ricetta hummus

5 varianti golose per preparare l’hummus

Elisabetta Pacifici

Tra le preparazioni più conosciute del Medio Oriente c’è sicuramente l’hummus, una crema di ceci e sesamo che viene solitamente accompagnata da pane arabo e verdure. Una preparazione composta da ingredienti semplici che può essere proposta in diverse varianti, cambiando l’ingrediente principale, le spezie e aggiungendo un tocco di fantasia. I vostri ospiti rimarranno stupiti vedendo quanti tipi di hummus si possono realizzare, con colori e sapori diversi. Una cosa è certa, dopo aver provato la ricetta dell’hummus in queste 5 varianti, i vostri aperitivi non saranno più gli stessi.

Ricetta hummus: come realizzarlo in 5 deliziose varianti

Hummus di barbabietola rossa

hummus barbabietola

Una crema di colore fucsia intenso, adatta come accompagnamento per un antipasto, per delle tartine sfiziose, per una festa, ma anche per farcire dei panini e renderli attraenti. L’hummus di barbabietola rossa è una delle varianti più pittoresche, in cui si utilizzano sempre anche i ceci, per ottenere lagiusta consistenza, ma con un risultato dal sapore del tutto nuovo. La preparazione è semplice e veloce, tutti gli ingredienti vanno messi insieme nel mixer per essere frullati e la magia è fatta! Si tratta di una crema spalmabile adatta a tutti, intolleranti, grandi e piccini, in quanto non contiene uova, nè latte e neanche spezie piccanti, solo il cumino. Inoltre, siccome vengono utilizzati barbabietola rossa, ceci e sesamo, questo hummus è ricco di vitamine e sali minerali, un toccasana per il nostro organismo.   

Hummus di fave

hummus di fave

Durante il periodo primaverile per accompagnare un burger vegan e cruditè di verdure è sempre piacevole servire un hummus di fave, verde brillante e profumato. Per questa ricetta vengono utilizzate le fave fresche, un legume che duranti i mesi di aprile/maggio è facile trovare in tutti i mercati d’Italia. Questo è un modo intelligente per realizzare ricette sfiziose e creative utilizzando la verdura di stagione. Inoltre, le fave hanno un prezzo economico e un contenuto molto alto di proteine e ferro, soprattutto se consumate crude. Chi ama l’hummus deve avere sempre pronto in frigorifero un barattolo di tahina, indispensabile per questa e per altre ricette: si tratta di una salsa di sesamo dal sapore forte e dall’odore che riporta subito al fascino dei paesi arabi. Anche per questa ricetta la realizzazione è molto semplice, tutti gli ingredienti vanno frullati insieme fino ad ottenere una crema liscia. La menta utilizzata come decorazione, conferisce una nota fresca al piatto, mentre se volete davvero stupire, accompagnatelo con dei dadini di pecorino stagionato.

Hummus di ceci

hummus di ceci

Irresistibile, intramontabile e insostituibile hummus di ceci, è lui il Re di tutti gli hummus. Una deliziosa crema dorata che con un solo boccone ci riporta alle tavole delle “Mille e una notte”, piene di colori e profumi di spezie. Volete arricchire il vostro contorno di verdure? Hummus di ceci. Vi serve un alleato per rendere più invitante il vostro monotono aperitivo? Hummus di ceci. Pochi ingredienti salutari che combinati insieme creano il giusto equilibrio per una preparazione esplosiva. La delicatezza dei ceci si mescola alla perfezione con i sapori forti di tahina e cumino per poi finire in un vortice di gusto con il limone e l’aglio. Lo sappiamo, l’aglio non è un sapore che piace proprio a tutti, quindi vi consigliamo di togliere l’anima interna allo spicchio per renderlo più digeribile. Infine,  non dimenticatevi di servire l’hummus di ceci con una spolverata di paprika ed un giro di olio. Ormai questo piatto si trova confezionato negli scaffali di ogni supermercato e nelle più attrezzate gastronomie, ma provate a farlo a casa, con poche e semplici mosse avrete una preparazione sorprendente.

Hummus di piselli

hummus piselli

Una ricetta di hummus tra le più healthy è l’hummus di piselli, leggero e fresco, da spalmare su pane tostato o su pezzetti di pane carasau. La semplicità è sempre l’arma migliore per colpire, infatti anche gli invitati più esigenti rimarranno estasiati da questa ricetta di hummus. Per la preparazione avete due possibilità, usare i piselli in barattolo, veloci e ugualmente gustosi, oppure quelli congelati da cuocere per qualche minuto. Sicuramente se è primavera e avete a disposizione dei piselli freschi utilizzate quelli senza alcuna esitazione. Inoltre, se vi avanzano quelli  della sera prima e non avete idea di cosa preparare per il giorno seguente, questo hummus è la risposta a tutti i vostri dubbi. Il tocco  in più è servire ad ogni commensale una ciotolina con all’interno il proprio hummus di piselli decorato con foglie di basilico, fettine di formaggio primosale e gocce di pesto rosso, fantastico vero?

Hummus di edamame

hummus edamame

Unire la cultura nipponica con quella araba vi sembra un’idea impossibile? Provate a realizzare l’hummus di edamame. Questi fagioli di soia acerbi cotti al vapore sono il paradiso per gli amanti del cibo giapponese, ma sono anche un ingrediente molto versatile per preparare creme, zuppe e salsine. Oltre ad essere reperibili nei negozi etnici, gli edamame si trovano anche nel reparto congelati dei supermercati più forniti quindi non sono difficili da reperire. Ottima fonte di proteine e di vitamine, l’hummus di edamame accompagnato a verdure, può diventare un pasto completo. Anche il colore, oltre al gusto, lo rende una ricetta invitante che di solito viene mangiata ancor prima di arrivare in tavola.
Dopo queste cinque invitanti varianti della ricetta di hummus vi è venuta voglia di sperimentare altri piatti leggeri con verdure fresche? Potreste dare un’occhiata ai nostri consigli pratici su come fare una spesa vegetariana e vegana. Ora tocca a voi preparare piatti semplici e buoni.

Elisabetta Pacifici

Elisabetta è nata a Roma, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di cultura, cibo, cinema e curiosità. Il suo piatto preferito è il risotto, perché si può fare in moltissimi modi e non annoia mai. In cucina non posso mancare le erbe e le spezie, perché sono il tocco in più che rende unica qualsiasi preparazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi