zuppa con cavolo nero

In padella, con la pasta, al forno con le patate: ecco come gustare il cavolo nero

Monica Face
2

Indice

     

    Detto anche cavolo a penna, il cavolo nero è completamente diverso dalle altre varietà, perché caratterizzato da lunghe e sottili foglie scure: per questo è anche chiamato “senza testa”. Protagonista indiscusso delle zuppe toscane, questo ortaggio si può usare in maniera molto versatile in cucina. Si trova sui banchi del mercato da novembre fino all’inizio di marzo e, se siete alla ricerca di idee su come prepararlo, ecco a voi alcune ricette con il cavolo nero.

    Ricette con il cavolo nero: 4 buonissime idee

    Dopo avervi dato delle informazioni dettagliate sulle sue proprietà, oggi vogliamo dedicarci al modo migliore per gustare questa verdura. E per non far torto a nessuno vi proponiamo un primo, una zuppa, un piatto unico da forno e, per finire, un contorno. Scegliete voi qual è la ricetta che preferite.

    Spaghetti con cavolo nero e pecorino

    spaghetti al cavolo nero e peperoncino

    Kati Kemppainen/shutterstock.com

    Abbinare pasta e verdura è una soluzione sempre vincente. In questo caso, oltre al cavolo nero ripassato in padella, una spolverizzata di pecorino grattugiato conferirà un sapore unico a questo piatto.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di spaghetti
    • 200 g di cavolo nero
    • 2 spicchi di aglio
    • 2-3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di pecorino
    • q.b. di sale
    • q.b. di peperoncino

    Procedimento

    1. Lavate e mondate le foglie di cavolo nero, lessatele in acqua e scolatele quando saranno ancora croccanti. Passatele in una ciotola con acqua fredda per fermare la cottura; quindi, scolatele e fatele sgocciolare. Nel frattempo, scaldate un filo d’olio in una padella antiaderente, fatevi dorare due spicchi di aglio e, quindi, eliminateli. Tagliate il cavolo nero e ripassatelo in padella aggiungendo sale e peperoncino.
    2. Lessate gli spaghetti in abbondante acqua salata; quindi, scolateli almeno due minuti prima del tempo indicato dalla confezione. Fate mantecare la pasta nella padella con il cavolo nero. Infine, aggiungete abbondante pecorino grattugiato e versate un mestolo di acqua di cottura per sciogliere un po’. Servite gli spaghetti con cavolo nero caldi.

    Zuppa di cavolo nero con semi di zucca e zenzero

    Ora che il freddo inizia a farsi sentire, rientrare a casa dopo una giornata di lavoro diventa più piacevole se ad accoglierci c’è una bella minestra calda per cena. Vediamo come preparare questa zuppa a base di cavolo nero arricchita da semi di zucca e zenzero.

    zuppa di cavolo nero

    Julia Sedaeva/shutterstock.com

    Ingredienti per 4 persone

    • 400 g di cavolo nero
    • 1 patata
    • 1 zucchina
    • 250 ml di brodo vegetale
    • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    • 1 scalogno
    • 2 cm di radice di zenzero
    • q.b. di pepe
    • q.b. di sale
    • una manciata di semi misti (zucca, lino, sesamo)

    Preparazione

    1. Lavate e mondate le verdure e fatele sgocciolare. Scaldate l’olio e fate dorare lo scalogno in una pentola dai bordi alti; quindi, unite il cavolo nero, la patata e la zucchina tutto tagliato grossolanamente. Fate appassire per cinque minuti, versate il brodo vegetale, salate e fate cuocere a fuoco medio per 15 minuti. Se occorre diluite con un po’ d’acqua.
    2. Con il minipimer frullate tutto fino a rendere liscio e omogeneo e proseguite la cottura per qualche minuto aggiustando di sale e pepe. Sbucciate un pezzetto di radice di zenzero e grattugiatela aggiungendola alla zuppa. Servite la zuppa di cavolo nero nei piatti aggiungendo olio a crudo e un cucchiaio di semi misti.

    Cavolo e patate gratinati al forno

    cavolo e patate al forno

    Irina Rostokina/shutterstock.com

    Piatti unici, una passione: meglio ancora se fatti al forno e preparati in anticipo. Questa ricetta a base di cavolo nero e patate è perfetta per essere preparata il giorno prima, conservata in frigorifero e ripassata in forno poco prima di andare a tavola.

    Ingredienti per 4 persone

    • 4 patate medie
    • 350 g di cavolo nero
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • 120 g di prosciutto cotto
    • q.b. di pangrattato

    Per la besciamella

    • 25 ml di latte
    • 25 g di burro
    • 25 g di farina
    • q.b. di sale
    • q.b. di noce moscata

    Procedimento

    1. Per prima cosa occupatevi della besciamella: sciogliete il burro a fiamma dolce, unite la farina e mescolate con una frusta. Versate quindi il latte a temperatura ambiente e, quando il composto sarà liscio, mettete nuovamente a cuocere a fuoco basso girando continuamente per evitare la formazione dei grumi. Quando la besciamella inizierà a rapprendersi, aggiungete sale e noce moscata; quindi, mescolate, spegnete e fare raffreddare con la pellicola per alimenti a contatto per evitare la formazione della crosticina in superficie.
    2. Nel frattempo lessate le patate in acqua bollente per 10 minuti, scolatele e fatele raffreddare. Sbucciatele e tagliatele in fettine. Lavate e tagliate il cavolo nero, scottatelo in acqua bollente per pochi minuti e scolatelo.
      Versatevi un paio di cucchiai di besciamella in una pirofila; quindi, fate uno strato di patate, uno di cavolo nero, mettete il prosciutto cotto a pezzetti, ancora un po’ di besciamella e poi ripetete gli strati. Replicate l’operazione fino a riempire la teglia e, in ultimo, spolverate con abbondante pangrattato.
    3. Infornate la teglia di patate e cavolo nero a 180 °C per 20 minuti o comunque fino a che non si sia formata una crosticina dorata in superficie. Servite lo sformato di cavolo nero e patate a caldo, dopo averlo fatto riposare a forno spento per almeno 15 minuti.

    Cavolo nero in padella

    Per gustare al meglio il cavolo nero non occorre solo saper realizzare piatti elaborati: lo dimostra questa ricetta semplicissima che può diventare un ottimo accompagnamento per piatti a base di carne o di formaggi.

    Ingredienti per 4 persone

    • 2 mazzi di cavolo nero
    • 3 cucchiai di olio
    • 1 peperoncino
    • q.b. di sale
    • 2 spicchi di aglio

    Procedimento

    1. Lavate, sminuzzate e fate sgocciolare il cavolo nero. In una padella mettete a scaldare un filo di olio extravergine, due spicchi di aglio e un pezzetto di peperoncino. Unite le foglie di cavolo nero e salate, mescolando spesso. Chiudete il coperchio e fate cuocere a fuoco medio, girando di tanto in tanto.
    2. Aggiustate di sale e, se occorre, condite ulteriormente aggiungendo olio a crudo. Vi consiglio di gustare il cavolo nero in padella accompagnandolo con una bistecca al sangue o con un tagliere di formaggi.

     

    Vi sono piaciute queste ricette con il cavolo nero? E voi, come siete soliti prepararlo?

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    2 responses to “In padella, con la pasta, al forno con le patate: ecco come gustare il cavolo nero”

    1. AvatarANNA says:

      BELLISSIMI ARTICOLI , PENSO DI ESSERE GIA’ SEGNATA ALLA NEWS LETTER . PREGO MANDARMI SEMPRE I BELLISSIMI ARTICOLI.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *