cosa piantare a settembre

Orto fai da te: cosa seminare a settembre

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

     

    Nel mese di settembre, l’estate ci saluta mentre l’autunno si avvicina. Questo momento è il periodo perfetto per organizzare e pianificare il futuro del proprio orto, a seconda della zona climatica in cui si trova. A differenza del mese scorso infatti, questo sarà ricco di preparativi.

    Alcune specie orticole potranno essere coltivate direttamente in campo o in vaso, mentre altre avranno bisogno di un semenzaio. Nel mese di settembre, inoltre, si continuerà a godere del raccolto estivo, almeno fino a che il ciclo vitale delle piante non terminerà completamente. Scopriamo allora insieme quali sono i lavori da fare nell’orto e cosa piantare a settembre.

    semine settembre

    sanddebeautheil/shutterstock.com

    Cosa piantare a settembre: la luna, le sue fasi e le semine

    È tradizione tener presente le fasi lunari per organizzare semine e trapianti nell’orto: ecco quindi che anche il mese di settembre non fa eccezione:

    • per le verdure da taglio, la semina dovrebbe avvenire in luna crescente o in luna nuova.  Questo è tradizionalmente utile per permettere un maggior sviluppo della parte vegetativa fuori terreno (dal 28 settembre);
    • i legumi come fagioli, fagiolini, piselli, fave, ceci possono essere seminati in entrambe le fasi lunari, a propria discrezione;
    • per quanto riguarda le altre specie orticole, è consigliabile la semina in luna Calante o luna vecchia (dal 14 al 27 Settembre).

    Cosa seminare nell’orto a Settembre

    Ecco quindi che possiamo scoprire insieme che in questo mese è possibile seminare moltissime specie orticole in previsione tanto dell’orto invernale quanto di quello della prossima primavera.

    In semenzaio potremo seminare (per poi trapiantarle nei mesi invernali):

    • Lattughe d’inverno
    • Cavolo cappuccio
    • Cipolle.

    In campo o direttamente in vaso, in cassette o aiuole potremo seminare:

    • Cime di rapa
    • Cavoli
    • Cavolini di Bruxelles
    • Prezzemolo
    • Rucola
    • Scarole
    • Valeriana
    • Cicorie
    • Lattughe
    • Radicchio da taglio
    • Biete
    • Non ti scordar di me
    • Viola del pensiero
    • Margherita
    • Bocca di leone
    • Papavero
    • Digitale
    • Lunaria
    • Elicriso
    • Pisello odoroso.

    In sacco potremo, infine, seminare:

    • Carote
    • Ravanelli
    • Finocchi
    • Barbabietole
    • Cipolle.

    Lavori nell’orto di settembre

    raccolta topinambur

    iMarzi/shutterstock.com

    In questo mese non vi sono solo semine bensì anche molti altri attività da dover eseguire per ottenere un orto ricco e rigoglioso. Ecco una lista di 16 lavori utili da fare nell’orto di settembre.

    1. Abbondanti innaffiature, dato che il clima è ancora caldo in molte regioni del Paese;
    2. una buona concimazione delle specie più esigenti, con un compost maturo;
    3. dopo la raccolta del compost, ripartire con il nuovo ciclo di compostaggio nella propria compostiera fatta in casa;
    4. l’inizio o il rabbocco della pacciamatura con paglia o cartoni ex novo;
    5. la separazione degli stoloni per la moltiplicazione delle Fragole in nuove cassette;
    6. i trapianti di Cavoli e Indivie invernali;
    7. la raccolta di topinambur alla fine del ciclo vitale;
    8. la raccolta dell’uva, delle zucche e delle zucchette e delle prugne;
    9. la raccolta di zenzero e curcuma;
    10. la raccolta degli ultimi frutti orticoli estivi e la preparazione di conserve estive;
    11. la potatura e protezione della stevia;
    12. la moltiplicazione per separazione del pane di radici della melissa e della menta;
    13. la potatura del rosmarino e della salvia e la loro moltiplicazione per talea, magari aiutandosi con un radicante per talee;
    14. la potatura delle rose;
    15. la raccolta degli ultimi fiori di calendula e di nasturzio e delle erbe officinali utili a tisane e decotti;
    16. la raccolta dei semi delle annuali: ipomea cerulea, calendula, nasturzi.

     

    Abbiamo quindi scoperto che l’organizzazione è davvero tutto per avere un orto ricco, produttivo e bello. Non vi rimane che mettervi al lavoro nel vostro orto di settembre e goderne così i frutti anche nella stagione invernale.

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *