ricette con burro di arachidi

3 ricette con il burro di arachidi gustose e 100% vegetali

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

    Il burro di arachidi è un ingrediente che si trova sulle nostre tavole non da molto, mentre oltreoceano è molto amato e diffuso. Da noi, oggi, viene spesso utilizzato come ingredienti di arricchimento a pancake o panini, ma spesso viene sottovalutato e considerato un mero “extra”. Oggi, allora, vi racconterò 3 ricette con burro di arachidi, completamente vegetali, in cui questa ricca e gustosa crema di legumi – le arachidi, infatti, contrariamente a ciò che si crede, sono legumi! – la fa da padrona.

    Ricette con il burro di arachidi: 3 proposte vegane e facili da preparare

    A proposito di dolci con i legumi, eccovi tre tra le più semplici e gustose ricette vegan, di cui due sono crudiste, per gustare il burro di arachidi (anche conosciuto come burro di noccioline). Ricordate che, come sempre, a seconda dei vostri gusti, potrete anche decidere di apportare alcune modifiche alle ricette che vi propongo, senza inficiarne la buona riuscita. Quindi, osate e sperimentate senza timore alcuno!

    Palline energetiche crudiste al burro di arachidi 

    Queste “palline” super energetiche sono pratiche da portare con sé e da tenere in frigo sempre pronte, perché ricche di fibre e di proteine ​​e, soprattutto, perché davvero buonissime: aggiungete a vostro gusto anche altri semi oleosi, se lo desiderate, o riso soffiato e farro. Sperimentate!

    Palline con burro di arachidi

    Life morning/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 200 g di datteri 
    • 50 g di burro di arachidi
    • 30 g di cioccolato fondente grattugiato
    • 10 g di semi di lino (o semi di canapa)
    • 60 g di fiocchi d’avena

    Procedimento

    1. In un mixer frullate i datteri snocciolati, quindi aggiungete i fiocchi d’avena, il cioccolato, i semi di lino e infine il burro di arachidi e frullate il tutto di nuovo.
    2. MetteteP il composto in una terrina e mescolate con le mani fino a che non risulterà il più omogeneo possibile.
    3. Ora, con le mani ben pulite, preparate delle palline, quindi ponetele su un piatto rivestito di carta da forno naturale e riponete il tutto in frigo per 20 minuti. Trascorso questo tempo, potrete congelarle o mangiarle fresche ogni volta che lo desidererete!

    Pane dolce di banana e burro di arachidi

    Anche conosciuto come “banana bread”, questo pane dolce di banana e burro di arachidi, soffice e dolce, è ottimo come snack ma anche a colazione. Vedrete, farà innamorare grandi e piccini.

    Banana bread con burro di arachidi

    Irina Rostokina/shutterstock.com

    Ingredienti

    • 3 banane
    • 80 g di burro d’arachidi
    • 4 cucchiai di olio di girasole
    • 90 g di zucchero mascobado
    • 1 bicchiere di una bevanda vegetale 
    • 140 g di farina di mandorle
    • 160 g di farina integrale di grano tenero
    • 100 g di fiocchi d’avena senza glutine
    • 1 cucchiaio di semi di lino ammollato in acqua
    • ½ bustina di lievito in polvere
    • 50 g di cacao amaro in polvere
    • q.b. di cannella in polvere

     

    Procedimento

    1. Preriscaldate il forno a 180°C; quindi, in una terrina, unite la farina di mandorle, lo zucchero mascobado, la farina integrale, il cacao in polvere, la cannella, i fiocchi d’avena e mescolate per bene.
    2. Ora aggiungete la banana schiacciata e i semi di lino con la loro acqua; poi, l’olio, il burro d’arachidi e il latte vegetale.
    3. Con una frusta o con un cucchiaio di legno, mescolate per bene il tutto in modo che non si formino grumi.
    4. Versare in una teglia per plumcake rivestita con carta da forno naturale e cuocere per circa 45-50 minuti.
    5. Una volta cotto, lasciatelo raffreddare completamente prima di tagliarlo in modo che sia ben sodo. Gustatelo con una marmellata senza zucchero o anche  una crema di nocciole e cacao.

    Dolcetti crudisti con mandorle, datteri e burro di arachidi

    Eccovi dei piccoli dolcetti – sempre crudisti – ricchi di burro d’arachidi e 100% vegetali, perfetti anche da preparare con i bambini: una volta assaggiato uno, ve ne innamorerete e non riuscirete più a fermarvi!

    Dolcetti crudisti con burro di arachidi

    A_Lein/shutterstock.com

    Ingredienti

    Per la base

    • 120 g di noci
    • 60 g di mandorle
    • 200 g di datteri
    • 50 g di cioccolato fondente grattugiato
    • 50 g di cacao amaro in polvere

    Per il top

    • 100 g di datteri
    • 60 g di mandorle crude
    • 100 g di arachidi tostate
    • 150 g di burro d’arachidi

    Procedimento

    1. Per creare i dolcetti, mettete in un mixer i datteri e frullate, quindi rimuovete il tutto mettendolo da parte. 
    2. Sempre nel mixer unite le noci, le mandorle, il cioccolato e il cacao, frullate e, pian piano, aggiungete a piccole porzioni il mix di datteri frullato precedentemente, in modo che il tutto si amalgami insieme
    3. Foderate con carta da forno naturale una pirofila: versate l’impasto e schiacciatelo con le mani in modo da appiattirlo il più possibile. Fate riposare in freezer per 15 minuti.
    4. Nel frattempo, lavorate alla preparazione del top dei dolcetti: nel mixer, mettete i datteri e frullate; quindi rimuovete il tutto, mettendolo da parte. Ora aggiungete le mandorle e le arachidi, frullate e poi procedete aggiungendo il burro di arachidi. 
    5. Prelevate dal freezer la base e versateci sopra il top: adagiate un foglio di carta da forno naturale e livellate il top facilmente.
    6. Riponete in frezeer per 20 minuti, poi rimuovetelo dalla pirofila e tagliatelo a piccoli tocchetti creando così dei piccoli dolcetti. Potrete gustarli subito o conservarli in freezer.

     

    Come abbiamo scoperto, il burro di noccioline si presta perfettamente per entrare, con tutti gli onori, a far parte di dolci e deliziose ricette vegan. Provate come sempre a sperimentare, scegliendo, ad esempio, di sostituirlo con il burro di mandorle o anche la tahina. Osate, non ve ne pentirete!

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *