Alessia Rossi

È nata vicino a Bologna, ma dopo l'università si è trasferita a Torino per due anni, dove ha frequentato la Scuola Holden. Adesso è tornata a casa e lavora come ghost e web writer. Non ha molta pazienza in cucina, a parte per i dolci, che adora preparare insieme alla madre: ciambelle, plumcake e torte della nonna non hanno segreti per lei. Sta imparando a tirare la sfoglia come una vera azdora (o almeno, ci prova).

Uno studio italiano allunga la vita della pasta fresca fino a 120 giorni

  Combattere ogni forma di spreco alimentare è la priorità sia dei consumatori che delle aziende, sempre più sensibili alla tematica. Per questo, si stanno cercando nuovi modi per evitare di buttare cibo: attraverso app per riciclare gli avanzi, come Too Good To Go, o packaging innovativi che allungano la shelf-life del prodotto… o ancora,

Dove la cultura del cibo incontra l’innovazione: apre le porte il CIRFOOD DISTRICT a Reggio Emilia

  L’innovazione nel mondo della ristorazione, in Italia, ora ha una casa. Uno spazio di 1.600 mq all’interno di un’area verde di 7.000 mq, che vanta una “piazza della comunità”, una cucina e un ristorante sperimentale, un laboratorio sensoriale, spazi di co-working e, all’esterno, orti didattici. Stiamo parlando del CIRFOOD DISTRICT, il centro di ricerca

5 colture antiche “resistenti” alla crisi climatica che potrebbero sfamare il mondo

  Avete presente Interstellar di Christopher Nolan? Il regista immagina un mondo in cui ciò che resta delle coltivazioni umane è soltanto il mais, facendo però intendere che anche questo sarà destinato a diventare improduttivo. Uno scenario apocalittico all’interno di film di fantascienza, certo, ma che non è troppo lontano dalla realtà. Attualmente, riso, grano

Quando il gelato è davvero “per tutti”: nasce IUPPI, il gelato amico delle persone e dell’ambiente

  “Andiamo a prendere un gelato?” – o, come direbbe Secco nella serie Strappare lungo i bordi di Zerocalcare, Annamo a pijà er gelato? – è una delle frasi più belle che si possano dire. Perché il gelato piace a tutti e tutte per la sua semplicità, la dolcezza e i suoi mille gusti differenti:

L’importanza delle specie selvatiche per la biodiversità e la sicurezza alimentare mondiale: i rapporti IPBES e FAO

  La biodiversità può essere definita – in parole semplici – come la ricchezza di vita sulla Terra. La varietà delle specie viventi e l’interazione tra esse formano ecosistemi complessi che, quando sono in salute, ci forniscono l’essenziale per la nostra sopravvivenza. Ad esempio, il cibo che portiamo sulla tavola: l’impollinazione delle specie vegetali di

Cottura della pasta sostenibile e senza sprechi? Ecco i trucchi!

  “Mamma, butta la pasta!”: in Italia, prepararsi un piatto di spaghetti o maccheroni (o il vostro formato preferito) è un gesto semplice, quotidiano, che sa di casa. Eppure, anche dietro un gesto così piccolo e insospettabile si nascondono abitudini “scorrette”, o meglio, accortezze che se venissero modificate porterebbero a un risparmio incredibile di energia

Verdure ed erbe aromatiche coltivate con il suono: la nuova frontiera dell’aeroponica sostenibile

  Trovare metodi alternativi ai sistemi produttivi tradizionali, per conservare le risorse naturali e garantire a chiunque accesso a cibo fresco e sano, che abbia la minore impronta di carbonio possibile. È uno degli obiettivi che da anni organizzazioni internazionali, aziende e start up innovative stanno cercando di raggiungere, a fronte di una popolazione in

Multiculturale ed etico: al ristorante Gustamundo “ogni cena è una storia”

  Seduti attorno a un tavolo, davanti un piatto pieno, si annulla ogni distanza e ogni forma di (apparente) diversità tra le persone. Che poi nel piatto ci sia una lasagna alla bolognese o quella venezuelana di platano e carne, fa poi così differenza? Il cibo è in grado di unire e di creare nuove

FAO e WFP: verso la peggiore crisi alimentare di sempre

  La tempesta perfetta: non è solo il titolo del film degli anni 2000, ma lo scenario che David Beasley, Direttore Esecutivo del World Food Programme (Programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite), ha dipinto nel parlare di ciò che sta succedendo ora a proposito di condizioni meteorologiche estreme, shock economici, impatti persistenti del COVID-19 ed

Pane buono come una volta ma con uno sguardo al futuro: Madré, il giovane panificio alle porte di Bologna

  “Quando apri un’attività come la nostra il locale diventa il tuo tutto: la tua famiglia, la tua casa, la tua ragazza, la tua migliore amica, il tuo cane. Devi veramente volere una cosa del genere, altrimenti non stai diciotto ore al giorno in negozio per sei, anche sette giorni su sette”. Mi racconta così

Ma gli androidi mangiano con posate elettriche? Dal Giappone arrivano le bacchette hi-tech per ridurre il sale nel cibo

  Un proverbio popolare cita: “con l’olio e il sale, si fa buono anche uno stivale”. E come dargli torto? Tutto, con un pizzico di sale in più, è più buono. Eppure, come sappiamo, l’assunzione eccessiva di questo ingrediente desta particolari preoccupazioni per la salute, al punto che l’OMS ha più volte, nel corso degli

I ristoranti aziendali come autentici luoghi di comunità: intervista al sociologo Flaviano Zandonai

  È sotto gli occhi di tutti: il mondo del lavoro si è trasformato profondamente negli ultimi due anni. Ha richiesto più flessibilità, innovazione e digitalizzazione, da ogni punto di vista, e ha portato alla creazione di forme lavorative ibride e per certi versi mai sperimentate prima nel nostro Paese. Ma in questo contesto mutevole

Obesità infantile e pubblicità: l’appello europeo per proteggere i più piccoli dal cibo “spazzatura”

  Una pubblicità di merendine in televisione durante l’orario della merenda, un annuncio pubblicitario di un fast-food vicino a un parco giochi, o ancora video sui social media dove influencer si sfidano a colpi di challenge sorseggiando bevande gassate e zuccherate. Siamo bersagliati dalla pubblicità in ogni momento e in ogni luogo, e la maggior

Raccolte di cibo e donazioni per l’Ucraina: ecco come fare

  Dopo due anni di una pandemia che non ha ancora del tutto allentato la sua stretta, quello che non ci saremmo mai aspettati è di trovarci di nuovo di fronte a uno scenario di guerra in territorio europeo. No, non siamo tornati indietro nel tempo di cento anni, siamo nel 2022. Eppure, il conflitto

La crisi climatica mette a rischio le coltivazioni in pendenza: lo studio dell’Università di Padova

  Come sarà il paesaggio agricolo del mondo di domani, a causa dei cambiamenti climatici? Anzi, spingiamoci un po’ più in là: come sarà alla fine del secolo? Nonostante ci troviamo “solo” negli anni ‘20, è una domanda che dobbiamo farci oggi, perché è oggi che, con le nostre azioni, si decide quello che sarà

packaging bio

Il futuro del pack alimentare è “bio”:  il cartone ottenuto dagli scarti dei pomodori 

L’abbiamo detto tante volte e lo ripetiamo ancora: in ottica di una maggiore sostenibilità del sistema produttivo agroalimentare combattere gli sprechi è fondamentale e urgente. Non solo a tavola ma anche lungo tutto la filiera. Sono tantissime le iniziative e i progetti che sono stati messi in campo in questi anni che si muovono in

etichetta-climatica

Quanta CO2 “costa” il cibo che mangiamo? Ce lo dice l’etichetta climatica!

  Lo scorso anno, ha avuto grandissima risonanza internazionale la notizia del primo “negozio climatico” al mondo. Il progetto è stato portato avanti da Felix, il più importante marchio alimentare svedese, che ha pensato di aprire nel pieno centro di Stoccolma un negozio temporaneo, The Climate Store, dove i “prezzi” degli alimenti riflettevano il loro

mangiare meduse

In un prossimo futuro mangeremo meduse? A che punto è la ricerca e il progetto “GoJelly”

  Sono l’incubo dei bagnanti, che, ogni estate, durante i bagni al mare sperano di non imbattersi in queste creature gelatinose e dai tentacoli decisamente urticanti. Ma se da esseri poco amati e pericolosi diventassero, invece, importanti e sostenibili riserve alimentari? Fantascienza? In realtà no, perché in alcuni Paesi asiatici, come Cina e Thailandia, da

specialty coffee

Cosa si nasconde dietro una tazzina di Specialty coffee? Intervista alla “raccontatrice di caffè” Valentina Palange 

  Si fa presto a dire “caffè”. Dietro questo termine – che noi italiani associamo subito alla tazzina di espresso, gustata al bancone del bar – in realtà si nasconde un mondo di cui conosciamo pochissimo. Non tutti i caffè, infatti, sono uguali, a partire proprio dalla materia prima, ossia dai chicchi: alcuni sono più