cosa piantare a maggio

Orto casalingo: cosa seminare a maggio?

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

     

    Numerose ricerche scientifiche confermano ormai l’alto valore della pratica del giardinaggio in grado di diminuire i livelli di cortisolo e alzare quelli delle endorfine in chi lo pratica, in una parola, aiuta a combattere lo stress e rende felici.

    A maggio, diversamente da ciò che avevamo visto nel mese di aprile, le temperature si alzano con l’avvicinarsi dell’estate, è un periodo molto ricco sia di semine che di raccolti: gli ortaggi che si possono piantare sono molti e non vi è più alcun timore di gelate o bruschi cambi di temperature. Vediamo allora cosa piantare a maggio e quali lavori fare nell’orto in questo mese.

    Cosa piantare a maggio e quali lavori fare nell’orto

    È primavera e l’orto è ricco e in crescita rigogliosa: il raccolto, il trapianto e la semina sono nel loro momento di massima espressione. Il mese di maggio è particolarmente dedicato ai trapianti di tutte le specie vegetali che abbiamo seminato nei primi mesi dell’anno, magari in semenzaio, ma questo è anche il mese dei trattamenti antiparassitari di cui avevamo già parlato ad aprile.

    Ancora, un compito da svolgere nell’orto di maggio è certamente quello dell’arricchire il terreno nel quale coltiveremo le nostre piante, con prezioso compost che sarà maturo e profumato.

    Inoltre, per permettere una buona crescita dei pomodori e ottenere un raccolto ricco sarà necessario rimuovere i getti laterali dal fusto della pianta. Questo farà concentrare il nutrimento verso il fusto centrale e ai futuri frutti che cresceranno sulla pianta, rendendoli succosi e ricchi.

    Ma ancora, dovremo porre tutori e graticci alle piante che ne avranno necessità durante la loro crescita, come pomodori, fagioli, piselli ma anche zucche, zucchine e fagiolini.

    lavori orto maggio

    Rawpixel.com/shutterstock.com

    In particolare, i lavori di trapianto riguarderanno le specie orticole che avevamo seminato nei mesi precedenti, come ad esempio:

    • basilico
    • cetriolo
    • peperone
    • melanzana
    • pomodoro
    • cavoli

    La semina, direttamente in piena terra o nei vasi, senza il bisogno di ricorrere ad alcun semenzaio, potrà interessare diverse specie. Non dimentichiamo le piante officinali con le quali potremo realizzare infusi e decotti utili alla nostra salute e le piante spontanee che, in alcuni casi, potremo seminare a maggio e coltivare facilmente nel nostro orto.

    In fase di luna Crescente o luna Nuova (4 maggio) seminiamo le verdure da taglio:

    • lattughe
    • radicchi
    • cicorie
    • insalate da taglio
    • rucola selvatica e coltivata
    • cavolo nero
    • prezzemolo
    • biete
    • rabarbaro
    piante orto

    Del Boy/shutterstock.com

    In fase di luna Calante o luna Vecchia (18 maggio), invece, seminiamo:

    • cavolfiore
    • cavolini di Bruxelles
    • broccoli
    • ravanelli
    • peperoni
    • pomodori
    • carote
    • barbabietole
    • porro
    • sedano
    • zucche ornamentali e luffa
    • zucchine
    • cetrioli
    • melanzane
    • valeriana
    • finocchietto selvatico
    • aneto
    • okra
    • peperoncini
    • angurie baby
    • pastinaca

    Fagioli, piselli e fagiolini e arachidi potremo seminarli in qualunque fase lunare.

    orto urbano

    Ivonne Wierink/shutterstock.com

    La raccolta nell’orto di maggio e le semine di fiori e piante officinali

    Le fragole, le insalate, i ravanelli, la rucola, il prezzemolo e il basilico potranno essere raccolti durante questo mese.

    Per quanto riguarda le semine, invece, come sempre, non dimentichiamo i fiori utili agli impollinatori e molto piacevoli da aggiungere all’orto, e quelli eduli come calendula, borragine o nasturzio, che possiamo impiegare per piatti o nelle nostre tisane:

    • Elicriso
    • Petunia
    • Convolvoli
    • Clarchia
    • Fiordaliso
    • Crisantemi
    • Papavero
    • Primula
    • Tagete
    • Verbena
    • Agerato celestino
    • Cosmea
    • Borragine
    • Ipomea
    • Zinnia
    • Astro
    • Pisello odoroso
    • Nasturzi
    • Garofani dei poeti
    • Nigella
    • Facelia
    • Malvona
    • Ortica
    • Malva
    • Calendula
    • Tarassaco
    • Rosmarino
    • Menta
    • Finocchietto selvatico
    pinate da raccogliere a maggio

    watcharin wimanjaturong/shutterstock.com

    Per le bulbose invece:

    • Zenzero
    • Curcuma
    • Begonia
    • Mughetti
    • Ranuncolo
    • Gladiolo
    • Agapanto
    • Anemone
    • Lilium
    • Ciclamini
    • Dahlia
    • Peonia

     

    Non vi resta quindi che indossare i vostri guanti da giardinaggio preferiti e iniziare a divertirvi nel vostro orto, tradizionale o urbano che sia: maggio sarà il mese perfetto per praticare orticoltura e godere della natura in tutto il suo splendore.

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    One response to “Orto casalingo: cosa seminare a maggio?”

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *