Attualità

Distinguere un falso allarmismo da una news fondata, soprattutto quando si parla di alimentazione, non è facile: i nostri social network pullulano ogni giorno di nuovi cibi miracolosi e studi scientifici che ci esortano a consumare alcune tipologie di alimenti e ad evitarne altre. Gli articoli raccolti in questa sezione hanno lo scopo di approfondire le notizie più rilevanti che riguardano la nutrizione, il cibo e il suo impatto su salute umana e ambiente. “Andare in fondo” alla notizia, verificare un fatto o un’affermazione rivolgendoci a fonti ufficiali, o autorevoli, restano per noi capisaldi di un solido e imprescindibile metodo giornalistico.
acqua potabile

Ancora problemi per l’acqua potabile: è contaminata da plastiche e batteri

È davvero un brutto periodo per l’acqua potabile, una delle risorse più preziose che abbiamo. Su quella del rubinetto pesa da tempo la questione del residuo fisso alto, ovvero il contenuto di sali disciolti, oltre ai problemi di contaminazione, come nel caso dell’emergenza Pfas in Veneto, che vi abbiamo documentato. A livello globale, poi, il

cheese a bra

Gli stati generali del latte crudo a Cheese 2017

Gli Stati generali del latte crudo, questo il tema al centro di Cheese a Bra, l’evento organizzato da Slow Food e la cui undicesima edizione si svolgerà dal 15 al 18 settembre 2017, a ingresso libero. Non solo un evento per assaggiare, ma, soprattutto, una manifestazione per discutere, conoscere, proporre e confrontarsi. Ma cosa significa

food influencer

Food influencer: è giusto fidarsi? Il punto dopo le inchieste

I cosiddetti food influencer negli ultimi anni hanno acquisito popolarità fra un pubblico crescente di appassionati di cucina e gastronomia. Queste nuove figure, soprattutto grazie ai social network, si sono ritagliate una posizione da opinion leader, attirando l’attenzione degli investitori pubblicitari. Tempo fa abbiamo intervistato Anna Maria Pellegrino, presidente dell’Associazione italiana food blogger, che ha

il meglio del sana 2017

Si è concluso il Sana 2017: ecco le novità più interessanti

Si è concluso lunedì a Bologna Sana 2017, salone internazionale del biologico e del naturale, registrando un grande successo che traina la manifestazione verso il trentennale del 2018. 2500 incontri tra aziende e buyer provenienti da 30 Paesi, 920 espositori e circa 70 appuntamenti per un evento “molto social”: dal challenge #linguaggionaturale, alla presenza di

Riparte la scuola: qual è la situazione delle mense scolastiche?

Tra il 5 e il 15 settembre tutti gli alunni italiani saranno tornati in aula dopo le vacanze estive. Le novità che li aspettano non riguardano solo nuove materie, professori andati in pensione o compagni di banco che hanno cambiato sezione. Qual è, infatti, la situazione mense scolastiche che troveranno? Tra panino da casa, mense certificate

sana 2017

Al via la fiera SANA 2017 a Bologna

Si è aperta questa mattina a Bologna la Fiera Sana 2017– salone del biologico e del naturale – che fino a lunedì 11 settembre vedrà protagonista il meglio del bio internazionale, alla presenza di produttori, enti, buyer e pubblico. Si tratta della 29° edizione della fiera riferimento del settore, che ospita quest’anno 920 aziende e

anno del cibo italiano

2018 anno del cibo italiano? Il progetto che valorizza le nostre eccellenze

Su iniziativa congiunta interministeriale, il 2018 sarà l’anno del cibo italiano, proseguendo una progettualità già avviata per la promozione e il rilancio culturale del nostro Paese attraverso il Food. Se n’è discusso alla Festa dell’Unità di Bologna in un incontro condotto da Patrizio Roversi, al quale hanno partecipato i ministri Franceschini e Martina, il fondatore

tonno rosso

Tonno rosso: perché rischia l’estinzione e quali sono le alternative sostenibili?

Il tonno rosso continua a essere molto richiesto sul mercato ittico internazionale, anche se negli ultimi anni è diventato sempre più raro e costoso. La pesca eccessiva, infatti, ha avvicinato questa specie al rischio di estinzione, rendendo necessarie misure di protezione. Dopo aver approfondito le caratteristiche del pesce sostenibile e tutti i buoni motivi per

uova contaminate al fipronil

Uova contaminate al Fipronil: com’è la situazione in Italia?

Alla fine ci siamo caduti dentro anche noi. Sembrava, infatti, che l’allarme riguardo le uova contaminate al Fipronil non riguardasse l’Italia, invece, dopo le prime rassicurazioni, tra ieri e oggi il Ministero della Salute e i Carabinieri del Nas hanno pubblicato una serie di aggiornamenti sullo stato dei controlli che avrebbero rilevato alcuni casi sospetti.

Pesca sostenibile

Consumo di pesce sostenibile: cosa lo distingue e perché è importante preferirlo?

Quando si parla di ‘pesca sostenibile’ non sempre si conoscono i requisiti che la qualificano come tale, né tutti i motivi per i quali è importante sceglierla. Il tema del depauperamento delle risorse ittiche e degli ecosistemi marini, peraltro, è sempre più d’attualità, anche grazie alla sensibilizzazione incoraggiata da realtà come Greenpeace e Slow Fish, ad

spreco di zucchero

Spreco di zucchero nei bar: dati e alternative possibili

Ogni anno nei nostri bar vengono sprecate tonnellate di zucchero. Ad affermarlo è la Federazione Italiana Pubblici Esercizi (Fipe) che in questi giorni ha diffuso un comunicato stampa in cui mostra i dati dello spreco di zucchero, mettendo sotto accusa le bustine monodose che spesso non vengono utilizzate per intero dalle diverse tipologie di consumatori

mercurio nel pesce

Pesce contaminato: il Ministero ritira altri lotti

Non è la prima volta che vi parliamo di metalli negli alimenti e sicurezza alimentare. Già nel 2015 la Coldiretti aveva descritto una situazione preoccupante basata su un sistema di allerta europeo (Rasff) e nel mirino erano finite anche grandi marche del settore alimentare e diversi tipi di alimenti. Tra questi i prodotti ittici, in particolare tonno

Dieta vegetariana e diabete

La dieta vegetariana fa bene al diabete: lo dice uno studio

Sono circa 346 milioni i diabetici nel mondo (di cui 3,5 in Italia). Non c’è dubbio, ormai che questa malattia sia strettamente legata all’alimentazione, come abbiamo visto parlando della dieta per diabete. Quello che forse non tutti ancora sapevano è che la dieta vegetariana fa bene al diabete. Ad affermarlo è una delle massime autorità

pesto in aereo

“Il pesto è buono”…e vola con voi nel bagaglio a mano

Genova, città di porto, Genova ambasciatrice della pesca sostenibile grazie a Slow Fish, come vi abbiamo raccontato recentemente, ma anche città dove perdersi tra i caruggi per un weekend in cui mangiare le specialità locali, seguendo i consigli di chi l’ha conosciuta e amata. E se parliamo di cibo nel capoluogo ligure, facciamo inevitabilmente riferimento

Abitudini alimentari dei giovani italiani

Quali sono le abitudini alimentari dei giovani italiani?

Cosa mangiano i giovani italiani? Siamo bombardati da analisi di mercato e sondaggi che riguardano il rapporto con il cibo delle più svariate categorie di popolazione, ma spesso non si parla delle nuove generazioni. Gli ultimi dati del Rapporto Eurispes, dicono che crescono i vegani in Italia, mentre recentemente alla quinta edizione de Linkontro su

opzione vegetariana nelle mense portoghesi

Le mense del Portogallo inseriscono per legge un menù vegetariano

Se prima essere vegetariano o vegano a Lisbona non era facile per la mancanza di alternative, come abbiamo visto raccontandovi dei ristoranti vegetariani migliori d’Europa, da qualche tempo le cose sono cambiate. Il Parlamento portoghese, infatti, ha approvato una legge che obbliga ad includere almeno una scelta vegetariana in tutte le mense pubbliche del paese.

allevamenti intensivi

Allevamenti intensivi: cosa è bene sapere? Il punto dopo le inchieste

Gli allevamenti intensivi da tempo sono oggetto di forti critiche. Le inchieste più recenti hanno acceso i riflettori sulle scarse condizioni di vita degli animali, sui possibili rischi per la salute umana dovuti all’uso di farmaci e sull’impatto ambientale spesso sottovalutato di queste attività. Ci siamo già occupati di polli d’allevamento a basso prezzo, questa

formaggi vegetali sentenza

Il “latte vegan” non esiste: la sentenza della Corte Europea

Non chiamateli formaggi vegetali. Sì, avete capito bene, ma niente paura, i formaggi vegan, come quello di tofu, o il Creamy Cheese, o lo yogurt di soia, 100% vegetali e con pochi grassi, continueranno ad esistere e ad essere commercializzati, tuttavia non si potranno chiamare latte, o formaggio o yogurt. È quanto deciso ieri dalla

spreco alimentare soluzioni

Soluzioni contro lo spreco alimentare: dalla mascotte al tappo che impedisce le muffe

Lo sperpero di cibo nel nostro paese non riguarda solo la grande distribuzione organizzata, ma, anzi, coinvolge le famiglie e le loro abitudini casalinghe, come abbiamo visto raccontandovi di spreco alimentare in Italia: noi italiani sprechiamo oltre il 50% del cibo acquistato, per un valore di 13 miliardi di euro. L’Italia partecipa alla lotta contro