Elena Rizzo Nervo

Elena Rizzo Nervo

Elena è nata a Bologna, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, nutrizione e tendenze alimentari. Il suo piatto preferito é il Gateau di Patate, "perché unisce gusto e semplicità e conquista tutti". Per lei in cucina non può mancare una bottiglia di vino, "perché se c'è il vino c'è anche la buona compagnia".
colazione bambini

Colazione per Bambini: i consigli della nutrizionista

    La prima colazione rappresenta un momento fondamentale da cui dipende l’equilibrio nutrizionale dell’intera giornata, in particolare, per i bambini e gli adolescenti. Poiché si tratta di individui in fase di crescita, il loro organismo necessita di energia e nutrienti in misura molto maggiore rispetto ad un individuo adulto. E questo non solo per

quanto costa mangiare sano

Come mangiare sano risparmiando sulla spesa: i consigli di Lisa Casali

    Già da qualche tempo su Il Giornale del Cibo affrontiamo il tema della povertà alimentare, chiedendoci se la scelta di un’alimentazione ricca di grassi e zuccheri, “a buon mercato”, sia da imputare a motivazioni economiche o culturali. Quanto costa mangiare sano e cosa significa? Si tratta di un privilegio riservato solo a coloro

nuovo regolamento biologico ue

Arriva il nuovo Regolamento Europeo sul biologico, ma l’Italia è insoddisfatta

    Con 64.818 aziende agricole (sulle 300mila totali in Europa) e un tasso di crescita del settore pari al 10.5%, è facile capire come mai l’Italia voglia dire la sua nella regolamentazione del settore biologico a livello comunitario e anche perché abbia votato contro il nuovo regolamento sul biologico nella Ue recentemente pubblicato in

rapporto coldiretti povertà italia

Rapporto Coldiretti: 2,7 milioni di italiani non hanno accesso al cibo

  “Se si guarda all’ingiustizia sociale attraverso il discorso sul cibo essa appare ancora più insopportabile. Infatti, se si può accettare che non tutti possano permettersi un diadema di smeraldi o un abito costoso, che non tutti abbiano accesso a cibo di qualità è oggi inammissibile”, scriveva lo scorso 13 febbraio Giuliano Gallini su queste

cibo per bambini

Bambini e alimentazione sana: i risultati del nostro test

    A maggio all’interno della campagna di sensibilizzazione “Crescere a Tavola” abbiamo lanciato un sondaggio sulla pagina facebook de Il Giornale del Cibo e un test sul magazine, per chiedere ai nostri lettori di raccontarci quali erano gli alimenti più amati e quali i più odiati dai loro bambini e da cosa era composta

dieta per bambini

Dieta sana per bambini a prova di nutrizionista

    L’obesità infantile è un fenomeno la cui diffusione a livello globale cresce in maniera preoccupante e, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, le cause principali sono da ricercarsi nei cosiddetti junk food e nelle bevande zuccherate. A questi fattori di rischio si uniscono anche gli stili di vita, soprattutto nel mondo occidentale, che facilitano

come curare obesità infantile

Obesità infantile: come curarla e come fare prevenzione

  Il Giornale del Cibo si è più volte occupato di obesità infantile, un fenomeno mondiale di proporzioni preoccupanti che riguarda circa 40 milioni di bambini sotto i 5 anni, Italia compresa. Si tratta di una patologia le cui conseguenze per la salute, in particolare lo sviluppo di malattie croniche, non sono da sottovalutare, ma

Vegetali, sani, golosi: presentati al Cibus gli snack salutistici più innovativi

  Lunedì ha preso il via alla Fiera di Parma la 19esima edizione di Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione che fino a giovedì 10 maggio esporrà il meglio del food Made in Italy con 3100 aziende espositrici e un’area dedicata ai 100 prodotti più innovativi. Già, perché se si vuole trovare un filo rosso tra

sportello dietetico per la scuola

Uno sportello dietetico a scuola per promuovere l’educazione alimentare

  La ristorazione scolastica in Italia non è mai stata così in fermento come negli ultimi anni. Da un lato per via di una nuova e crescente consapevolezza del ruolo fondamentale dell’alimentazione per lo sviluppo dei bambini, che passa anche attraverso la condivisione del momento del pasto in famiglia o con i coetanei, sperimentando socialità

Obesità infantile

Obesità e sovrappeso: l’epidemia del nuovo millennio

  Secondo uno studio condotto dall’Imperial College di Londra e dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), il numero di bambini e adolescenti obesi (tra i 5 e 19 anni) è aumentato di 10 volte negli ultimi 40 anni, mentre in Italia la percentuale di bambini e adolescenti obesi è aumentata di quasi 3 volte nel 2016 rispetto

etichette alimentari normativa

Etichette alimentari: quali sono le informazioni utili al consumatore?

  Quello delle etichette alimentari nel nostro Paese è un terreno scivoloso. Tra prodotti “senza” e prodotti “con”, claim pubblicitari e campagne, come quella contro l’olio di palma capaci di modificare il mercato, nella domanda e nell’offerta, il consumatore esce confuso dal supermercato, ritrovandosi, forse a causa di troppe informazioni, disinformato. Questo tema è stato

sclerosi multipla e alimentazione

Le linee guida dell’ADI per l’alimentazione dei pazienti con malattie neurologiche

ADI è l’Associazione italiana di dietetica e nutrizione clinica che il mese scorso ha lanciato un allarme al Ministero della Salute, perché venga regolamentato il mercato delle diete diffuse attraverso i media, come la popolare Life 120, un metodo che, tra gli altri aspetti, promette la guarigione da patologie come l’Alzheimer, solo attraverso “miracolosi” integratori.

anno del cibo italiano dibattito

Quali politiche alimentari nell’anno del cibo italiano? Il punto al Festival torinese

Si è da poca conclusa a Torino la terza edizione del Festival del giornalismo alimentare, un momento di confronto tra chi si occupa a vari livelli di cibo e chi, come il nostro web magazine, ha il compito e la responsabilità di raccontarlo, nella sua complessità. Due giorni di dibattiti, una giornata dedicata ai press

etichette a semaforo

Etichette a semaforo: dovrebbero essere introdotte anche in Italia?

“Leggere e comprendere le etichette degli alimenti è importante perchè ci consente di fare scelte più sane e consapevoli”, si legge sul sito del Ministero della Salute in riferimento all’opuscolo istituzionale del 2015 chiamato “Etichettatura degli alimenti. Cosa dobbiamo sapere”. Su questo tema l’Italia negli ultimi anni ha fatto molti passi avanti: dalle nuove etichette

spreco alimentare legge gadda

A che punto è la lotta allo spreco alimentare in Italia? Intervista all’On. Gadda

Oggi si celebra la V giornata nazionale di prevenzione dello spreco alimentare. Nell’ottica di un’economia circolare, le eccedenze di cibo devono diventare risorse, non spreco, come è stato sottolineato qualche settimana fa in un incontro di Caritas Ambrosiana in occasione dell’apertura di un nuovo Emporio della Solidarietà, rivolto in particolare a famiglie con minori. Sì, perché

Sustainable Child Friendly Cities programme di UNICEF

Sicurezza alimentare in Mozambico: gli orti della cooperazione

Alle nostre latitudini occuparsi di sicurezza alimentare nella ristorazione significa food safety, ovvero, monitorare che vengano rispettate le norme igienico-sanitarie previste dalla normativa per la somministrazione dei cibi. In molte zone del mondo, tuttavia, si parla soprattutto di food security ovvero di accesso al cibo, come garantire a tutti la possibilità di alimentarsi, con pasti

crucifere proprietà

Scopriamo le crucifere, preziose alleate invernali dell’organismo

Tra gli alimenti della salute, soprattutto nella stagione invernale, si sente molto parlare di crucifere, ma quali sono? Broccoli, cavolfiore, cavolo romano, broccoletti di Bruxelles, rape, cime di rapa, ma anche la rucola, superfood amico della longevità. Tra le prime piante coltivate dall’uomo, sono diffuse in tutti i continenti tranne nelle regioni polari. Il loro

welfare aziendale cir food

Dai buoni pasto al sistema welfare: intervista a Riccardo Gismondi di BluBe

Fino a qualche tempo fa, quando si faceva riferimento al welfare aziendale si pensava, soprattutto ai buoni pasto, spendibili in migliaia di locali convenzionati per la pausa pranzo o per fare la spesa. Un servizio molto utile, ma che certamente oggi non è più sufficiente ad intercettare la complessità del mondo moderno, con nuove e mutate

2018 anno nazionale del cibo italiano

2018, al via l’anno nazionale del cibo italiano

Il 2016 è stato l’anno dei Cammini e il 2017 quello dei Borghi. Per l’anno nuovo, invece, l’Italia mette al centro la sua cultura enogastronomica. “Siamo quello che mangiamo. Per questo il cibo è prima di tutto patrimonio culturale di un popolo” ha dichiarato il Ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali in occasione del