ricette con anguria

5 originali ricette con l’anguria per pasti freschi e veloci

Redazione
2

     

    Fresca, colorata, succosa: l’anguria è senz’altro “il” frutto per eccellenza dell’estate. Grazie anche alle sue molteplici proprietà e all’alto contenuto d’acqua rientra tra i cibi consigliati nella dieta estiva per combattere le alte temperature. Chi, infatti, non ama mangiarne una bella fetta per rinfrescarsi dalla calura estiva e dissetarsi?

    Eppure, forse molti di voi non lo sapranno, ma esistono moltissimi altri modi per gustare questo prelibato frutto: ecco allora 5 ricette con anguria che potrete realizzare durante i mesi estivi.

    5 rinfrescanti ricette con l’anguria

    Non c’è niente di meglio che gustarsi una bella fetta di anguria così, al naturale, meglio ancora se mentre si è sotto l’ombrellone. Eppure, grazie alla polpa succosa e zuccherina, questo frutto si presta per tantissime ricette diverse: dopo aver visto 4 ricette dolci per un abbinamento più classico, oggi vediamo invece delle proposte alternative.

    Ghiaccioli all’anguria

    Anguria e ghiaccioli: esiste un abbinamento migliore per combattere l’afa estiva? Questa che leggerete è una ricetta facilissima per preparare dei ghiaccioli casalinghi assolutamente diversi dal solito. Grandi e piccini ne andranno matti, ve lo assicuriamo!

    Cosa ti occorre 

    • polpa di anguria
    • zucchero semolato
    • succo di limone
    • gocce di cioccolato

    Tempo di preparazione: 40 minuti + 6 ore di riposo

    Vegano: SÌ

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ 

    Trenette all’anguria

    Per chi non teme le novità, vi proponiamo questo primo a base di anguria! Si, avete letto bene. Tra le ricette che vi proporremo oggi, questa è di certo la più particolare, ma il risultato vi stupirà!

    Cosa ti occorre 

    • anguria
    • trenette
    • salsa di soia
    • sake
    • olio d’oliva extra vergine
    • pecorino di Grotta
    • pepe bianco

    Tempo di preparazione: 30 minuti

    Vegano: NO

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: NO

    Lactose free: NO 

    Insalata di anguria

    Con questa ricetta realizzerete una saporita insalata, perfetta sia come contorno sia come accompagnamento per un fresco aperitivo. Vi basterà unire le foglie di insalata ad alcune palline di anguria, cubetti di mortadella, bocconcini di mozzarella e mandorle tritate. Un filo d’olio, un pizzico di sale e una spolverata di pepe per condire, e il gioco è fatto!

    Cosa ti occorre 

    • cocomero
    • mortadella in una unica fetta
    • insalata verde
    • mozzarella ciliegine
    • mandorle sgusciate a scaglie
    • olio d’oliva
    • sale
    • pepe

    Tempo di preparazione: 15 minuti

    Vegano: NO

    Vegetariano: NO

    Gluten free: NO

    Lactose free: NO 

    Anguria Mangia e Bevi

    L’anguria “ubriaca” è un must degli aperitivi estivi. In questo caso vi proponiamo una versione più leggera del solito. Al posto della classica vodka, infatti, potrete riempire la vostra anguria con dello spumante. Ovviamente, un mix di frutta fresca di stagione, completerà il tutto!

    Cosa ti occorre 

    • anguria
    • frutta di stagione
    • zucchero
    • spumante

    Tempo di preparazione: 15 minuti

    Vegano: SÌ

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ 

    Confettura di buccia di Anguria

    Dell’anguria non si butta via nulla! Seguendo questa ricetta, potrete realizzare una deliziosa confettura, così da gustare il dolce sapore dell’anguria per tutto l’anno. È una preparazione semplice, veloce ed economica che vi permetterà di utilizzare in modo creativo le bucce dell’anguria che, di solito, vengono buttate via.

    Cosa ti occorre 

    • buccia di anguria
    • zucchero
    • stecca di vaniglia

    Tempo di preparazione: 3 ore

    Vegano: SÌ

    Vegetariano: SÌ

    Gluten free: SÌ

    Lactose free: SÌ 

     

    E ora, dopo aver letto queste squisite ricette con Anguria, non vi resta che sperimentare. Quale di queste realizzerete per prima? Scrivetecelo nei commenti!

     

    Articolo scritto con il contributo di Deborah Ascolese.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *