sedano rapa ricette

Polpette, zuppe e fritti per valorizzare il sedano rapa in 3 ricette

Luca Sessa

Il sedano rapa è uno degli ingredienti che ho scoperto più di recente: prima sono stato  incuriosito dall’utilizzo in alcune ricette presenti sui libri, poi, trovandolo dal fruttivendolo, ho deciso di sperimentare i piatti di cui avevo sentito parlare. È un ortaggio davvero particolare, che ha poche calorie e un gusto delicato. Tipico della tradizione culinaria del Nord Europa, è costituito per il 90% da acqua, è ricco di vitamine A, B e C e ha una azione antiossidante.
Differente in tutto e per tutto dal sedano, di questo prodotto si usa la radice, ed oggi ho strutturato un menù che possa consentirvi di scoprire i molteplici impieghi del sedano rapa in tre ricette gustose.

Sedano rapa: 3 ricette da preparare in casa

Polpette di sedano rapa

Se dovesse capitarvi di raccogliere le ricette relative a tutte le tipologie di polpette che è possibile preparare, vi accorgereste di quanto sia ampia la scelta, ed il sedano rapa non poteva esimersi dall’esser utilizzato in questa classica preparazione.

sedano rapa per polpette

Ingredienti

  • 1 sedano rapa
  • 75 g di farina di mais
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. menta fresca
  • q.b. curcuma
  • q.b. zenzero in polvere
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Procedimento

  1. Sbucciate il sedano rapa e tagliatelo a pezzi. Cuocetelo al vapore per mezz’ora circa, fino a quando risulterà tenero.
  2. Toglietelo dal fuoco, trasferitelo in una capiente ciotola e fate raffreddare fino ad arrivare alla temperatura ambiente.
  3. Passatelo nello schiacciapatate, unite gli altri ingredienti (dosando a piacere le spezie) e mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo. Se dovesse risultare troppo morbido aggiungete, poco alla volta, altra farina di mais.
  4. Formate le polpette ed appoggiatele su una teglia rivestita con carta da forno, bagnate con un filo di olio extravergine e cuocete a 180 °C per 35 minuti, girandole a metà cottura.
  5. Togliete dal forno e servite immediatamente.

Zuppa di sedano rapa, barbabietola e porri

Tre ingredienti di stagione, probabilmente poco utilizzati, che danno però vita ad una zuppa dal sapore davvero intenso.

zuppa sedano rapa

Ingredienti

  • 400 g di sedano rapa
  • 400 g di barbabietola rossa
  • 400 g di porri (la parte bianca)
  • 700 ml di brodo vegetale
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. acqua
  • q.b. succo di limone
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Pulite la barbabietola rossa, avvolgetela in un foglio di alluminio e cuocetela in forno a 190 °C fino a quando diverrà morbida al punto di poter esser facilmente bucata con i rebbi di una forchetta. Fate intiepidire, rimuovete la buccia e tagliatela a pezzi.
  2. Tagliate i porri nel senso della lunghezza e poi in fette della larghezza di qualche millimetro. Scaldate tre cucchiai di olio extravergine in un tegame ed unite i porri. Lasciate cuocere per alcuni minuti.
  3. Pulite, pelate e tagliate a pezzi il sedano rapa, unite nella pentola con i porri, amalgamate gli ingredienti, coprite e cuocete per 10 minuti a fiamma dolce, mescolando spesso.
  4. Unite in pentola anche la barbabietola, il brodo ed una quantità d’acqua sufficiente a coprire il tutto. Portate a bollore e cuocete fino a quando il sedano rapa sarà molto morbido.
  5. Togliete dal fuoco e frullate con il minipimer, unendo se necessario altra acqua per ottenere la consistenza desiderata. Aggiustate con sale e pepe ed unite qualche goccia di succo di limone.
  6. Fate riposare qualche minuto la zuppa per fare in modo che il limone faccia risaltare il sapore della zuppa, quindi scaldate e portate in tavola.

Sedano rapa “dorato e fritto”

“Dorato e fritto” dalle mie parti (Napoli) e non solo, da sempre significa passare un ingrediente nell’uovo sbattuto e nel pangrattato prima di friggerlo. Oggi lo facciamo con il sedano rapa!

sedano rapa per friggere

Ingredienti

  • 700 g di sedano rapa
  • 2 uova
  • 1 limone
  • q.b. farina 00
  • q.b. pangrattato
  • q.b. burro
  • q.b. olio extravergine
  • q.b. sale

Procedimento

  1. Pelate il sedano rapa, lavatelo velocemente con acqua corrente, asciugatelo e tagliatelo a fettine di circa 1 cm di spessore, spruzzandole con il succo di limone.
  2. Lessate per pochi minuti le fettine di sedano rapa in acqua bollente: devono ammorbidirsi, ma restare croccanti. Scolatele, asciugatele con un canovaccio e fatele raffreddare.
  3. Sbattete le uova in una ciotola e preparate due piatti, uno contenente la farina, l’altro il pangrattato. Passate le fettine di sedano rapa prima nella farina, poi nell’uovo, infine nel pangrattato.
  4. Scaldate in una padella dell’olio di semi di arachidi, friggete il sedano rapa facendo dorare entrambi i lati. Asciugate con carta da cucina, aggiustate di sale e servite.

Ingrediente di stagione, particolare, intrigante, il sedano rapa ha mostrato la sua versatilità con queste tre ricette. Siete in cerca di altre proposte? Ecco questi pratici “sformatini di sedano rapa”.

Luca Sessa

Nato a Napoli, vive e lavora a Roma come food writer e food blogger. Nel 2011 ha aperto il Food Blog "Per un pugno di capperi" che, nato per essere una vetrina dei suoi piatti, è diventato un luogo di confronto tra appassionati. Il suo piatto preferito è la Torta caprese perché: "amo il cioccolato ed è da sempre la torta del mio compleanno. Dice che in cucina non possono mancare la pasta, una padella ampia e la passione. Ha collaborato con Dissapore, iFood, Excellence, Scatti di Gusto ed ora scrive per The Fork.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *