brazil-2014-tv-dinner

Brazil 2014 e tv dinner

Adriana Angelieri

Cartellino rosso per il cibo spazzatura, sì a pizze e focacce homemade!

Per chi, come noi, si occupa h24 di cibo, Brazil 2014 vuol dire impegnarci a suggerire dei buoni tv-dinner ai tifosi che staranno incollati davanti alla tv ma, fatalmente, avvertiranno i morsi della fame.  Un pasto giusto per questa occasione significa anzitutto un pasto preparato in anticipo per non trasformare chi cucina in servitore. Insomma, mogli, fidanzate o uomini che normalmente cucinano, hanno il diritto di tifare anche loro con la bella compagnia o, se del calcio non gliene frega niente, di andare a spasso con amiche, amici, figli, amanti ecc.

La pratica più comune, dunque, è quella di trovarsi a casa di un prescelto per bere e mangiare (si spera) in allegria. Questa, se gioca la Nazionale, dipende in gran parte dal risultato. Purtroppo la scelta dei cibi ricade spesso sulla rosticceria o, peggio, sul cibo spazzatura. Eccoci perciò a proporvi delle alternative più salutari: partiamo con pizze e focacce fatte in casa, che rispondono ai requisiti di preparazione anticipata, semplicità e e leggerezza.
Una raccomandazione: qualunque tipo scegliate dall’elenco che segue, non fate mancare una bella margherita tricolore con pomodoro, mozzarella e basilico. Specie se in gioco ci sono i nostri!
focaccia con cipolle di TropeaPizza margherita
Pizza sottile con le patate
Focaccia con cipolle di tropea
Pizza umbra al formaggio

focaccia barese
Focaccia barese
Faccia di vecchia 
Pane alla mortadella
Pane allo olive e formaggio

focaccia alla messineseTorta salata alle olive
Muffin piselli e prosciutto
Focaccia alla messinese
Tramezzini salati

cassone romagnolo

Cassone romagnolo
Focaccia con il formaggio
Pizza di patate col pomodoro
Origanata

Articolo di Martino Ragusa. Ha collaborato Alice Fregni.

Adriana Angelieri

Siciliana trasferita a Bologna per i tortellini e per il lavoro. Per Il Giornale del Cibo revisiona e crea contenuti. Il suo piatto preferito può essere un qualunque risotto, purché sia fatto bene! In cucina non devono mancare: basilico e olio buono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *