totani ricette

Totani: le nostre migliori ricette più 3 “bonus”

Alessia Rossi
2

Indice

     

    Che il pesce faccia bene, lo sappiamo. Il problema è che, spesso, si finisce per prendere sempre le stesse cose e fare le solite ricette, dimenticandosi che la cucina è soprattutto sperimentazione. Quindi, la prossima volta che andrete in pescheria, al posto di acquistare i classici calamari, perché non provare con i totani? Sono entrambi molluschi cefalopodi piuttosto simili nell’aspetto, al punto da venire confusi l’uno con l’altro. Ma in realtà ci sono alcune importanti differenze, dalla forma al sapore, fino ad arrivare al metodo di cottura. Oggi, scopriamo come portare in tavola i totani con ricette del nostro ricettario, tutte golosissime: fritti, alla griglia, per preparare zuppe o sughi.

    Caratteristiche dei totani

    Totano

    Jukov studio/shutterstock.com

    Come abbiamo detto, il totano è spesso confuso con il suo “cugino” ben più famoso, il calamaro, anche se si distingue per il caratteristico colore rosa violaceo e per le dimensioni molto più grandi. Perché provarlo? Be’, le sue carni si presentano tenere, squisite, si prestano a molteplici cotture; in più, come diciamo nell’articolo sul pesce di stagione di maggio, non contiene grassi ed è ricchissimo di Omega 3 e altri preziosi sali minerali e vitamine. Sempre in quell’articolo, trovate qualche prezioso accorgimento per pulirli alla perfezione, che vi suggeriamo di guardare prima di passare alle nostre ricette, 4 prese direttamente dal nostro ricettario, più 3 “bonus” firmati da Luca Sessa.

    Totani: 4 ricette facili dal nostro ricettario

    Qui, vi presentiamo 4 ricette facili facili condivise dai nostri utenti per utilizzare questo pesce di stagione squisito, dal classico piatto di pasta all’abbinamento con il vino, passando per una preparazione tipica della Liguria e della Toscana e una “alla viareggina”.

    Vermicelloni con totani e frutti di mare

    La pasta è sempre la pasta, e un ricco condimento ai frutti di mare e totani vi farà fare una bella figura a tavola. 

    Cosa ti occorre

    • vermicelloni
    • totani
    • olio d’oliva extra vergine
    • olive di Gaeta disossate
    • vongole o lupini
    • foglie di basilico
    • aglio
    • vino bianco secco
    • passata di pomodoro

    Tempo di preparazione: 40 minuti

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: NO

    Lactose free: SÌ

    Totano al vino rosso

    Un piatto perfetto da servire sia come antipasto che come secondo, arricchita da un ingrediente particolare: il vino. Eccovi allora la ricetta di questo totano gigante… “ubriaco”! 

    Cosa ti occorre

    • totano
    • aglio
    • vino rosso
    • olio d’oliva
    • alloro
    • peperoncino fresco
    • prezzemolo tritato
    • pepe
    • sale

    Tempo di preparazione: 45 minuti

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ

    Totani in zimino

    Eccovi una ricetta tradizionale che unisce la semplicità dei sapori di terra alla ricchezza di quelli di mare: stiamo parlando dei totani in zimino, una sorta di zuppa che unisce la morbidezza del totano, la freschezza delle biete e la croccantezza dei crostoni di pane toscano. “Zimino”, infatti, è un termine che fa parte della cucina locale toscana e ligure e che viene usato per indicare quei piatti di verdure a foglia e pesce

    Cosa ti occorre

    • totani freschi (ma anche surgelati)
    • biete o spinaci freschi
    • pomodori pelati
    • aglio
    • peperoncino
    • timo
    • maggiorana
    • basilico
    • vino bianco
    • sale
    • pepe
    • olio d’oliva extra vergine

    Tempo di preparazione: un’ora 

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ

    Totani farciti alla viareggina

    Qui, dovrete armarvi di un po’ di pazienza per riempire i totani, ma vedrete, ne varrà lo sforzo!

    Cosa ti occorre

    • totani di media grandezza
    • tonno al naturale
    • Parmigiano Reggiano grattugiato
    • pancarrè
    • uova
    • latte
    • prezzemolo fresco tritato
    • olio extra vergine d’oliva
    • aglio
    • peperoncino fresco
    • polpa di pomodoro
    • vino bianco secco
    • sale

    Tempo di preparazione: 45 minuti 

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: NO

    Lactose free: NO

     

    3 sfiziose ricette “bonus” con i totani del nostro food blogger

    Non è finita qui. Se le ricette appena viste erano quelle condivise dai nostri utenti (a proposito, se ne volete proporre una anche voi, basta cliccare qui!), adesso andiamo invece a scoprire 3 tra le ricette con i totani più conosciute pubblicate dal food blogger Luca Sessa: totani e patate, la variante golosa dei totani ripieni, e infine una cottura al forno. Pronti a mettervi ai fornelli?

    Totani e patate

    Tra gli abbinamenti consigliati, non poteva mancare quello con le patate! Questo è un secondo piatto tipico campano, semplicissimo da fare ma molto appetitoso, adatto sia a un pranzo che a una cena. L’unica accortezza: meglio prepararlo con i totani freschissimi.

    Totani e patate

    Elena Fabbrili/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 1 kg di totani
    • 600 g di patate
    • 300 g di pomodori
    • 1 dl di vino bianco secco
    • 1 spicchio d’aglio
    • q.b. di prezzemolo
    • q.b. di olio extravergine
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe

    Procedimento

    1. Scaldate in un tegame (preferibilmente di coccio), sei cucchiai di olio extravergine, fate rosolare lo spicchio d’aglio, quindi unite i totani, precedentemente tagliati ad anelli, fate insaporire e bagnate con il vino, facendo evaporare l’alcool.
    2. Aggiungete i pomodori (spellati, privati dei semi e tritati in maniera grossolana), regolate di sale e cuocete per circa 30 minuti.
    3. Unite anche le patate tagliate a pezzetti, un pizzico di sale e di pepe, coprite e cuocete per altri 40 minuti.
    4. Togliete dal fuoco, trasferite nel piatto da portata, completate con il prezzemolo tritato e servite.

    Totani ripieni

    Un altro grande classico dei molluschi è senz’altro quello di “riempirli” con una farcia sfiziosa, per regalare una sorpresa al primo morso. Oltre ai calamari ripieni, vi proponiamo quindi la variante con i totani.

    Totani ripieni

    Filipe B. Varela/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 800 g di totani
    • 400 g di polpa di pomodoro
    • 50 g di mortadella
    • 40 g di parmigiano
    • 1 spicchio d’aglio
    • 1 carota
    • 1 cipolla
    • 1 costa di sedano
    • q.b. di vino bianco secco
    • 2 fette di pane
    • 1 uovo
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di latte
    • q.b. di rosmarino

    Procedimento

    1. Lavate i totani, staccate i tentacoli e tritatene una metà; fate soffriggere in una padella lo spicchio d’aglio con 2 cucchiai di olio extravergine, poi unite i tentacoli tritati e cuocete a fiamma bassa per 2 minuti sfumando con un po’ di vino bianco.
    2. Trasferite in una capiente ciotola i tentacoli cotti, unite la mortadella tritata, il parmigiano e la mollica del pane bagnata in un po’ di latte, poi strizzata e sbriciolata; unite anche l’uovo e regolate con sale e pepe.
    3. Amalgamate tutti gli ingredienti del ripieno e, utilizzando un cucchiaino, farcite le sacche dei totani, riempendole fino alla metà e chiudendole con degli stuzzicadenti.
    4. Tritate carota, cipolla e sedano con il rosmarino, fate soffriggere il tutto in una padella con 4 cucchiai di olio extravergine, unite i totani ripieni e fateli rosolare da ogni lato.
    5. Aggiungete i tentacoli interi, sfumate con il vino bianco, aggiungete la polpa di pomodoro, aggiustate con sale e pepe e cuocete per 35 minuti a fiamma bassa. Togliere dal fuoco e servite. 

    Totani impanati e arrostiti

    Ultima – ma non ultima – eccovi un’altra gustosissima ricetta, che prevede una cottura in forno

    Totani arrostiti

    Dani Vincek/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 800 g di totani
    • q.b. di pangrattato
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe

    Procedimento

    1. Pulite i totani, svuotando la sacca, eliminando il becco, gli occhi e la pelle. Sciacquate la parte interna delle sacche e asciugate i totani.
    2. Metteteli in una terrina, conditeli con sale, pepe e 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
    3. Mettete i totani in una teglia rivestita con carta da forno, cospargeteli con il pangrattato e cuoceteli in forno a 200 °C per 15-20 minuti, o comunque fino a quando saranno dorati.
    4. Sfornate e servite immediatamente, accompagnando con un’insalata mista.

     

    Quale tra queste ricette vi ispira di più e siete curiosi di provare?

     

    Articolo scritto con la collaborazione di Luca Sessa.

    Alessia Rossi

    È nata vicino a Bologna, ma dopo l'università si è trasferita a Torino per due anni, dove ha frequentato la Scuola Holden. Adesso è tornata a casa e lavora come ghost e web writer. Non ha molta pazienza in cucina, a parte per i dolci, che adora preparare insieme alla madre: ciambelle, plumcake e torte della nonna non hanno segreti per lei. Sta imparando a tirare la sfoglia come una vera azdora (o almeno, ci prova).

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *