crumble di mele

La ricetta classica e alcune golose varianti del crumble di mele

Monica Face
2

In inglese to crumble significa “sbriciolare” e l’aspetto che si ottiene preparando il crumble di mele è, appunto, quello di una superficie sgretolata di cui il mio palato è ghiotto: sarà perché adoro tutto ciò che fa “scronch” ma la sensazione di croccante, accompagnata anche dalla presenza di frutta, sono per me il top della golosità.

Questo dolce di origine anglosassone rappresentava inizialmente una variazione dell’Apple pie. In tempi di guerra, in cui erano molti gli ingredienti che scarseggiavano, si iniziò infatti a cambiare la ricetta della torta preparando come copertura un mix di farina, zucchero e una fonte di grasso a disposizione che poteva essere burro, lardo o margarina. Nel corso del tempo questo dessert è stato modificato e oggi è possibile realizzarlo anche con biscotti sbriciolati, con l’aggiunta di frutta secca o utilizzando farine integrali.

Oggi vediamo quindi delle ricette per fare il crumble di mele, partendo da quello classico, per poi dare spazio ad alcune varianti, come quella di mele e prugne con crumble biscottato. Vi proponiamo, poi, una versione integrale con aggiunta di cioccolato, un’altra con le nocciole e, infine, un’idea light senza burro né latte.

Crumble di mele: la ricetta classica

In questa ricetta il classico crumble di mele viene realizzato con farina e burro che vanno a rivestire un ripieno di mele zuccherate e insaporite dalla presenza del sidro.

crumble di mele ricetta classica

AS Food studio/shutterstock.com

Ingredienti per 6-8 persone

  • 1 kg di mele
  • mezzo bicchiere di sidro
  • 3 noci di burro + altro per la teglia
  • 130 g di farina 00
  • 1 cucchiaio di zucchero

Procedimento

  1. Per prima cosa sbucciate le mele ed eliminate torsoli e semi. Tagliatele in pezzi grossolane e fatele sfaldare in un pentolino, facendole cuocere per 5 minuti con il sidro. Unite lo zucchero e proseguite la cottura fino a che il liquido non si sia assorbito; quindi, distribuite su una pirofila imburrata e livellate con il dorso di un cucchiaio.
  2. In una ciotola versate la farina e unite il burro impastando fino a ottenere un composto sabbioso. Distribuitelo sulle mele in maniera omogenea andando a coprire tutta la superficie.
  3. Infornate a forno caldo a 180 °C per 30-35 minuti o comunque fino a quando non vi rendete conto che la parte superiore sia ben dorata. Sfornate, fate raffreddare e servite.

Crumble biscottato con mele e prugne

La particolarità di questa ricetta non è solo quella di usare le mele renette unite alle prugne, ma anche di realizzare un crumble particolare. La copertura, infatti, anziché nella maniera classica, viene fatta con biscotti sbriciolati uniti a un tocco di burro.

Crumble mele e prugne

Elena Lapshina/shutterstock.com

Ingredienti per 4-6 persone

  • 4 mele renette
  • 6 prugne
  • 4-6 biscotti tipo digestive
  • 125 g di zucchero
  • 100 g di burro + q.b. per la teglia

Procedimento 

  1. Lavate e sbucciate la frutta, eliminando buccia, torsoli e semi. Tagliatela in pezzi e mettetela in un tegame con lo zucchero e fate cuocere fino a che non inizi a sfaldarsi. Imburrate una teglia e versatevi la frutta cotta, distribuendola con un cucchiaio.
  2. A questo punto occupatevi del crumble: frullate i biscotti fino a ridurli in farina, trasferiteli in una ciotola, aggiungete il burro fuso e impastate con la punta delle dita fino a ottenere un aspetto sabbioso e sbriciolato.
  3. Distribuitelo sulla frutta, quindi, infornate a 200 °C per 25-30 minuti, prolungando di qualche minuto se vi rendete conto che la parte superiore è ancora troppo chiara. Sfornate, fate raffreddare e servite.

Crumble integrale al cioccolato con mele e pere 

L’unione delle mele con le pere e il cioccolato è una combinazione che ho scoperto per caso un giorno “sbagliando” la preparazione di una torta. Il successo è stato tale da volerne provare anche delle altre versioni, come ad esempio questo crumble realizzato con farina integrale e zucchero di canna.

Crumble integrale pere e cioccolato

margouillat photo/shutterstock.com

Ingredienti per 4-6 persone

  • 4 pere
  • 2 mele
  • 100 g di cioccolato fondente
  • 150 g di zucchero di canna
  • 100 g di burro + q.b. per la teglia
  • succo di 1/2 limone
  • 120 g di farina integrale

Procedimento

  1. Lavate accuratamente le mele e le pere, sbucciatele, eliminate torsoli e semi, tagliatele e mettetele in una ciotola. Unite il succo di limone, metà dello zucchero e lasciate macerare.
  2. Nel frattempo in una insalatiera mettete la farina, il restante zucchero e il burro. Impastate con la punta delle dita fino a ottenere un impasto sabbioso. Sminuzzate il cioccolato, mettetene metà nel crumble e il resto nella frutta.
  3. Imburrate una teglia e versateci sopra pere e mele. Poi distribuite il crumble in maniera omogenea in modo da ricoprire tutta la superficie. Portate il forno alla temperatura di 200 °C e fate cuocere per 25-30 minuti. A cottura ultimata fate riposare almeno 10 minuti prima di servire.

Crumble di mele alle nocciole

Voglia di dolce improvvisa e poca voglia di stare a impiastricciare? Ecco un dessert molto pratico, da preparare in monoporzione, con un crumble speciale arricchito con frutta secca.

Crumble nocciole

Peter OToole/shutterstock.com

Ingredienti per 4 persone

  • 3 mele
  • 4 cucchiai di zucchero
  • 1 limone (succo)
  • 30 g di nocciole
  • 80 g di farina
  • 25 g di burro + q.b. per le terrine

Procedimento

  1. Per prima cosa lavate e sbucciate le mele, eliminando anche i semi e il torsolo. Tagliatele a dadini e mettetele in una ciotola con il succo di limone e lo zucchero.
  2. Preparate il crumble: frullate le nocciole, trasferitele in una ciotola e unite farina e burro; quindi, impastate rapidamente con le mani fino a ottenere un impasto sabbioso.
  3. Prendete delle terrine adatte al forno e imburratele. Scolate le mele e sistematele nelle ciotoline; quindi, ricoprite con il crumble alle nocciole. Portate il forno alla temperatura di 200 °C e fate cuocere per 30-35 minuti. Fate riposare 10 minuti prima di servire le monoporzioni di crumble di mele alle nocciole.

Crumble di mele e cannella senza burro e senza latte

Per una versione light, ecco un crumble realizzato con olio di semi e latte di riso che va a ricoprire le mele insaporite da zucchero di canna e cannella.

Crumble di mele senza burro

Ana Bokan/shutterstock.com

Ingredienti per 6-8 persone

  • 800 g di mele
  • 1 limone (succo)
  • 50 g di zucchero di canna
  • 20 ml di olio di semi di mais + q.b. per la teglia
  • 50 ml di latte di riso
  • 130 g di farina integrale
  • 1-2 cucchiaini di cannella in polvere
  • 2-3 cucchiai di pangrattato

Procedimento

  1. Come sempre iniziate lavando e sbucciando le mele, eliminando torsoli e semi. Tagliatele e mettetele in una ciotola con il succo di limone e metà dello zucchero di canna. Trasferitele in un tegame e fatele cuocere a fiamma dolce, aggiungendo la cannella. Mescolate e prolungate la cottura per pochi minuti, spegnete e lasciate riposare.
  2. In una ciotola versate la farina, l’altra parte di zucchero e mescolate; quindi, unite l’olio di semi e il latte di riso, girando con una forchetta fino a ottenere un impasto sabbioso.
  3. Prendete una pirofila, oliatela e versatevi il pangrattato, coprendo tutta la superficie. Sistemate le mele, eliminando il liquido in eccesso.
  4. Distribuite sopra il crumble e infornate a 180 °C per 30 minuti o comunque fino a che non otterrete un colore dorato. Fate riposare prima di servire.

 

Cosa ne pensate di queste ricette per fare il crumble di mele? Preferite la versione originale o qualche variante?

Monica Face

Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *