golden milk

Golden, rose and green milk-free: come preparare buonissime bevande vegan

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

    Scegliere un regime alimentare che esclude prodotti e sottoprodotti animali porta a sperimentare moltissime bevande vegetali diverse, da quella a base di mandorla a quella di cocco, fino al riso, avena o soia. Ma perché non provare anche un nuovo modo di bere questi drink vegan friendly? Ecco allora tre bevande vegetali dal grande effetto benefico e scenico, buonissime e ideali sia a colazione che durante il break pomeridiano per accompagnare i vostri spuntini, come le barrette d’avena, o, perché no, anche dopo cena. Naturalmente tutte 100% vegetali e dalle ricette semplici e veloci da realizzare: scoprite il golden, il rose ed il green veggie-milk, perfetti sia per vegani sia per intolleranti al latte animale. Benvenuti tra i colori della salute d’ispirazione ayurvedica! 

    Golden, rose e green no-milk: 3 bevande vegetali colorate e aromatiche tutte da scoprire

    golden milk vegan

    mirzamlk/shutterstock.com

    Oro, rosa o verde: qualunque sia il colore che preferite, con queste ricette scoprirete che gusto, vista e olfatto saranno in egual modo appagati. Non vi resta che scegliere la bevanda vegetale che più amate tra quelle a base di cocco, mandorla, soia, avena, riso o farro. Scoprite inoltre come l’oro della curcuma, il profumo di rosa o il verde brillante del tè più prezioso, il matcha, sono capaci di trasformare delle banali drink senza lattosio in deliziose e sorprendenti creazioni vegetali, adatte per grandi e piccini e perfette in ogni momento della giornata. Scoprite con noi 3 ricette da preparare in casa facilmente!

    Golden milk vegan friendly

    Il golden milk, conosciuto come “latte alla curcuma”, è una bevanda di origine indiana che ha preso piede in Occidente ormai da diverso tempo. Tradizionalmente a base di latte vaccino o di capra, di solito viene riscaldato e arricchito con curcuma e spezie come cannella, zenzero, e noce moscata. Oltre a essere una bevanda dal sapore piacevole, possiede molti benefici per la salute: infatti,  viene anche utilizzato come rimedio dolce per alcuni disturbi, grazie alle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, utili per il sistema cardiovascolare, e immunostimolanti. Ecco come prepararlo con le proprie mani.

    Ingredienti

    • ½  tazza di latte di mandorla 
    • ½  tazza di latte d’avena
    • ½ tazza di latte di cocco
    • ½ cucchiaino di cannella
    • ½ cucchiaino di curcuma
    • 2 semi di cardamomo
    • pizzico di noce moscata
    • 1 cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

    Procedimento

    Ponete il latte di mandorla, d’avena e di cocco in un pentolino e portate a ebollizione.

    1. Aggiungete anche le spezie, quali cannella, curcuma, cardamomo, noce moscata e zenzero, e mescolate con un cucchiaio.
    2. Una volta che il latte inizia a bollire, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per 2-3 minuti.
    3. Filtrate con un colino a maglie fini.
    4. Servite nei bicchieri o nelle tazze e gustate caldo.

    Rose Milk 100%vegetale

    rose milk

    Mariia Ploshikhina/shutterstock.com

    Latte vegetale aromatizzato alla rosa, dolce e rinfrescante grazie allo sciroppo di rose e ai semi di basilico sacro (in India anche conosciuti come Sabja seed o Tukmaria seeds). Se non trovate questi semi, optate per dei semi di chia o dei semi di canapa. Prima di procedere alla preparazione del rose milk, imparerete quindi come realizzare lo sciroppo di rose. Scopriamo insieme la ricetta passo a passo.

    Realizzare il rose milk in casa: la ricetta spiegata passo a passo

    Ingredienti

    Per il rose milk

    • 1 tazza di latte di riso
    • 2 cucchiai di sciroppo di rosa
    • 1 cucchiaino di semi di basilico sacro pre-ammollati in acqua
    • 2 cucchiai di acqua di rose ad uso alimentare 

    Per lo sciroppo di rosa

    • 1/2 tazza di petali di rosa per uso alimentare (o coltivati nel vostro orto)
    • 1 tazza di acqua
    • 1 chiodo di garofano
    • 1 tazze di zucchero di canna

    Procedimento

    1. Innanzitutto preparate lo sciroppo di rosa: lavate molto delicatamente i petali senza schiacciarli e lasciateli asciugare; volendo potrete usare anche petali di rosa essiccati sempre ad uso alimentare. Una volta asciutti, i petali saranno pronti e potrete metterli in una tazza.
    2. Ponete poi in un pentolino l’acqua e portatela a ebollizione. Quindi, versate l’acqua bollente sui petali e mescolate, poi lasciate raffreddare. Una volta freddi, fate riposare in frigorifero per 1 notte, coperti con un piattino di ceramica.
    3. Il giorno seguente, filtrate con un colino a maglie fini, ponete l’acqua in una pentola e mettetela sul fuoco a fiamma bassa.
    4. Lentamente, aggiungete lo zucchero e il chiodo di garofano, quindi mescolate con un cucchiaio e lasciate cuocere per una decina di minuti.
    5. Trascorso questo tempo, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare. Ecco pronto il vostro sciroppo di rose: potrete conservarlo in frigorifero per 30 giorni in un barattolo di vetro ben chiuso.
    6. Ora procedete con la preparazione della ricetta: immergete i semi di basilico sacro in una tazza e aggiungete dell’acqua fredda lasciandoli in ammollo per 20 minuti circa. 
    7. Trascorso questo tempo, filtrate e teneteli da parte.
    8. Ora procedete a preparare il latte: ponete il latte e lo sciroppo di rose in una piccola casseruola. Mescolate lentamente, scaldando a fiamma molto bassa.
    9. Non appena raggiunto il bollore, spegnete il fuoco.
    10. Aggiungete i semi di basilico sacro, i cucchiai di acqua di rose (oppure scegliete la vostra acqua detox preferita e sostituitela con quella) e servite.

    Green Milk fatto in casa

    green milk

    shutterstock.com

    Un mix perfetto tra mandorle e polvere matcha per realizzare una bevanda ricca di nutrienti ed estremamente deliziosa, ideale per iniziare la giornata con sprint. Inoltre, è ricca di antiossidanti e minerali utili alla salute di tutto l’organismo.

    Ingredienti:

    • 1 tazza di latte di mandorla
    • 4 cucchiai di acqua bollente
    • 1 cucchiaino di tè matcha in polvere
    • 1 cucchiaio di sciroppo d’agave (o un pizzico di stevia)

    Procedimento:

    1. In una pentola scaldate a fiamma bassa il latte di mandorla, quindi spegnete il fuoco e mettetelo in una tazza.
    2. In un’altra tazza, ponete il tè matcha in polvere, unite l’acqua bollente e mescolate con una frusta di bambù per matcha o, se non l’avete, con una forchetta in modo che non vi siano grumi.
    3. Aggiungete lo sciroppo d’agave o la stevia, e mescolate ancora.

    Ora versate il matcha nel latte, continuando a mescolare in modo da ottenere una bevanda liscia ed omogenea. Servite calda.

    Ecco quindi tre modi di gustare il latte vegetale in modo diverso dal solito: queste bevande coloratissime, sane e naturali, che traggono ispirazione dall’alimentazione ayurvedica e dalla tradizione nipponica, saranno molto amate anche dai bambini. In tal caso, il suggerimento utile è: non abbondate con le spezie e, soprattutto, sperimentate mix di diverse bevande vegetali, così da dare un gusto tutto nuovo ai vostri golden, rose e green vegan milk. Come sempre, felice sperimentazione vegetale!

     

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *