polpettone estivo

3 golose varianti estive del mitico polpettone

Monica Face
2

Indice

     

    Come avrete capito, mi piace organizzare pranzi e cene in anticipo. Lo trovo comodo, soprattutto quando si hanno tante cose da fare e, arrivando a casa all’ultimo momento, è necessario avere qualcosa di pronto da mettere in tavola. Tra i tanti piatti che si possono preparare in anticipo, uno dei miei preferiti è il polpettone, un ottimo modo per riciclare il pane raffermo. Un piatto tipicamente invernale che, se durante i mesi freddi si può preparare a ridosso dell’ora di cena con il forno acceso, lasciando anche un bel tepore in cucina, con il caldo si può realizzare in chiave completamente estiva, cucinandolo in anticipo per gustarlo tiepido o riscaldandolo all’ultimo momento, o addirittura preparandolo in un versione “a crudo”. Ecco quindi le ricette del polpettone estivo che vi propongo. 

    Polpettone estivo: tre golose ricette adatte alla bella stagione

    Una versione con verdure tipicamente estive, da cuocere in forno e mangiare tiepida; una ricetta con cottura separata degli ingredienti, successivamente assemblati e messi a riposo “a crudo”; infine, una preparazione a base di tonno con una panatura particolare. Ecco tre versioni estive del classico polpettone. 

    Polpettone di tacchino con verdure estive

    polpettone verdure

    Timolina/shutterstock.com

    Fagiolini e zucchine fanno parte del condimento di questo polpettone a base di carne di tacchino, particolarmente indicato in estate in quanto può essere tranquillamente gustato a temperatura ambiente o anche freddo

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 600 g di carne macinata di tacchino
    • 1 carota 
    • 1 zucchina
    • 150 g di fagiolini
    • 3 uova
    • 1 spicchio d’aglio
    • 200 g di pane raffermo
    • 200 ml di latte
    • q.b. di pangrattato
    • q.b. di parmigiano grattugiato
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Per prima cosa mettete il pane raffermo nel latte, in modo da ammorbidirlo. 
    2. Nel frattempo, spuntate e lavate i fagiolini, metteteli a lessare in abbondante acqua e, quando saranno morbidi, scolateli e tagliateli in pezzetti. Pulite la zucchina e la carota, tagliatele a dadini e fatele rosolare in padella con uno spicchio di aglio e un filo d’olio: aggiustate di sale e spegnete quando sono ancora croccanti. 
    3. In una capiente ciotola, mettete la carne macinata, due tuorli, un uovo intero e il pane ben strizzato. Mescolate tutto e, quando sarà omogeneo, unite anche le verdure. Aggiungete un po’ di parmigiano grattugiato e mescolate ancora. 
    4. Sistemate la carta da forno sul piano di lavoro, versatevi la carne e datele una forma regolare. Prendete gli albumi messi da parte precedentemente e spennellate la superficie del polpettone. Subito dopo, rivestite con una manciata di pangrattato: fate in modo che aderisca bene alla superficie, per ottenere una bella crosticina. 
    5. Trasferite il polpettone in una teglia e portate il forno alla temperatura di 180 °C; quindi, cuocete per almeno 35 minuti, o comunque fino a che la parte superiore non abbia raggiunto un bel colore. Spegnete e fate raffreddare in forno. Il polpettone di tacchino e verdure estive può essere gustato a temperatura ambiente.

    Polpettone capovolto freddo

    polpettone capovolto

    Timolina/shutterstock.com

    In questo caso, il polpettone non è cucinato nella maniera tradizionale, ma tutti gli ingredienti vengono uniti già cotti e sistemati in una terrina che riposa in frigo. Perfetto se non avete voglia di accendere il forno. 

    Ingredienti per 6 persone

    • 300 g di patate
    • 400 g di carne macinata
    • 80 g di prosciutto cotto 
    • 250 g di ricotta fresca
    • 200 ml di salsa di pomodoro
    • 1 ciuffetto di prezzemolo 
    • 1 cipolla
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale 
    • qualche foglia di basilico

    Procedimento

    1. Per prima cosa mettete a lessare le patate con la buccia e, quando saranno tenere, scolatele e sbucciatele. Passatele, quindi, con lo schiacciapatate e mettetele in una capiente ciotola.
    2. In un’altra pentola, cuocete la salsa di pomodoro, aggiungendo sale, olio e qualche foglia di basilico. Fate sobbollire coperta a metà
    3. In una padella dal fondo antiaderente, fate imbiondire una cipolla con un filo d’olio; quindi, versate la carne, salate e fatela rosolare. Quando sarà cotta, unitela alle patate e mescolate. Aggiungete anche la ricotta, aggiustate di sale e olio, mettete il prosciutto cotto e il prezzemolo tritato.
    4. Prendete uno stampo da plumcake, rivestitelo con la carta da forno e versate sul fondo un po’ di salsa di pomodoro. Sistematevi la carne e livellate con il dorso di un cucchiaio. Completate con un altro po’ di salsa di pomodoro. 
    5. Mettetelo a rassodare in frigorifero per almeno 3 ore. Al momento di servire, estraete almeno mezz’ora prima, capovolgetelo sul piatto da portata e lasciatelo riposare a temperatura ambiente

    Polpettone di tonno e patate senza cottura in forno

    polpettone tonno patate

    marco mayer/shutterstock.com

    Molto pratico, perché assolutamente senza cottura in forno, mia madre lo chiamava “il pesce finto” e per servirlo gli dava proprio quella forma, creando con capperi e carote anche l’occhio e le squame! Io oggi ve lo ripropongo con il tradizionale aspetto del polpettone, arricchito da una panatura sfiziosa.

    Ingredienti per 6 persone

    • 500 g di patate
    • 2 carote 
    • 300 g di tonno in scatola sott’olio
    • un ciuffetto di prezzemolo fresco
    • la buccia di 1 limone non trattato
    • 1 cucchiaino di capperi sotto sale
    • 1 cucchiaino di olive nere denocciolate
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di maionese
    • 2 pacchetti di crackers

    Procedimento

    1. Mettete le patate a lessare con la buccia e, quando saranno morbide, scolatele e sbucciatele. Passatele quindi nello schiacciapatate. Raschiate e spuntate le carote, lessatele e, una volta fredde, tagliatele in pezzetti piccolissimi. 
    2. Unitele alle patate e al tonno, ben sgocciolato, e schiacciatelo con la forchetta. Aggiungete il prezzemolo tritato finemente, e le olive tritate. Mettete i capperi in un bicchiere di acqua fredda per eliminare il sale in eccesso e, dopo qualche minuto, scolateli e uniteli al composto, mescolando il tutto fino a renderlo omogeneo. Aggiustate, se occorre, di sale e unite la maionese, mescolando ancora. 
    3. Sistemate il composto su un foglio di carta forno dandogli una forma regolare. Arrotolate formando una sorta di caramella e tenete in frigorifero per due ore circa
    4. Nel frattempo preparate la panatura: unite in un frullatore la buccia di limone, il prezzemolo fresco e i crackers. Sminuzzate tutto in maniera grossolana.  Estraete il polpettone dal frigo e sistematelo su un piatto da portata, stendendo la panatura su tutta la superficie e premendo per farla aderire bene. Lasciate riposare per dieci minuti prima di servire. 

    Che cosa ne pensate di queste idee per realizzare dei polpettoni estivi? Fateci sapere se avete provato una di queste ricette.

     

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *