pasta al forno

Timballi, zuppe, polpette e altre ricette autunnali da congelare

Monica Face
3

Indice

    Che comodità la cena pronta, vero? Tornare a casa dopo una giornata in ufficio e non doversi mettere ai fornelli. Non è un’utopia, basta organizzarsi. In questo articolo ho pensato di venire incontro a chi, a causa di una vita frenetica, ha difficoltà a preparare tutte le sere un pasto caldo da mettere a tavola: ecco quindi delle ricette autunnali da congelare e tirar fuori dal freezer prima di uscire la mattina, unicamente da infornare e apparecchiare una volta rientrati a casa. Vi piace l’idea?

    Alcuni accorgimenti per congelare gli alimenti

    Prima di procedere con le ricette è importante tenere a mente alcuni accorgimenti importanti.

    • Prima di tutto, quando congelate un piatto pronto, è importante che tutti gli ingredienti che lo compongono siano freschi; se dovete, ad esempio, preparare dei cannelloni con ricotta e spinaci, evitate che questi ultimi siano surgelati.
    • Scegliete le vaschette giuste: se avete preparato una lasagna la domenica e volete congelarla per avere una cena pronta a metà settimana, scegliete vaschette monoporzione oppure adatte al numero delle persone di cui è composta la vostra famiglia; questo perché una volta scongelato il prodotto, lo stesso va consumato nel giro 1-2 giorni.
    • Il modo migliore per scongelare è a temperatura ambiente, sistemando la vaschetta su un piatto che raccolga la condensa. Per ili pesce è meglio procedere a uno scongelamento lento in frigorifero. Se avete dimenticato di fare questa operazione la mattina, e dovete scongelare direttamente la sera, potete farlo sia nel microonde, qualora le vaschette usate siano adatte a questa tipologia di forno, oppure a bagnomaria.

    Ora che abbiamo visto quali sono le accortezze da seguire, eccoci pronti per cucinare in abbondanza e preparare delle ottime cene autunnali da tenere pronte nel congelatore e tirar fuori all’occorrenza.

    5 ricette autunnali pronte da congelare

    Un primo, un secondo a base di pesce o di carne, una zuppa vegetariana e un piatto unico. Organizzandosi per tempo, cucinando nel week end, ogni sera tornando a casa durante la settimana potreste avere la cena pronta. Ecco qualche idea.

    Timballo di riso con funghi

    timballo riso e funghi

    shutterstock.com

    I timballi, così come altri primi al forno, mi piacciono molto, non solo perché sono pratici da preparare in anticipo ma anche perché possono diventare una sorta di svuotafrigo, sempre facendo attenzione a utilizzare prodotti freschi. In questa stagione non vi sarà difficile trovare diverse varietà di funghi, con cui potrete preparare questo ottimo timballo di riso.

    Ingredienti per 4 persone

    • 300 g di riso
    • 220 ml di passata di pomodoro
    • 400 g di funghi
    • 150 g di mozzarella
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • q.b. di parmigiano grattugiato
    • 2 spicchi di aglio
    • un mazzetto di prezzemolo

    Preparazione

    1. Sbucciate l’aglio e mettetelo a rosolare con l’olio in una capiente pentola. Versate la passata di pomodoro, condite con sale e fate cuocere per 10 minuti girando di tanto in tanto. Unite il riso e mescolate continuamente aggiungendo, se occorre, un po’ di acqua e fate cuocere per 10 minuti. Spegnete quando il riso sarà ancora crudo: la cottura terminerà in forno.
    2. A parte, pulite i funghi con un po’ di carta da cucina umida, tagliateli in pezzi e fateli cuocere con uno spicchio di aglio e un filo d’olio. Mescolate aggiustando di sale. Unite in ultimo un po’ di prezzemolo e poi spegnete.
    3. Prendete una pirofila che possa andare nel congelatore e poi nel forno, versate un po’ di riso, fate uno strato con i funghi, tagliate la mozzarella a dadini e distribuitela; quindi, proseguite con un altro strato. Al termine, aggiungete  abbondante parmigiano e un filo d’olio. Fate raffreddare completamente prima di congelare.
    4. Il giorno dell’utilizzo scongelate a temperatura ambiente e infornate a 180 °C per 15 minuti o comunque fino a quando sulla superficie non si sarà formata una bella crosticina. Lasciate riposare 10 minuti prima di servire.

    Zuppa di lenticchie

    zuppa di lenticchie

    Kiian Oksana/shutterstock.com

    Indecisi tra carne e pesce? I legumi risolvono il problema. Spesso, quando non so cosa cucinare, una bella zuppa per cena è proprio comoda. Se poi la preparate di domenica per averla pronta durante la settimana è ancora meglio, o no?

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di lenticchie
    • 1 carota
    • 1 costa di sedano
    • 1 cipolla
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • q.b. di pepe (facoltativo)
    • q.b. di parmigiano (facoltativo)

    Procedimento

    1. Lavate le lenticchie tenendole a bagno per pochi minuti. Preparate nel frattempo le verdure: pelate la carota, eliminate i filamenti del sedano, sbucciate la cipolla; quindi, tagliate tutto in dadini e mettete in una pentola con un filo d’acqua. Scolate le lenticchie e versatele nella pentola, aggiungendo acqua fino a coprirle completamente.
    2. Fate cuocere a fuoco dolce per almeno 15 minuti aggiungendo il sale e altra acqua se occorre. Non arrivate alla cottura completa, ma spegnetele quando saranno ancora leggermente crude aggiustando di sale.
    3. Fate raffreddare completamente e poi sistemate la zuppa di lenticchie in vaschette adatte al freezer. Il giorno dell’utilizzo, scongelate la mattina, lasciandole in frigorifero con un piatto che raccolga la condensa. La sera, trasferite il contenuto in una pentola, aggiungete un dito di acqua, scaldate terminando la cottura e versate in ultimo un filo d’olio a crudo. Impiattate e aggiungete a piacere pepe e parmigiano per condire.

    Zucca gratinata con mozzarella 

    zucca al gratin

    margouillat photo/shutterstock.com

    Arricchito con prosciutto e mozzarella, questo piatto unico è comodo da congelare e infornare al momento della cena.

    Ingredienti per 4 persone

    • 300 g di zucca
    • 100 g di prosciutto cotto
    • 125 g di mozzarella
    • q.b. di pangrattato
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio extravergine d’oliva

    Procedimento

    1. Tagliate la zucca in fette eliminando la buccia. Ricavate delle fette non troppo spesse, disponetele su una placca da forno e fatele cuocere in forno a 160 °C per 10 minuti, girando a metà cottura in modo che l’acqua si asciughi un po’. Nel frattempo, tagliate la mozzarella a dadini e mettetela a scolare per eliminare il liquido.
    2. In una pirofila rivestita con carta forno sistemate uno strato di zucca, uno di prosciutto e qualche pezzetto di mozzarella: salate e ripetete l’operazione. Giunti all’ultimo strato, mettete un paio di cucchiai di pangrattato. Chiudete la pirofila e congelate.
    3. Il giorno dell’utilizzo fatela scongelare a temperatura ambiente, versate un filo d’olio e infornate a forno caldo a 180 °C per 15 minuti in modalità statica. Quindi portate la temperatura a  200 °C negli ultimi 3-4 minuti di cottura per ottenere una crosticina dorata in superficie.

    Polpette di pollo 

    polpette di pollo

    Nickola_Che/shutterstock.com

    Le polpette vincono sempre, come ho avuto già modo di spiegarvi. In questa versione sono anche pronte per essere congelate.

    Ingredienti per 4 persone

    • 300 g di petto di pollo macinato
    • 200 g di pane raffermo
    • 2 uova
    • q.b. di sale
    • q.b. di parmigiano
    • q.b. di burro
    • q.b. di farina

    Procedimento

    1. Mettete in ammollo il pane, quindi scolatelo e strizzatelo molto bene. In una capiente ciotola mettete la carne di pollo macinata, il pane strizzato, aggiungete le uova, il sale, il parmigiano e mescolate tutto fino a rendere il composto omogeneo.
    2. Prendete un poco di impasto e create le polpette, disponendole sul piatto man mano che le preparate. Infarinate leggermente e fatele cuocere con una noce di burro, creando la cicatrizzazione; quindi, spegnete e fate raffreddare.
    3. Sistematele in contenitori che possano andare in freezer e in forno, quindi congelate. Il giorno in cui ne avrete bisogno vi basterà tirarle fuori la mattina e farle scongelare in frigo. La sera accendete il forno a 160 °C e aggiungete una noce di burro e poco limone. Fate cuocere per 5 minuti e la cena è pronta.

    Bastoncini di pesce fai da te

    bastoncini di merluzzo

    Melissa Tate/shutterstock.com

    Se trovate dei merluzzi già sfilettati dal pescivendolo, che ovviamente devono essere freschissimi, non sarà difficile preparare questo piatto che, oltre a essere comodo, è anche molto nutriente. E poi diciamolo: i bastoncini di pesce non piacciono mica solo ai bambini!

    Ingredienti per 4 persone

    • 800 g di filetti di merluzzo già puliti
    • 3 uova
    • 200 di pangrattato
    • sale
    • 2 cucchiai di olio
    • q.b. di limone

    Procedimento

    1. Per prima cosa lavate i filetti sotto l’acqua, tamponateli con la carta da cucina e tagliateli in pezzi lunghi 5 cm e larghi 2. In un piatto rompete le uova, sbattetele e aggiungete un pizzico di sale. A parte sistemate il pangrattato sempre con un pochino di sale.
    2. Passate i bastoncini di pesce nell’uovo e poi nel pangrattato, ripetendo il passaggio per due volte per fare in modo che la panatura sia consistente e uniforme. Sistemateli in una teglia che possa andare in congelatore disponendoli uno accanto all’altro ma distanziati di modo che all’occorrenza potete anche scongelare una porzione singola, lasciando gli altri nel freezer.
    3. Il giorno in cui deciderete di consumarli potrete estrarli dal congelatore la mattina, mettendoli in un piatto che lascerete in frigo mentre siete in ufficio. La sera potrete cuocerli con 2 cucchiai di olio in una padella antiaderente o, in alternativa, mettendoli in forno caldo a 160 °C per 8-10 minuti o comunque fino a doratura. Se invece aveste dimenticato di scongelare i vostri bastoncini la mattina, niente paura. Basterà adagiarli sul piatto da microonde e iniziare direttamente la cottura per 4 minuti, proseguendo per ulteriori 2 minuti dopo averli girati. Impiattate e condite con un pochino di limone.

     

    Che cosa ne pensate di queste ricette pronte per essere congelate? Voi come vi organizzate per preparare la cena in anticipo? Fatecelo sapere scrivendo nei commenti.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *