Giovanni Angelucci

Giovanni Angelucci

Giornalista e gastronomo, collabora con numerose riviste e quotidiani che si occupano di cibo e viaggi tra le quali spiccano La Stampa, Dove e la Gazzetta dello Sport. I suoi piatti preferiti sono gli arrosticini (ma che siano di vera pecora abruzzese) e gli agnolotti del plin con sugo di carne arrosto. Dice che in tavola non può mai mancare il vino (preferibilmente Trebbiano Valentini o Barbaresco Sottimano).

Cosa regalare a Natale: alcune eccellenze italiane da provare

  Il Natale si avvicina e con lui, nonostante il periodo non sia dei migliori in quanto spirito di festa, la voglia di fare un regalo ai propri cari. Mai come quest’anno, è importante sostenere l’economia nazionale ed europea, per quanto possibile, scegliendo doni che abbiano bandiera tricolore. E dato che ogni scusa è buona

guida michelin 2021

Guida Michelin 2021: in un anno di incertezze ecco chi sono i nuovi stellati

  Oggi 25 novembre la Guida Michelin ha svelato i nomi dei promossi e dei bocciati della sue 66esima edizione, che si è svolta online. Un anno difficile, con valutazioni particolari figlie dei lunghi periodi di chiusura dei ristoranti e con le pizzerie ancora una volta (chissà per quanto) escluse dai giudizi. La principale novità

birra dei pirati

“Barnacles Beer”: la birra dei pirati che invecchia in fondo al mare

  Qualcuno ci aveva già provato, con lo champagne per esempio, a emulare gli invecchiamenti dei rum dei pirati che spesso, e neanche per scelta, sostavano per anni sui fondali dei mari caraibici, racchiusi nei forzieri carichi d’oro. E siccome si sa quanto la storia e le leggende legate al mare e ai suoi segreti

dolci castagne chef

Le ricette dolci con le castagne di 3 grandi chef

  L’autunno per molti è la stagione più romantica che ci sia. Le giornate si accorciano, ma i colori caldi, dalle mille sfumature di giallo ocra, senape, arancio, marrone e fino al rosso intenso, si alternano disegnando scenari davvero confortevoli e rilassanti per l’anima. Non è solo cromaticamente appagante, perché in autunno sono infatti tanti

Gino Fabbri

Gino Fabbri chiude a pranzo il suo locale: “Nel nostro piccolo, abbiamo provato ad aiutare gli altri”

  Tutto iniziò nella pasticceria di Castenaso, il paese del bolognese in cui il Maestro Gino Fabbri, nel 1951, incontrò il mondo della pasticceria. Da lì in poi la strada fu segnata e mai più lasciata: anzi, il percorso di Fabbri è stato ed è costellato di successi e stima. Nel 1982 insieme alla moglie

A tutto… Champagne! I nostri consigli per le migliori bollicine francesi

  È sempre tempo di bere Champagne: non ci sono mezze stagioni, tantomeno intere. Ogni momento è quello giusto, in aperitivo, a pranzo o a cena, o semplicemente godendo di una buona bottiglia sul divano, tra relax e musica. A volte uno Champagne può essere talmente intenso e avere così tanto da raccontare che la

Scrucchiata abruzzese

Più di una semplice confettura: la tradizione della scrucchiata abruzzese

  Può un vasetto di confettura essere una missiva d’amore? Di storie attorno alle comunicazioni epistolari ce ne sono tante, probabilmente tra le più intense si possono annoverare le 20.000 lettere di Juliette Drouet (considerata nell’800 una delle donne più belle di Parigi) a Victor Hugo, gran parte delle quali lasciate nella cavità di un

Buchette del vino a Firenze

Dal ‘500 al 2020: la riscoperta delle antiche “buchette del vino”

  Avete mai sentito parlare delle buchette del vino a Firenze? Molte le avrete forse viste passeggiando ma non ci avete fatto poi tanto caso. Eh sì, perché tra le vie della città fiorentina non è difficile incappare in piccole finestrine ad altezza strada, posizionate sulle pareti dei più antichi palazzi cittadini da secoli. Ma

Vini da abbinare al tartufo

Come abbinare correttamente i vini al tartufo e ai funghi

  Ci troviamo nel cuore del periodo della raccolta dei funghi, e ne abbiamo già fatto scorpacciate con alcune ricette di grandi cuochi italiani. Tra poco, inoltre, comincerà anche la stagione di raccolta e vendita dell’amato tartufo (finora abbiamo assaggiato l’estivo e lo scorzone), quindi teniamoci pronti per esaltarlo e valorizzarlo al massimo. Come? Sicuramente

Provviste progetto trekking

In cammino con “Provviste”: nasce il progetto per viaggiatori lenti e amanti del buon cibo

  In questo periodo, soprattutto a causa dell’emergenza sanitaria, c’è stato una vera e propria riscoperta della natura e della montagna, in relazione alla tendenza degli ultimi anni: il turismo enogastronomico. Ci siamo ritrovati camminatori e climber, avventurieri e scalatori, molti solo in reazione post-Covid, ma i “veri” che continueranno a frequentare la montagna, che

Dove mangiare nelle Marche

Tra borghi, mare e montagna: ecco dove mangiare (e bere) nelle Marche

  L’unica regione al plurale, le Marche, di dimensioni contenute ma tanto cangiante, completamente diversa da sud a nord. Nominata da Lonely Planet “Best in Travel 2020”, al secondo posto tre le dieci migliori destinazioni al mondo e sola italiana in classifica, offre numerosi (e buoni) motivi per viaggiare tra i suoi confini. Perché è

Vendemmia 2020

Vendemmia 2020: cosa aspettarsi? La voce ai produttori italiani

  Sulle colline italiane è tempo di vendemmiare. Il lavoro di un anno intero giunge al verdetto e, come si sa, è il momento più importante per i viticoltori e per i loro vini. La magia del mondo vinicolo risiede proprio in questo, nell’essere in totale (o quasi) dipendenza dalla natura. Per quanto oggi i

Funghi ricette

Funghi, che passione! I consigli e le ricette di 4 grandi chef

  La fine dell’estate è il momento ideale per i funghi: ce ne sono a bizzeffe nei boschi italiani, e altrettanti sono gli appassionati che macinano chilometri lungo le montagne per scovarli, raccoglierli… e, ovviamente, gustarli. Il periodo di raccolta cambia da mese e mese, e c’è chi continua a utilizzarli anche fino a gennaio

ristoranti firenze

Dove mangiare a Firenze: 11 indirizzi da provare

  Cari lettori foodies, non vi abbiamo ancora fornito le nostre dritte sui luoghi in cui mangiare a Firenze, grande pecca, no!? Vi avevamo suggerito i posti in cui trovare le migliori bistecche della città, ma sicuramente il capoluogo toscano riserva tante altre preziose chicche per chi vuol mangiare bene ed è in cerca di

Ristoranti in quota

8 indirizzi da non perdere per mangiare in alta quota

  Chi l’ha detto che in montagna si va soltanto d’inverno? Le maestose vette italiane sono appaganti in qualunque stagione dell’anno, anche in estate, percorrendo trekking arditi o lunghe e dolci passeggiate, soprattutto se l’obiettivo è raggiungere uno dei validi ristoranti in quota. Oggi, tra un sentiero e un dislivello di centinaia di metri, andiamo

Viaggi indimenticabili nel mondo

Viaggiare… mangiando: alcuni dei viaggi più indimenticabili in giro per il mondo

  Cosa sarebbe l’uomo senza il viaggio? Quell’eccitazione che scintilla dentro di noi ancor prima di partire quando, mappamondo tra le mani, sogniamo di mete lontane che ci piacerebbe raggiungere. Forse in capo al mondo, forse dove vive la nostra amata che non vediamo da troppo, o ancora in quei luoghi di cui i nostri

Riapertura piccoli ristoratori

Ripartire dopo il coronavirus: la voce a 5 piccoli ristoratori sulla riapertura

Se per le pizzerie è stata dura (decidere di) ripartire, come ci hanno raccontato in questo articolo alcuni pizzaioli, per i grandi e piccoli ristoratori lo è altrettanto, se non di più. In pizzeria, infatti, si trascorre non più di un’ora, mentre invece nel ristorante la sosta è prolungata e i clienti sono ancora molto

vini estivi

Vini estivi: 11 proposte per brindare all’arrivo della stagione calda

  Sicuramente, avrete assaggiato tutte le etichette dei vini da aperitivo che vi abbiamo suggerito. Bene, ora è arrivato il momento di stappare altre bottiglie, altrettanto valide, ma più azzeccate per l’estate. Se per il tanto amato pre-dinner ci siamo concentrati molto sulle bollicine, oggi vi consigliamo soprattutto vini fermi, freschi, dissetanti, piacevoli e soprattutto

riapertura pizzerie

Ripartire dopo il coronavirus: la voce a 5 pizzaioli sulla riapertura

  Nonostante l’incertezza per il futuro e le numerose difficoltà, la tanta diffidenza e la paura, molte attività hanno deciso di rialzare le saracinesche con speranza e, soprattutto, impegno. Tra di loro ci sono le pizzerie a cui gli italiani sono particolarmente affezionati, sia per la pizza che è a tutti gli effetti un patrimonio