Alessia Rossi

È nata vicino a Bologna, ma dopo l'università si è trasferita a Torino per due anni, dove ha frequentato la Scuola Holden. Adesso è tornata a casa e lavora come ghost e web writer. Non ha molta pazienza in cucina, a parte per i dolci, che adora preparare insieme alla madre: ciambelle, plumcake e torte della nonna non hanno segreti per lei. Sta imparando a tirare la sfoglia come una vera azdora (o almeno, ci prova).
economia carceraria

L’e-commerce che vende i prodotti gastronomici realizzati dai detenuti: Economia Carceraria

  Il diritto al lavoro come diritto inalienabile di ogni essere umano, anche per chi si trova in carcere. Questa la premessa da cui è partito il progetto di Economia carceraria, ideato da Oscar la Rosa e Paolo Strano, presidente di Semi di libertà Onlus, che si pone come obiettivo quello di contrastare la recidiva

Dal mare all’ecodesign: il progetto sardo che ricicla i gusci delle cozze

  Le cozze, buonissime da mangiare, magari alla tarantina o in una bella impepata, sono molluschi bivalvi che si prestano a mille ricette. In Italia ne esistono tantissime varietà diverse, ciascuna con delle peculiarità legate alla zona di provenienza. Una volta pulite e cucinate, però, una domanda sorge spontanea e non è detto che la

cucina portoghese

Piatti, sapori e tradizioni della cucina portoghese tipica

  Lisbona, nostalgica, romantica e frizzante, Oporto, definita “una fiaba senza tempo” dal fascino decadente, e poi Braga, la “Roma portoghese” per via delle sue innumerevoli chiese, Sintra, coi suoi giardini e palazzi, e Fatima, Guimarães e Obidos. Il Portogallo non è soltanto un Paese, ma un mondo affascinante e variegato, che alterna castelli e

mitarashi dango

Mitarashi dango (e altri tipi): origini e ricetta del classico gnocco giapponese

  Chi è appassionato di anime o manga giapponesi li conoscerà benissimo. Ma anche chi è totalmente estraneo a questo mondo, avrà senz’altro visto tra le varie emoji di WhatsApp quella dello spiedino con le tre palline colorate, una rosa, una bianca e una verde (🍡) e magari si sarà chiesto che cosa rappresentasse. Beh,

frollabus

Il microbiscottificio sociale di Osimo presenta il FrollaBus, il bar-pasticceria itinerante gestito da ragazzi e ragazze con disabilità

  La pandemia ha messo a dura prova tutti quanti, specialmente il settore dei pubblici esercizi che ha visto chiudere ristoranti, bar e locali. Al tempo stesso, ha costretto le persone a reinventarsi, e ci sono quindi realtà che hanno colto questa situazione di crisi per trovare soluzioni innovative per andare avanti. Chi non si

fame nel mondo rapporto fao 2021

Allarme fame nel mondo: gli effetti della pandemia sulla sicurezza alimentare nel Rapporto FAO 2021

  Già prima dell’emergenza sanitaria che ha colpito i Paesi di tutto il mondo, eravamo ben lontani dal raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) dell’Agenda ONU 2030. Tra questi, garantire l’accesso a cibo sicuro, nutriente e sufficiente per tutte le persone e sradicare ogni forma di malnutrizione, come evidenziato dal rapporto FAO con i

rita pieve self service inclusivo

RITA Pieve, il primo self service inclusivo d’Italia per abbracciare ogni forma di fragilità

  Includere significa garantire la piena accessibilità di luoghi, opportunità e servizi a tutti e tutte. Purtroppo, però, le occasioni e le barriere – mentali e fisiche – che portano tante persone a sentirsi escluse quotidianamente non mancano. Gesti semplicissimi per molti, come andare a fare la spesa o al ristorante, o utilizzare un bagno

ricehouse

Ricehouse, la start up innovativa che parte dagli scarti del riso per creare la casa del futuro

  Generare un impatto positivo nel mondo, come quando si butta un sasso nell’acqua, la cui onda si propaga e diventa sempre più grande, cercando di rispondere ad alcuni dei problemi più urgenti del nostro millennio. Questo l’ambizioso obiettivo di Ricehouse, una start up innovativa tutta italiana nata nel 2016, e che da allora cerca

squiseat

Squiseat, l’app anti spreco 100% bolognese che aiuta l’ambiente senza rinunciare al piacere della buona cucina

  Le belle storie nascono spesso per caso, ma per andare avanti, poi, hanno bisogno di una buona dose di volontà e di cuore, un pizzico di fortuna e, ovviamente, tanto talento. Così è nata la storia di Squiseat, da una semplice chiacchierata tra quattro amici attorno a un tavolo in un pub, Alberto Drusiani,

insetti edibili approvazione ue

Via libera dell’Unione Europea ai primi insetti commestibili

  Si chiamano “novel food”, ossia alimenti “nuovi” che non fanno parte della tradizione gastronomica tipicamente europea e che, dopo un lungo processo di valutazioni scientifiche e del benestare da parte dell’EFSA, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare con sede a Parma, possono comparire nell’elenco degli ingredienti in commercio. Tra questi, ecco che troviamo cibi

italian garden project

“Quando veniamo dall’Italia, la portiamo con noi”: i giardini italo-americani dell’Italian Garden Project

  Il cibo è migrazione. Basti pensare a tutti quei prodotti che, dalle Americhe, hanno attraversato il vasto Oceano Atlantico, stipati nelle stive delle navi, e sono arrivati in Europa conquistando terre e palati, come l’ormai onnipresente pomodoro, paradossalmente diventato simbolo di italianità, la versatilissima patata, la zucca, il peperone, e l’elenco potrebbe continuare. Una

cittadinanza alimentare

“Siamo cittadini, non solo consumatori”: il movimento della “cittadinanza alimentare” 

  Le parole hanno un potere enorme, e sono in grado di plasmare non solo il nostro presente ma anche i comportamenti dei singoli individui, instaurando risposte consce e inconsce. Viviamo in un mondo in cui, quando andiamo a fare la spesa, al bar o al ristorante, guardiamo la televisione o accediamo al web e

riso di mare

Verso il cibo del futuro: il “riso di mare” scoperto dallo chef spagnolo Ángel León

  “Coltivare il futuro”: questo potrebbe essere il motto dello chef Ángel León, titolare del ristorante Aponiente, al Puerto de Santa Maria di Cadice, in Spagna, che da anni è al centro della scena internazionale per le sue scoperte innovative. Avete mai sentito parlare dello zucchero o della mortadella di mare? O del miele marino,

ecommerce vino

Il futuro del vino è online? I numeri dell’e-commerce in Italia durante la pandemia, secondo l’Osservatorio Wine Monitor di Nomisma

  Il 2020 è stato un anno spartiacque per molti aspetti: i cambiamenti sono stati molteplici e profondi e hanno investito diversi ambiti. Se da una parte quella causata dalla pandemia è una crisi sanitaria che ha assunto sempre più anche i caratteri di crisi economica e sociale, come mostra il  preoccupante aumento di “nuove

recto verso gorgona

“Recto Verso”, il progetto per insegnare l’arte dell’olivicoltura ai detenuti della Gorgona. Intervista a Beatrice Massaza

  Recto e verso: ossia, il diritto e il rovescio di un foglio. Beatrice Massaza, titolare dell’azienda agricola Santissima Annunziata di San Vincenzo a Livorno, spiega che queste due parole indicano “le pagine del libro, la destra e la sinistra che non possono esistere l’una senza l’altra”. Ma dietro questa semplice espressione si nasconde molto,

spreco alimentare dati

Lo spreco alimentare costa oltre 5.000€ all’anno alle famiglie italiane. La ricerca europea Samsung 

  Combattere gli sprechi a tavola è sempre più urgente, a maggior ragione in questi ultimi mesi in cui il lockdown ci ha costretti e trascorrere più tempo tra le mura domestiche, facendo emergere nuove abitudini in fatto di consumi alimentari. Accanto alla “rivoluzione digitale” che il Covid-19 ha innescato, si è determinato, infatti, un

nodo d'amore valeggio

Il tortellino più “romantico” che ci sia: la leggenda del nodo d’amore di Valeggio

  Ci sono piatti che sono più di una lista di semplici ingredienti messi insieme e di un procedimento. Nascondono infatti vere e proprie narrazioni, che raccontano di tempi lontani – appassionati e leggendari – e che si tramandano di generazione in generazione. O di sfoglina in sfoglina, come nel caso del tortellino di Valeggio

riutilizzare scarti alimentari tessuti

Riutilizzare gli scarti alimentari? Una vera moda!

  Il tema dello sviluppo sostenibile, compatibile quindi con la salvaguardia dell’ambiente, è anno dopo anno sempre più importante e urgente. Rispetto a questo, le implicazioni con il mondo del food sono sotto gli occhi di tutti noi: abbiamo visto, ad esempio, come ci sia un forte legame tra la filiera e i consumi, alimentari

Dal caffè spalmabile agli snack vegetali: i food trend del 2021 

  Che anno bizzarro e difficile, il 2020. Ce lo siamo appena lasciati alle spalle e, nonostante la situazione di emergenza sanitaria mondiale sia ancora lontana dall’essere risolta, è tempo di guardare avanti, sperando che il 2021 appena arrivato – anche se sappiamo già essere un anno di “assestamento” – porti quantomeno un po’ più