Erica Di Cillo

Erica Di Cillo

Erica è nata in Molise ma da undici anni vive a Bologna, dove lavora come web writer, social media e content manager freelance. Il suo piatto preferito sono le polpette, perché prepararle la mette di buonumore. Nella sua cucina non devono mancare la salsa di soia e un wok per saltare le verdure e organizzare al volo una cena.
Cocktail estivi Pinterest

Cocktail estivi da Pinterest: una colorata selezione da provare a casa

  L’estate è tempo di aperitivi in terrazza, di cene in giardino, e quindi anche di freschi drink da preparare con le proprie mani e gustare in relax. C’è chi preferisce affidarsi ai sapori già sperimentati, e chi invece è sempre alla ricerca di nuove idee da assaggiare e proporre agli ospiti. Il web è

Ristoranti all'aperto Firenze

Tra giardini e terrazzi, gli indirizzi dove mangiare all’aperto a Firenze

  Un locale tra i vicoli del centro storico, una terrazza fiorita, un agriturismo immerso nel silenzio della campagna: cosa c’è di meglio in estate se non pranzare o cenare all’aperto? Anche nella bella e storica città di Firenze non mancano le possibilità di farlo e la scelta è davvero ampia. Dopo i consigli di

Ristoranti all'aperto a Torino

Dal centro alle colline, gli indirizzi per mangiare all’aperto a Torino

  Se siete tra i nostri lettori più affezionati, saprete senza dubbio che di Torino e del Piemonte abbiamo scritto molto, per raccontarvi le tante proposte culinarie: vi abbiamo svelato, per esempio, dove mangiare nelle Langhe e gustare l’autentica tradizione di questa regione, ma anche quali sono le nostre gelaterie preferite nel capoluogo. Continuiamo a

Chef famosi social

Da Instagram a TikTok: gli chef famosi da seguire sui social

  Da qualche anno, Instagram è il paradiso dei food blogger e di tutti gli appassionati di cibo e cucina, che si divertono a (o vengono pagati per) postare scatti più o meno professionali e a condividere con i follower stories a tema culinario. Dai profili più strani ai cocktail più instagrammati e alle ricette

Vino di riso coreano

Storia e ricetta del Makgeolli, il vino di riso coreano

  In Corea del Sud c’è una lunga tradizione di bevande alcoliche fermentate, come il chonju (– 청주) e il makgeolli (– 막걸리). Se la prima, grazie all’elevata gradazione alcolica, è sempre stata apprezzata, per l’altra è andata diversamente: diffusa tra la classe popolare e considerata di minore pregio, il makgeolli è stato progressivamente dimenticato,

Blockchain caffè

In che modo la tecnologia Blockchain per il caffè può garantire la filiera?

  In ogni angolo del mondo, ogni giorno, si consumano grandi quantità di caffè, e i dati presentati a gennaio scorso al Sigep (Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè) di Rimini mostrano infatti un incremento dell’1,8% nel 2019, per quanto riguarda il caffè caldo. Come ogni prodotto che arriva da lontano, però, tracciare

Atlante dell'ora di cena

L’Atlante dell’ora di cena: il documentario che racconta di cibo e multicultura

  La tavola come luogo di ritrovo e socialità, il pasto serale come rito quotidiano in cui si fa mente locale sulla giornata e ci si lascia andare alle aspettative per il futuro, ma anche – e soprattutto – come baluardo di un’integrazione spesso difficile, ma possibile e necessaria. Sono questi i temi da cui

coronavirus ristorazione collettiva

Carlo Scarsciotti su ristorazione collettiva: “Chiediamo sicurezza e provvedimenti immediati per i nostri operatori”

  Come tutti sappiamo, il Decreto del Presidente del Consiglio dell’11 marzo ha disposto la chiusura di molti servizi al fine di contrastare la diffusione del nuovo Coronavirus, comprese le attività di ristorazione. Il lockdown quasi totale – che assicura però servizi di consegna a domicilio, oltre a mense e “catering continuativo su base contrattuale,

Quando la cucina va al cinema: 6 film sul cibo da non perdere

  Di cibo si parla, si scrive e si… gira. L’alimentazione – e tutto ciò che ha a che vedere con essa – è spesso utilizzata anche nei film per spiegare, senza dirlo esplicitamente, qualcosa sui personaggi, sulla società, sul tempo in cui la storia è ambientata. L’atto stesso del mangiare può avere molte sfumature

romanzi sul cibo

Consigli di lettura per amanti della buona cucina (di tutto il mondo)

  Ogni racconto che parla di cibo, racconta anche della società: lo abbiamo ricordato spesso, a proposito delle implicazioni antropologiche e culturali dell’alimentazione. La letteratura di ogni epoca è piena di riferimenti a ingredienti, pietanze, ricette, tradizioni culinarie, che a volte sono defilati, altre invece diventano vero e proprio sfondo se non addirittura protagonisti. Ci

documentari sul cibo

Il cibo nei documentari e nelle serie tv

  Il cibo è protagonista di tanta letteratura e di tanto cinema, e in entrambi il suo ruolo è vario, proprio come lo è nelle nostre giornate. Non solo nutrimento, ma anche cultura, tradizione, convivialità: l’alimentazione è un aspetto talmente importante della nostra vita da influenzare (ed essere contemporaneamente influenzato da) tutto il resto. Anche

politica agricola comune

Cosa prevede il futuro della politica agricola comune dell’UE?

  In tutta l’Unione Europea ci sono circa 10 milioni di aziende agricole, nelle quali lavorano 22 milioni di persone. La politica agricola comune (PAC) sostiene gli agricoltori europei, contribuisce alla tutela delle zone rurali e delle tradizioni alimentari e culinarie, e garantisce la sicurezza alimentare. Dalla sua creazione, si è spesso evoluta per rispondere

Cocido madrileño, huevos e torrijas: cosa mangiare a Madrid

  Nel cuore della Spagna c’è la sua capitale Madrid, una città vibrante e animata, meta di turismo nazionale e internazionale. Il suo fascino è merito dei maestosi palazzi, delle larghe ed eleganti strade, e del saliscendi dei vicoli, delle chiese e dei grandi parchi, ma anche dei musei, della scena culturale e, ovviamente, della

trend bevande 2020

Unicorn milk e amari analcolici: cosa berremo nel 2020?

L’arrivo dell’anno nuovo porta sempre con sé delle nuove tendenze, anche in ambito culinario, nella mixology e nella caffetteria. Spesso, si tratta di prodotti che si sono fatti strada pian piano tra le nostre abitudini, arrivando a conquistare i nostri gusti e a invadere negozi e locali. Avete sentito parlare, ad esempio, del latte di

gnocchi di albicocche

Capodanno a Vienna: quali sono i piatti tipici della capitale austriaca e dove mangiarli?

  Il fascino di Vienna è maestoso. Tra palazzi imponenti, musei internazionali e opere d’arte, la capitale austriaca offre un incredibile colpo d’occhio. Da non perdere è il Museo di Storia dell’Arte, così come il Castello di Schonbrunn e l’Österreichische Galerie Belvedere, dove si trova il famoso Bacio di Gustav Klimt. Ma le vecchie residenze

mostaccioli molisani

Mostaccioli e “caragnoli”: i dolci di Natale molisani 

  Dagli struffoli napoletani allo zelten trentino, dalle cartellate pugliesi al panone di Bologna, fino ai ricciarelli toscani: non c’è Natale senza dolci tradizionali. Ogni regione italiana ne ha di tipici (e sono tutti uno più buono dell’altro!), e nonostante spesso siano fatti con ingredienti semplici, quasi “poveri”, si rivelano ricchi di gusto. In Molise,

cosa mangiare a cracovia

Ravioli, zuppe, street food: cosa mangiare a Cracovia

  Nel cuore dell’Europa sorge l’ex capitale polacca, Cracovia, una città dalle antiche origini e da sempre attivo centro culturale. Situata nella parte meridionale del Paese, verso il confine con la Repubblica Ceca, è oggi meta di circa 8 milioni di turisti all’anno. Del resto, c’è tanto da vedere, a partire dalla città vecchia (Stare

certificazione ristoranti italiani

ITA0039 | 100% Italian Taste: arriva la prima certificazione per i ristoranti italiani all’estero

  ll patrimonio agroalimentare italiano è il più contraffatto nel mondo: è il caso ad esempio dell’Italian Sounding, fenomeno che abbiamo già analizzato e che consiste nell’utilizzo di nomi, immagini, marchi che evocano il nostro Paese per commercializzare degli alimenti che non hanno nulla a che fare con i prodotti originali. Anche nella ristorazione accade

Doggy bag, per molti italiani è ancora un tabù

  Spreco alimentare e sostenibilità dei consumi sono sotto i riflettori ormai da tempo, eppure la crescente sensibilità dei cittadini verso questi temi non trova sempre riscontro nelle azioni intraprese. La pratica di portare a casa ciò che non è stato consumato quando si mangia fuori, per esempio, non è ancora comune: anzi, la doggy