sedano-rapa

Sedano Rapa

monique

Il sedano rapa (Apium Graveolans Rapaceum), chiamato anche sedano di Verona, è coltivato solo in alcune zone dell’Italia settentrionale. Ortaggio della famiglia delle Apiaceae, ha una radice arrotondata, ingrossata e soda, con una buccia grinzosa e una polpa bianca e aromatica, di sapore molto simile a quello del sedano da coste ma più delicato. Le radici vengono raccolte in autunno, sono migliori se prive di radichette laterali e possono arrivare a pesare 1 kg. Le varietà più comuni sono “il Gigante di Praga”, “il Bianco del Veneto” e il “Palla di Marmo”.
Inizia ad esser venduto dalla metà del mese di agosto, fino a marzo.
Anche questa varietà di sedano contiene poche calorie e molte vitamine, soprattutto A, C ed E, diuretico e depurativo, è anche un rimineralizzante, ricco in particolare di ferro, manganese e potassio.
In cucina viene spesso usato crudo, ma anche cotto. Non viene usato come vegetale aromatico ma solo come verdura, stufato, nelle minestre, gratinato o come antipasto con maionese e salse varie.
Le ricette presenti ne Il Giornale del Cibo sono: Sformatini di sedano rapa e Guancette di vitello con purea di patate e sedano rapa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *