ricetta con la catalogna

Rustico piccante, frittata al forno e altre idee per gustare la catalogna

Monica Face
2

Indice

     

     

    La primavera ha appena bussato alle porte e il mercato già si inizia ad arricchire di colori e profumi di stagione. Tra le varie verdure di questo mese troviamo la catalogna, una varietà di cicoria, alta stretta e dal colore verde brillante, che si presta a un utilizzo in molteplici versioni. Se infatti le cime, dette anche puntarelle, possono essere consumate crude condite con sale, olio e acciughe, come si usa a Roma, la foglia, che risulta più grande e legnosa, necessita di una cottura che può variare in base al piatto che si intende realizzare. Oggi vorrei, quindi, darvi alcune ricette con la catalogna, per cucinarla e gustarla al meglio.

    Ricette con la catalogna: 5 idee da provare in cucina

    Ricca di calcio, fosforo e vitamina A, la catalogna ha un sapore caratteristico, leggermente amarognolo, che ben si presta a contorni e condimenti per primi o torte rustiche: che sia lessa, ripassata in padella o utilizzata per la farcitura di una torta rustica, il risultato è sempre ottimo. Ecco a voi 5 ricette con la catalogna per tutti i gusti.

    Spaghetti con la catalogna

    Quando condisco la pasta con la verdura sono sempre soddisfatta: in questo caso la catalogna, unita alla freschezza dei pomodorini appena scottati, diventa un ottimo primo piatto.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di spaghetti
    • 800 g di catalogna
    • una decina di pomodorini
    • 2 spicchi di aglio
    • q.b. di olio di oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di parmigiano
    catalogna

    eZeePics/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Per prima cosa, occupatevi di pulire la catalogna, tagliando le cime più tenere ed eliminando la parte più legnosa. Lavatela bene in acqua fredda, poi scolatela.
    2. In una padella antiaderente, fate soffriggere uno spicchio di aglio in un filo di olio. Aggiungete i pomodorini e fateli scottare.
    3. Lessate la verdura in abbondante acqua, poi scolatela strizzatela e aggiungetela ai pomodori. Cuocete la pasta, scolatela molto al dente, e versatela in padella. Aggiustate di sale e mantecate con la catalogna. Impiattate e condite con parmigiano e un filo di olio a crudo.

    Rustico piccante con catalogna, patate e acciughe

    Stanchi della solita pizza rustica con prosciutto e mozzarella? Provate a mettere la catalogna e arricchire il condimento con delle acciughe: il risultato sarà un gusto deciso e piccantino.

    Ingredienti per 6 persone

    • 2 rotoli di pasta brisè
    • 300 g di catalogna lessata
    • 6-8 acciughe sotto sale
    • 200 g di patate
    • uno spicchio di aglio
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di peperoncino
    • un tuorlo
    rustico piccante con catalogna

    studiogi/shutterstock.com

    Procedimento

    1. Lessate le patate, fatele raffreddare e poi sbucciatele. Lavate e tagliate la catalogna, e lessatela in acqua per 10 minuti, poi scolatela.
    2. Fate soffriggere uno spicchio di aglio con un filo d’olio in una padella antiaderente. Prendete la catalogna lessa, strizzatela, tagliuzzatela grossolanamente, mettetela in padella, aggiungete sale e peperoncino e fatela cuocere per pochi minuti. Unite le patate lessate, tagliate in pezzi, e mescolate facendo insaporire il tutto.
    3. Stendete la pasta brisè nella pirofila, versate tre quarti di catalogna con patate. Aggiungete i filetti di acciughe spezzettati e il resto della verdura. Prendete il secondo rotolo di pasta brisè e chiudete il rustico. Sbattete un tuorlo in un piatto e spennellate la superficie. Infornate a 180° C per 35-40 minuti o comunque fino a che la superficie sia ben dorata. Sfornate e fate riposare a temperatura ambiente per almeno 10 minuti prima di servire.

    Frittata al forno con catalogna

    Se avete fatto tardi in ufficio e non sapete cosa preprare per cena, con un po’ di catalogna lessata potrete realizzare questa frittata in forno: un piatto veloce che metterà tutti d’accordo.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di catalogna già lessata
    • 4 uova
    • 100 g di scamorza
    • q.b. di pecorino
    • q.b. di olio
    • q.b. di sale
    • q.b. di pepe
    frittata al forno con catalogna

    kuvona/shutterstock.com

    Procedimento

    1. In una capiente ciotola sbattete le uova, aggiungete il pecorino, un pizzico di sale e, se vi piace, un po’ di pepe. Prendete la catalogna già lessata, strizzatela e sminuzzatela. Aggiungetela alle uova e mescolate bene.
    2. In una pirofila rivestita di carta da forno, versate metà impasto di uova con la catalogna, livellatela, aggiungete la scamorza a pezzi, mettete il resto della verdura, livellate ancora e completate con una spolverizzata di pecorino.
    3. Infornate a 180° C per almeno 35 minuti. Poi, sfornate e fate riposare a temperatura ambiente per almeno 10 minuti prima di tagliare e servire.

    Purè di fave con catalogna

    pure di fave con catalogna

    FPWing/shutterstock.com

    Non è un contorno e non è un secondo, ma messi uno accanto all’altra sono talmente buoni da trasformarsi in piatto unico.

    Ingredienti per 4 persone

    • 250 g di fave secche
    • 250 g di catalogna
    • 1 cipolla
    • 2 spicchi di aglio
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • 1 peperoncino (facoltativo)
    • q.b. di sale

    Procedimento

    1. Per fare in modo che le fave siano morbide, tenetele in ammollo in acqua per una notte. Il giorno seguente, lessatele in pentola a pressione per circa 40 minuti per renderle tenere. In una padella fate appassire una cipolla con un filo d’olio. Versatevi poi le fave, salate leggermente, e fatele cuocere giusto il tempo di insaporirle.
    2. Nel frattempo, pulite la catalogna eliminando le estremità più dure e legnose. Tagliate il resto della foglia in pezzi grossolani e lavatela in abbondante acqua. Fate diversi passaggi per eliminare i residui di terriccio. Poi, scolatela e lasciatela in uno scolapasta per eliminare l’acqua in eccesso.
    3. In un tegame fate scaldare un filo d’olio, aggiungete l’aglio e fatelo dorare. Mettete quindi la catalogna, un bicchiere di acqua e fate cuocere a fuoco dolce fino a che il liquido non sarà evaporato del tutto. Se vi piace, sminuzzate un peperoncino e girate affinché insaporisca tutta la verdura.
    4. Riprendete le fave con la cipolla e frullate tutto con un mixer; poi, condite con sale e olio. Impiattate servendo il purè di fave e la catalogna uno accanto all’altro.

    Catalogna ripassata

    catalogna ricette

    Salvomassara/shutterstock.com

    Lessa e ripassata in padella, la catalogna può essere un ottimo contorno a un secondo di carne. Ma se ve ne dovesse avanzare un po’, provate a prepare delle bruschettine mettendola sopra: avrete un antipasto sfizioso e originale.

    Ingredienti per 4 persone

    • 1 kg di cataloga
    • 2 spicchi di aglio
    • una decina di olive nere
    • q.b. di olio extravergine di oliva
    • q.b. di sale
    • q.b. di peroncino

    Procedimento

    1. Pulite la catalogna eliminando la parte più legnosa. Tagliatela grossolanamente e poi lavatela in acqua, facendo diversi risciacqui fino a che il terriccio sia completamente eliminato. Mettetela in pentola alta con due dita di acqua e coprite. Fatela cuocere per 10 minuti, giusto il tempo di farla ammorbidire, poi scolatela.
    2. Fate dorare un paio di spicchi di aglio in un filo d’olio in una padella antiaderente. Quando sarà imbiondito, eliminatelo e poi aggiungete la catalogna. Salate e aggiungete il peperoncino e le olive nere denocciolate.
    3. Fate insaporire tutto per alcuni minuti. Servite come contorno o, se volete realizzare un antipasto sfizioso, fate abbrustolire delle fette di pane e sistematevi sopra la catalogna.

     

    Conoscevate la catalogna? E come la cucinate di solito? Scrivete e fateci sapere quali ricette realizzate con questa verdura.

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *