varianti castagnole

Castagnole “senza…”: le varianti del Carnevale

Monica Face
2

Indice

     

    Maschere coriandoli e stelle filanti: in questo periodo non è difficile camminare per strada e imbattersi in supereroi e fatine. Ma non sono solo i bambini ad amare questa festa colorata: anche gli adulti spesso amano mascherarsi. L’occasione è buona per mettersi ai fornelli e prepare i piatti tipici del Carnevale. Tra questi ci sono le castagnole. Oggi non vi darò la versione classica ma vorrei proporvi le varianti di castagnole per chi è intollerante o allergico a uno più ingredienti o anche solo per chi deve seguire diete alimentari o ha voglia di sperimentare delle golose castagnole “senza”.

    Varianti di Castagnole: 4 ricette alternative

    Castagnole senza glutine, oppure senza uova, latte o burro, e infine senza lievito: le varianti che vi propongo oggi accontentano tutti. Siete pronti a cucinare?

    Castagnole senza glutine

    Leggere le etichette e verificare che un prodotto sia gluten free è il primo passo per  ogni piatto destinato ai celiaci. Ecco una versione di castagnole senza glutine, a base di farina di riso.

    Ingredienti per 6-8 persone

    • 2 uova
    • 100 g di zucchero
    • 400 g di farina di riso
    • 120 ml di latte
    • 1 bustina di lievito per dolci
    • la scorza di un limone grattugiata
    • q.b. di zucchero a velo per decorare
    • q.b. di olio di semi per friggere
    castagnole senza glutine

    Marzia Giacobbe/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Rompete le uova in una terrina dai bordi alti, unite lo zucchero e iniziate a girare con la frusta elettrica fino a che il composto diventi spumoso. Aggiungete la farina di riso a pioggia e continuate a mescolare.
    2. Sciogliete il lievito in un goccino di latte e versatelo nella terrina. Unite poi il resto del latte a filo continuando a girare fino a che il composto risulti abbastanza liquido. Grattugiate la scorza del limone, unite il rhum e mescolate ancora. Il risultato dovrà essere liquido ma non troppo acquoso.
    3. Scaldate l’olio di semi in una padella dai bordi alti. Prendete poi due cucchiai, ungeteli leggermente con l’olio, poi prelevate una piccola porzione di impasto e fatelo scivolare delicatamente nella padella. Friggete le castagnole per un paio di minuti per lato o comunque fino a che non abbiano un colorito ambrato.
    4. Scolatele con la schiumarola e adagiatele in un piatto rivestito di carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Terminata la cottura, sistematele in un vassoio da portata e cospargete le castagnole senza glutine con lo zucchero a velo per decorare.

    Castagnole al forno, senza lattosio

    castagnole al forno

    Alfredo Salvemini/shutterstock.com

    Per gli intolleranti al lattosio, o per chi lo elimina per scelta etica, ecco una versione light da cuocere in forno.

    Ingredienti (per 4-6 persone)

    • 200 g di farina
    • 50 g di zucchero
    • mezza bustina di lievito per dolci
    • 40 g di margarina vegetale
    • 45 ml di latte di riso
    • 1 pizzico di sale
    • 1 cucchiaino di succo di limone
    • q.b. di zucchero a velo per decorare

    Procedimento

    1. In una capiente terrina versare la farina, lo zucchero, il lievito, un pizzico di sale e la margarina e impastate con le mani. Versate il latte di riso e il succo di limone e continuate a impastare fino a ottenere un impasto morbido e omogeneo, che farete riposare in frigo per 15/20 minuti.
    2. Trascorso il tempo necessario, estraete dal frigo e create delle palline grandi come polpette. Sistematele su una placca e cuocetele a forno caldo a 170° C per circa 20 minuti o comunque fino a che risulteranno ben dorate.
    3. Estraetele e decorate le castagnole senza uova con lo zucchero a velo.

    Castagnole senza burro

    castagnole senza burro

    Claudio Rampinini/shutterstock.com

    Sono quelle che preferisco perché mi ricordano la mia infanzia, quando nei fine settimana di carnevale, dalla cucina si sprigionava un delizioso profumo. Ecco come farle.

    Ingredienti per 8-10 persone

    • 400 g di farina
    • 100 g di zucchero
    • 1 pizzico di sale
    • 1 bustina di lievito
    • 4 uova
    • mezzo bicchiere di olio di semi
    • la scorza di un limone grattugiata
    • 2 bicchierini di liquore (facoltativo)
    • q.b. di olio di semi per friggere
    • q.b. di zucchero a velo per decorare

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola versate tutti gli ingredienti secchi, quindi la farina, lo zucchero, il lievito, il sale e mescolate con un cucchiaio di legno, poi aggiungete le uova e continuate a mescolare.
    2. Versate anche l’olio e aggiungete la scorza di limone grattugiata e, per finire e solo se lo gradite, il liquore tipo grappa o fruttati come mandarinetto o limoncello. Mescolate fino a raggiungere un composto omogeneo.
    3. Scaldate l’olio in una padella dai bordi alti. Con l’aiuto di due cucchiai unti di olio prelevate una piccola porzione di castagnole e fatele scivolare delicatamente nella padella. Fate friggere fino a che risulteranno ben dorate in superficie.
    4. Scolate con l’aiuto di una schiumarola, sistematele in un piatto rivestito di carta per fritti o carta assorbente da cucina e proseguite la cottura. Quando avrete finito, adagiate le castagnole senza burro  su un piatto da portata e cospargetele di zucchero a velo.

    Castagnole senza lievito

    castagnole senza lievito

    Luigi Morbidelli/shutterstock.com

    Metti una domenica di carnevale in cui all’ultimo minuto passano degli amici a prendere un caffè e non avete niente di dolce da accompagnare. Questa ricetta di castagnole senza lievito vi permetterà di rimediare all’ultimo minuto.

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 2 uova
    • 40 g di zucchero
    • q.b. di scorza di limone
    • 1 cucchiaio di liquore secco (facoltativo)
    • 15 g di latte
    • 175 g di farina 00
    • q.b. di olio di semi per friggere
    • 4-5 cucchiai di miele
    • q.b. di codette colorate

    Procedimento

    1. Prendete una capiente ciotola e rompetevi le uova, sbattetele leggermente con la frusta e poi versate lo zucchero. Continuate a girare fino a che diventino belle spumose. Grattugiate la scorza di un limone non trattato, versate il liquore e continuate a girare.
    2. Proseguite versando il latte e dopo aver mescolato per bene, aggiungete la farina un po’ alla volta, continuando a mescolare prima con la frusta e poi, quando il composto inizia a prendere consistenza, con il cucchiaio di legno.
    3. Scaldate l’olio in una padella dai bordi alti. Prelevate una parte di impasto con un cucchiaio e con l’altro fatelo scivolare delicatamente nell’olio. Giratele dopo un paio di minuti e proseguite la cottura fino a che siano ben dorate. Scolatele e mettetele su un piatto con carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso.
    4. Versate il miele in un pentolino e fatelo sciogliere leggermente a bagnomaria: deve risultare sufficientemente morbido per potervi “tuffare” le castagnole.
    5. Sistemate i dolcetti su un piatto da portata e decorate con codette colorate. Le vostre castagnole senza lievito sono pronte.

     

    Vi sono piaciute queste varianti di castagnole pensate per chi ha esigenze particolari? Se le avete gradite, sappiate che a breve troverete altre ricette di varianti di frappe, sempre per restare in tema Carnevale.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *