Attualità

Distinguere un falso allarmismo da una news fondata, soprattutto quando si parla di alimentazione, non è facile: i nostri social network pullulano ogni giorno di nuovi cibi miracolosi e studi scientifici che ci esortano a consumare alcune tipologie di alimenti e ad evitarne altre. Gli articoli raccolti in questa sezione hanno lo scopo di approfondire le notizie più rilevanti che riguardano la nutrizione, il cibo e il suo impatto su salute umana e ambiente. “Andare in fondo” alla notizia, verificare un fatto o un’affermazione rivolgendoci a fonti ufficiali, o autorevoli, restano per noi capisaldi di un solido e imprescindibile metodo giornalistico.
italiani e merendine

La passione degli italiani (di tutte le età) per le merendine

  Proprio come nel calcio anche nella scelta della merendina preferita ognuno di noi aveva fin da piccolo la propria squadra di appartenenza a cui non avrebbe mai rinunciato. E da quanto riporta lo studio Aidepi (Associazione delle industrie del dolce e della pasta) sembra che questa preferenza non tema il passare del tempo e

food delivery italia

Nestlé, McDonald’s e Unilever: il food delivery conquista le multinazionali del cibo

  Non si mangia e non si compra più come una volta. Il ritmo frenetico della vita, soprattutto in città, spinge un numero sempre crescente di persone a comprare cibo online e ordinare pasti da asporto, consegnati a domicilio. Dopo il boom di varie piattaforme e app, come Just Eat, Deliveroo e più recentemente Uber

Carestie, conflitti e siccità: i dati del report mondiale sulle crisi alimentari

  124 milioni di persone nel mondo non hanno la possibilità di mangiare a sufficienza, di accedere a cibo nutriente, di procurarselo per le proprie famiglie, di bere acqua potabile. Una porzione di popolazione doppia rispetto a quella italiana, per avere un ordine di riferimento, si trova, secondo la definizione delle organizzazioni internazionali che si

costo caffè

Moka, capsule o cialde: qual è il caffè più economico da fare in casa?

  Il caffè è un piccolo piacere quotidiano a cui gli italiani non sanno e non vogliono rinunciare: secondo una ricerca realizzata dalla Camera di Commercio di Milano, ICO (International Coffee Organization), e De’Longhi infatti, ben il 97% della popolazione del Belpaese beve, ogni giorno, almeno una tazzina di espresso, un cappuccino o un americano.

plastica negli alimenti

Plastica: ne mangiamo più di 100 microparticelle per pasto, i risultati dello studio

  Viviamo nell’era della plastica: questo materiale è ovunque, negli oggetti di uso quotidiano, nei vestiti, nei prodotti detergenti, ma anche nell’aria che respiriamo, nei cibi e nelle bevande, come già evidenziato più volte dalle ricerche. Un nuovo studio dell’Università di Edimburgo, però, tira in ballo un dato ancora più inquietante: nei piatti in cui

spesa degli italiani

Gli italiani pronti a spendere per cibo sano e di qualità: i dati della ricerca Coop-Nomisma

  La spesa degli italiani sta diventando sempre più ottimista, parola di Coop. Questo il risultato più importante della ricerca dal titolo “Timore Addio!” sviluppata dal marchio della grande distribuzione delle cooperative italiane insieme a Nomisma, società indipendente che realizza attività di ricerca e consulenza economica. La conferma di questa inversione di tendenza ha molteplici

etichette alimentari normativa

Etichette alimentari: quali sono le informazioni utili al consumatore?

  Quello delle etichette alimentari nel nostro Paese è un terreno scivoloso. Tra prodotti “senza” e prodotti “con”, claim pubblicitari e campagne, come quella contro l’olio di palma capaci di modificare il mercato, nella domanda e nell’offerta, il consumatore esce confuso dal supermercato, ritrovandosi, forse a causa di troppe informazioni, disinformato. Questo tema è stato

comprare cibo online

Comprare cibo online conviene davvero?

  Gli acquisti di cibo su Internet sono in crescita, anche se, per varie ragioni, il settore alimentare è il meno permeabile a questa forma di commercio, specialmente in Italia. Tuttavia, le realtà che vendono sul web sono già molte, con una gamma di prodotti molto varia e completa. Dopo aver visto come fanno la

spesa a filiera corta

Filiera corta anche al supermercato: ecco come cambia la grande distribuzione

Attento alle materie prime, informato sulle qualità dei prodotti ed esigente sulle loro caratteristiche qualitative. Questo è l’identikit del consumatore contemporaneo che sta cambiando l’ecosistema della grande distribuzione alimentare. Più che mai questo 2018, anno del cibo italiano, sembra aver messo sul tavolo diverse questioni importanti su tutti gli aspetti del mercato agroalimentare, preferendo una

alimentazione in italia

Quanto è sana l’alimentazione degli italiani? I dati sui consumi e le differenze tra Nord e Sud

L’alimentazione in Italia continua a cambiare, proseguendo un’evoluzione che a partire dagli anni Sessanta ha vissuto una forte accelerazione. Ma come sta mutando? E, soprattutto, le variazioni degli ultimi anni sono positive oppure no? Dopo aver analizzato il dibattito sull’anno del cibo italiano, che si è svolto al Festival del giornalismo alimentare 2018, questa volta

rifiuti in mare

Allarme microplastiche: sono presenti nel cibo che mangiamo?

Entro il 2050 in mare ci sarà più plastica che pesce: questa è il drammatico scenario che gli esperti immaginano per il pianeta che, ogni anno, è sempre più sommerso dai rifiuti che, sistematicamente, finiscono in mare inquinandolo e arrivando, indirettamente, fino alla tavola. Le microplastiche e le nanoplastiche presenti in enorme quantità nei mari

in forma a scuola

“InForma a scuola”: cibo sano e movimento contro l’obesità infantile

Obesità e sovrappeso rappresentano, nella contemporaneità, un problema radicato, diffuso e grave, tanto che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha parlato di “epidemia del nuovo millennio”. Preoccupano, in particolare, le conseguenze sulla salute, a medio e lungo termine, per la comparsa di diabete, malattie cardiovascolari e respiratorie, cancro, ma anche problemi psico-sociali. Per questa ragione, medici,

legge enoturismo

Legge sull’enoturismo: cosa cambia per gli amanti del vino?

Ormai da anni l’interesse per il turismo legato al vino e ai territori di produzione è in crescita, con un richiamo molto rilevante anche di presenze dall’estero. Lo scorso dicembre, per la prima volta, il contesto legislativo italiano si è dotato di una legge sull’enoturismo, inserita nell’ultimo Bilancio dal governo uscente. Dopo esserci occupati della

allevamento galline ovaiole all'aperto

Le uova da allevamento all’aperto sono sicure?

Negli ultimi anni l’allevamento all’aperto è tornato in auge, soprattutto in seguito alla crescente sensibilizzazione verso il benessere degli animali, in genere trascurato dagli allevamenti intensivi in spazi ristretti. In seguito all’epidemia di influenza aviaria che ha portato all’abbattimento di migliaia di capi di pollame, però, il consenso verso questa forma di zootecnia, più simile

pesci d'acqua dolce

Come cucinare i pesci d’acqua dolce

Persico, luccio, salmone, gamberi di lago, ma anche trota, anguilla e carpa: sono solo alcuni tra i pesci d’acqua dolce, facilmente reperibili al mercato. In alcuni casi meno grassi dei “fratelli” che vivono in mare, a volte è facile sbagliarne la cottura. Se si tratta di acqua dolce non sapete che pesci prendere? Ci pensiamo

L’Italia è leader in Europa per l’imprenditoria giovanile agricola

Sono più di 55mila le imprese agricole condotte da Under 35 in Italia. Un numero considerevole di per sé e ancor più rilevante se si tiene in considerazione che il trend di crescita rispetto al 2016 segna un + 9,3%. Questi sono i dati resi pubblici da Coldiretti e fotografano un’Italia leader in Europa per

i sapori della legalita

CIR food con Libera Terra per ricordare le vittime di mafia

Oggi, 21 marzo è la Giornata nazionale in ricordo delle vittime di mafia. Il primo giorno di primavera, dal 1996 Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie – presieduta da don Luigi Ciotti, organizza iniziative in tanti luoghi italiani dove vengono letti nomi e cognomi di tutte le persone uccise dalla criminalità organizzata, “per

latte e formaggi fanno male

Latte e formaggio, vittime dell’informazione fai-da-te?

Negli ultimi anni è cresciuta notevolmente la diffidenza verso il consumo di latticini, anche sull’onda di un’informazione superficiale e improvvisata, in genere raccolta autonomamente sul web. E proprio di questo, fra l’altro, si è discusso al Festival del giornalismo alimentare 2018 di Torino, con la partecipazione di esperti del settore. Dopo aver intervistato il professor

etichette di pomodoro

Obbligo di origine in etichetta: è il turno di pomodori, sughi e salse

Trasparenza e tutela dei consumatori, questi sono i principi cardine del nuovo decreto interministeriale, pubblicato il 27 febbraio sulla Gazzetta Ufficiale, che introduce delle importanti novità a proposito delle etichette di pomodoro. Dopo aver reso obbligatoria l’indicazione dell’origine sulle confezioni di latte e derivati, la pasta e il riso, infatti, è il turno di sughi