Come fare in casa le bevande vegetali con soia, mandorle e cocco

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

    Se amate il latte, ma per ragioni etiche o di salute avete dovuto o voluto eliminarlo dalla vostra dieta, preferendo invece bevande vegetali, certamente vi sarete anche chiesti come smettere di acquistare tetrapack e plastica, e in attesa dello sfuso, come poterle realizzare in casa. Un po’ spinti dai costi economici, un po’ da quelli ecologici, la scelta ricade sulle bevande vegetali fatte in casa: ecco, quindi le tre ricette che vi aiuteranno a realizzare quelle più amate.

    3 bevande vegetali fatte in casa: le ricette

    L’autoproduzione permette di scegliere cosa si porta in tavola e aumenta la propria consapevolezza rispetto a cibo e bevande: spesso pensiamo sia difficile o quasi impossibile realizzare alcuni prodotti,  invece non lo è per nulla, con vera gioia della nostra salute e delle nostre tasche. 

    È il caso delle bevande vegetali: vediamo le tre ricette per realizzare quelle a base di soia gialla, mandorle e cocco, perfette se consumate per colazione o scelte come ingredienti sostitutivi nelle ricette contenenti latte animale.

    Bevanda di soia fatta in casa

    Bevanda vegetale alla soia

    inewsfoto/shutterstock.com

    La bevanda a base di soia gialla è facilissima da preparare, bisogna solo avere l’accortezza di reperire materia prima coltivata in Italia e biologica, come quella che utilizzate per fare il tofu fatto in casa, e metterla a bagno per una notte. La presenza di farro e orzo, servono a mitigare il forte sapore di fagiolo che altrimenti sarebbe marcato, volendo però può essere realizzata con soli fagioli di soia gialla e venir dolcificata grazie alla stevia.

    Ingredienti:

    • 40 g farro secco biologico
    • 10 g orzo secco biologico
    • 50 g soia gialla biologica
    • 2 litri di acqua declorata
    • 2 cm di baccello di vaniglia

     

    Procedimento:

    1. La sera prima mettete a bagno la soia gialla in abbondante acqua. 
    2. La mattina seguente, quindi, sciacquatela e frullatela in un potente mixer.
    3. Fate bollire il vostro frullato di soia gialla, il farro, l’orzo e la vaniglia in 2 litri di acqua, per circa 30 minuti 
    4. Trascorso questo tempo, rimuovete la vaniglia e, con un frullatore a immersione, frullate nuovamente il tutto.
    5. Una volta raffreddato il composto, procedete a filtrarlo con un colino e versatelo in un paio di bottiglie di vetro.

    Questa bevanda vegetale si conserva in frigorifero 3-5 giorni e non ha bisogno di alcun dolcificante, perché la dolcezza dell’orzo e del farro mitigano il caratteristico sapore della soia e ne addolciscono il sapore.

    Si può consumare freddo o caldo ed è perfetto per chi è intollerante al latte o per chi è a dieta ed ovviamente, per chi è vegan.

    Bevanda a base di mandorle

    Bevanda vegetale alle mandorle

    White bear studio/shutterstock.com

    Questa bevanda a base di mandorle è dolcissima e squisita: semplice da realizzare, molto utile nelle ricette di dolci o come base per le creme.

    Ingredienti:

    • 1 tazza di mandorle biologiche crude
    • 4 tazze di acqua declorata
    • Un pizzico di sale marino integrale
    • 2 cm di baccello di vaniglia

    Procedimento:

    1. La sera prima mettete a bagno le mandorle per una notte in acqua con il pizzico di sale (ciò che accadrà sarà simile a quello che accade nelle prime ore della preparazione del rejuvelac).
    2. Trascorso questo tempo scolatele dall’acqua e sciacquatele.
    3. Ponetele in un mixer, unite l’acqua e la vaniglia e frullate per qualche minuto e fino a che il composto non risulta liscio e cremoso.
    4. Filtrate il composto prima con un colino quindi con un telo in cotone naturale strizzando per bene la polpa.
    5. Versate la bevanda così ottenuta in una bottiglia di vetro e conservate in frigorifero per un massimo di quattro giorni.

    Bevanda a base di cocco fatta in casa

    Bevanda vegetale con cocco

    Mikhailov Studio/shutterstock.com

    Questa bevanda sarà dolce e molto aromatica, sarà perfetta nei dolci o come base per lo yogurt vegetale fatto in casa e avrà sempre con sé il forte gusto di cocco.

    Ingredienti:

    • 4 tazze d’acqua
    • 2 tazze di cocco grattugiato

    Procedimento:

    1. Scaldate l’acqua ma non fatela bollire, deve essere calda ma non bollente.
    2. Mettete il ​​cocco grattugiato nel mixer ed aggiungete l’acqua calda a poco a poco.
    3. Frullare per alcuni minuti, aggiungendo poco alla volta l’acqua e continuate sino a che il composto non sarà liscio e cremoso.
    4. Ora usate un colino a maglie sottili e filtrate il composto.
    5. Poi passate ad utilizzare un tessuto in cotone naturale, strizzando per bene la polpa
    6. Ed ecco pronta la tua bevanda a base di cocco, pronta da bere o da conservare in frigorifero per circa 3 giorni.

    Dire addio alla plastica o al tetrapack, e realizzare in casa, con le proprie mani, le bevande vegetali sostitutive del latte animale, non solo è facilissimo ma anche divertente. Sarà un vero gioco da ragazzi e se vi farete aiutare dai bimbi di casa il risultato sarà fantastico. Quale preferite: soia, mandorla o cocco?

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *