerie artigianali. Uno stampo del diametro di 30 cm serve per preparare una cassata di circa 3 Kg.

Con gli stessi ingredienti, ho pensato (veramente me l’ha suggerito mio marito, grande estimatore dei miei preparati!) di comporre un tronchetto, arrotolando uno strato sottile di pan di Spagna imbevuto e farcito con la crema di ricotta, quindi rivestito con la pasta reale e decorato con la frutta candita. Questa variante vi consentirà di preparare e decorare, se volete, in un unico tempo, ma vi consiglio sempre di far riposare in frigo, almeno dodici ore perché tutti i sapori si possano amalgamare bene.

Voti: 0
Valutazione: 0
You:
Rate this recipe!

Ingredienti

Istruzioni

  1. Spinante con un matterello, tra due fogli di carta forno, la pasta reale fino a ottenere un disco di 3-4 mm di spessore.
  2. Ricoprite, una faccia del disco con pellicola trasparente, in maniera che aderisca bene, altrimenti farà le rughe, trasportatelo nello stampo e rivestitelo con la faccia ricoperta rivolta verso il basso.
  3. Adesso ricoprite sia il fondo sia i bordi con strisce di pane di spagna spesse 1 cm e imbevete con la bagna al rum.
  4. Versate la crema di ricotta e ricoprite ancora con pane di spagna.
  5. Finite imbevendo con la bagna rimasta e riponete in frigo per almeno dodici ore.
  6. Capovolgete la cassata su un sottotorta e decorate a piacere.
Print Recipe