La ricetta delle barrette di avena: come fare in casa le “flapjack”

Carmela Kia Giambrone
3

Indice

     

     

    Potremmo definirla “barretta di cereali”, per meglio dire d’avena, ma la Flapjack, un alimento molto British proprio come il fish and chips o il porridge, è molto di più di una semplice barretta. È uno snack o anche una colazione, tipicamente inglese, sana, energetica e molto gustosa. A base di fiocchi d’avena, appunto, pratica da portare con sé. Scopriamo allora insieme 3 ricette per realizzare 3 diversi tipi di barrette di avena,  tutte 100% vegan e buonissime!

    Barrette di avena: 3 ricette per farle in casa

    Per realizzare in casa le vostre barrette di avena in realtà vi servirà solo un po’ di tempo. Quindi dovrete scegliere il dolcificante naturale giusto tra lo sciroppo di riso, quello di malto, quello d’acero o quello d’agave, i semi oleosi che più amate, la frutta fresca o essiccata o anche, perché no, utilizzare gli scarti del vostro estrattore da poter integrare all’interno della ricetta, come vi avevo già raccontato qualche tempo fa, parlando di come evitare gli sprechi in cucina, et voilà: le vostre barrette di avena saranno pronte, o quasi.

    Oggi vi farò scoprire 3 ricette per realizzare con le vostre mani le dolci barrette di avena. Ricordate poi che potrete dare loro anche una forma di quadrotto in stile brownie e arricchirle con una copertura di cioccolato fondente e della granella di nocciole tostate.  Come sempre, liberate la vostra fantasia!

    Barretta d’avena alla banana e semi di girasole

    barrette di avena con frutta essiccata

    Kristina Sorokina/shutterstock.com

    Delle barrette di avena ricche di frutta e naturalmente molto energetiche. Cercate di mixare bene gli ingredienti prima di cuocerli, aiutatevi con un buon mixer e utilizzate anche le mani senza timore, per comprimere per bene l’impasto prima di procedere alla cottura. Buon divertimento!

    Ingredienti:

    • 50 g di albicocche essiccate tagliate a cubetti
    • 50 g di uvetta sultanina
    • 50 g di cocco fresco
    • 50 g di semi di girasole
    • 200 g di fiocchi d’avena
    • 2 banane
    • 2 cucchiai di malto di riso
    • 2 cucchiai di olio di girasole

    Procedimento:

    1. In una grande bastardella ponete le banane frullate quindi aggiungete il malto e l’olio.
    2. Aggiungete le albicocche, l’uvetta, il cocco, i semi di girasole e infine i fiocchi d’avena.
    3. Amalgamate il tutto facendovi aiutare da un mixer da cucina oppure rigirate con un cucchiaio di legno molto bene l’impasto.
    4. Versarelo nella teglia e livellatene la superficie.
    5. Preriscaldate il forno a 180 °C e rivestire una teglia rettangolate con della carta da forno naturale.
    6. Cuocete le barrette di avena per 25-30 minuti.
    7. Sformate le barrette, fatele raffreddare quindi procedete a tagliarle in rettangoli o quadrati.

    Le vostre barrette si conservano in frigorifero per alcuni giorni, in un contenitore ben chiuso.

    Barrette di avena leggerissime

    barrette con avena e mirtilli secchi

    graham parton/shutterstock.com

    Queste barrette di avena sono leggerissime, a base di avena e con un lieve sentore di limone e zenzero . Saranno perfette anche come dolcetti per il tè o per una merenda leggera e veloce, perché no, da portare anche a scuola. Sperimentate ciò che la vostra fantasia vi suggerisce e aggiungete alla ricetta, se lo desiderate, anche dei mirtilli freschi o essiccati per renderla ancora più gustosa.

    Ingredienti:

    • 2 tazze di fiocchi d’avena
    • 1 tazza di riso o orzo soffiato
    • 3 cucchiai di malto di riso
    • 1 cucchiaino di polvere lievitante per dolci
    • 3 cucchiai di burro di soia
    • 1 cucchiaio di fecola di patate
    • 1 cucchiaio di amido di mais
    • 2 cucchiai di uovo vegetale (gel di semi di lino)
    • ½ tazza di latte di cocco
    • q.b. di noce moscata macinata fresca
    • zest di 1 limone bio
    • un pizzico di zenzero in polvere
    • q.b. di semi di papavero
    • q.b. di semi di sesamo

    Procedimento:

    1. In una grande ciotola unite i fiocchi d’avena, il riso o orzo, il malto, la polvere lievitante, la fecola, l’amido, la noce moscata, lo zest, lo zenzero, i semi di papavero e quelli di sesamo tostati.
    2. Mescolate per bene il tutto quindi unite il gel di semi di lino o “uovo vegetale”, il burro di soia sciolto e il latte di cocco.
    3. Amalgamate per bene il tutto e mentre preriscaldate il forno a 180 °C, rivestire una teglia rettangolare con della carta da forno naturale.
    4. Ponete l’impasto nella teglia pressando bene con un cucchiaio e cuocete le barrette di avena per 20-25 minuti facendo molta attenzione a non bruciarli.
    5. Sformate le barrette di avena, fatele raffreddare quindi procedete a tagliarle in piccoli e regolari rettangoli oppure in quadrati.
    6. Conservate  in frigorifero per alcuni giorni in un contenitore  ben chiuso.

    Barrette di avena ai semi di canapa, chia e zucca

    barrette di avena con semi e frutta secca

    marcin jucha/shutterstock.com

    Un mix di semi ricchissimi e saporiti: canapa, chia e zucca, che c’è di meglio? Non dimenticate di spezzettare finemente le mandorle e tostarle leggermente prima di inserirle nell’impasto. Mi raccomando, come sempre, fatevi aiutare da un potente mixer per amalgamare bene l’impasto delle vostre barrette di avena. Buona preparazione!

    Ingredienti:

    • 2 cucchiai di semi di canapa
    • 2 cucchiai di semi di chia
    • 200 g di fiocchi d’avena
    • 80 g di prugne
    • 80 g di uvetta secca
    • 1 mela grattugiata
    • 100 g di cocco essiccato
    • 50 g di semi di zucca
    • 50 g di mandorle
    • 4 cucchiai di sciroppo d’acero
    • 2 cucchiai di malto d’orzo
    • 70 g di burro di soia
    • q.b. di cannella

    Procedimento:

    1. Mettete i fiocchi d’avena in un mixer, aggiungete la frutta essiccata, la mela, i semi oleosi, il cocco, i semi di chia precedentemente idratati in acqua per 10 minuti, i semi di zucca tostati, lo sciroppo d’acero,la cannella ed il burro di soia fuso e mixate per bene per 2 minuti.
    2. Preriscaldate il forno a 180 °C e nel frattempo rivestire una teglia rettangolare con della carta da forno naturale.
    3. Ponete l’impasto nella teglia, pressando bene con le mani o con un cucchiaio e cuocete le barrette di avena per 30 minuti o fino a che non risulteranno dorate.
    4. Sformateli e lasciateli raffreddare quindi procedete a tagliarli in rettangoli.
    5. Conservateli in frigorifero per 3-4 giorni in un contenitore a chiusura ermetica.

     

    Come avete visto barrette di avena sono facilissime da realizzare e molto versatili: che le prepariate per colazione, per merenda, per un pic nic o per una gita scolastica, l’unica cosa che vi servirà è dare libero sfogo alla vostra fantasia un po’ come fareste per realizzare l’impasto della polpetta (vegana) perfetta. Insomma, le barrette di avena sono davvero adatte a tutta la famiglia!

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *