La primavera è il periodo ideale per consumare le verdure fresche, ne esistono tanti tipi e sono tutte colorate e ricche di vitamine e sali minerali. Le ricette per portarle in tavola sono tante, ma anche il modo di tagliarle può fare la differenza: il taglio alla julienne è uno dei più conosciuti e versatili, consiste nel ricavare delle striscioline più fine di mezzo centimetro, utilizzate per preparare le insalate o fare cuocere verdura cuocendola per pochi minuti in padella. Per realizzare la julienne esistono diverse tecniche, da quella classica con il coltello a quella più veloce con il pelaverdure. Certamente, per avere striscioline perfette in pochi istanti, come quelle degli chef, vi suggeriamo di seguire i nostri consigli sulle tecniche per tagliare le verdure alla julienne e di fare tanta pratica .

Taglio alla Julienne: le migliori tecniche per la realizzarla

Con il coltello

julienne carote

Per fare le verdure a julienne con il coltello dovete come prima cosa eliminare le  estremità delle verdure. Poi tagliate dei pezzi non troppo lunghi, (massimo 8 cm) poiché il bastoncino di verdura si deve mangiare in un solo boccone, quindi non ci dev’essere necessità di tagliarlo. Successivamente ogni pezzo deve essere ridotto a fettine sottili, quasi identiche, all’incirca 0,3 cm, stando attentissimi a tenere le dita lontano dalla lama del coltello per non rischiare di tagliarsi.

Con la mandolina

Le verdure a julienne possono essere tagliate anche utilizzando la mandolina in modo semplice e veloce. Per prima cosa dovrete  tagliare le estremità delle verdure ed eliminarle e poi ridurre la verdura in pezzi grandi massimo 8 cm. La mandolina va fissata su un tagliere con un contenitore sottostante e, se il vostro modello ve lo consente, regolate lo spessore della lama a 0,3 cm. Ora prendete un pezzo di verdura alla volta e fatelo scorrere velocemente sulla lama della mandolina, questa operazione deve essere sempre fatta con l’impugnatura di sicurezza che si ha a disposizione, poiché la sua lama è molto affilata. Realizzate le fettine, dividetele in bastoncini di 0,3 cm di spessore! Veloce vero?

Con il pelaverdure

julienne zucchine

Esistono in commercio dei pelaverdure appositamente studiati per il taglio alla julienne. Oltre ad avere la lama liscia, questi strumenti presentano dei dentini che servono proprio ad ottenere dei bastoncini di verdure. Con questo utensile tagliare una carota, una zucchina, etc.. diventa un gioco da ragazzi, basta avere a disposizione tante verdure di stagione e si possono ottenere insalate freschissime e super colorate, passando semplicemente il pelaverdure sulla superficie delle stesse. Provate a realizzare i filetti di spigola con la julienne di verdure, un secondo estivo, leggero ma allo stesso tempo completo e ricco di proprietà nutritive.

Con il tagliaverdure elettrico

Dopo una giornata passata fuori casa, se si vuole preparare un piatto con delle verdure alla julienne, il metodo più veloce per realizzarle  prevede l’uso del tagliaverdure elettrico. Ne esistono di varie dimensioni, colori, funzioni e costi. Il design esterno solitamente è talmente attraente, colorato o minimal, che può essere posizionato sul piano della cucina come soprammobile e, quando necessario, adoperato per tagliare le verdure.

julienne verdure

Ogni tagliaverdure elettrico che si rispetti dispone di diverse lame, oltre quella per tagliare a julienne ci può essere quella per grattugiare e affettare. Uno dei più importanti valori aggiunti di  questo elettrodomestico è il fatto che si possa utilizzare per tagliare le verdure direttamente in una ciotola o in padella senza sporcare contenitori, taglieri o piatti. I costi sono vari, si passa dai più  economici, sui 30 euro, a quelli più tecnologici e con maggiori funzioni che arrivano anche a 150 euro.

Ricette con le verdure tagliate a julienne

Dopo aver scoperto tutte le tecniche per tagliare le verdure alla julienne vi consigliamo anche delle ricette con le quali provare a realizzarle. Se volete sperimentarvi con l’etnico il cous cous alle verdure è l’ideale, fresco e facile da realizzare anche per chi non è pratico tra i fornelli, altrimenti i samosa di verdure fritti sono una sorta di panzerotto speziato, ricchi di verdure e sapore. Per i più tradizionalisti non possono mancare le verdure pastellate che fanno sempre festa, Natale, Pasqua o Carnevale, ogni occasione è buona per consumarle.

halibut verdure

Per i piccini, sono perfette l’halibut alle verdure da mangiare a pranzo o a cena come un secondo piatto sfizioso, ma anche le seppie con ripieno di verdure, leggere e salutari. Una ricetta che unisce il gusto della tradizione con quella della creatività è la carbonara di verdure, più light di quella classica in quanto al posto del guanciale vengono utilizzate le zucchine alla julienne.

Inoltre, il taglio alla julienne non viene utilizzato solo per le verdure ma anche con i salumi, come per il risotto ai carciofi con julienne di speck, che rende croccante e insaporisce il piatto.
Volete sperimentare in cucina e spingervi sempre oltre i vostri limiti? Date un’occhiata alle 10 migliori ricette per inaugurare la primavera, tante verdure, piatti sfiziosi e idee originali con cui poter far pratica di taglio alla julienne.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO CON I TUOI AMICI

Ti è piaciuto questo articolo?

Vuoi restare aggiornato su tutte le novità del Giornale del Cibo?

Iscriviti alla Newsletter: riceverai ogni giovedì una selezione degli articoli, delle ricette e degli eventi più rilevanti della settimana sul mondo del food e dintorni

Dichiaro espressamente di aver preso visione dell’informativa resa ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 196/2003 ed autorizzo il trattamento dei dati.

A proposito dell'autore

Elisabetta Pacifici

Elisabetta è nata a Roma, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di cultura, cibo, cinema e curiosità. Il suo piatto preferito è il risotto, perché si può fare in moltissimi modi e non annoia mai. In cucina non posso mancare le erbe e le spezie, perché sono il tocco in più che rende unica qualsiasi preparazione.

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata