ricette polpette

Di verdura, tradizionali, di salmone: varianti di polpette per tutti i gusti

Monica Face
2

Indice

     

    Ebbene sì: le polpette sono sempre vincenti! In casa mia ne preparo a decine e le cucino ogni volta in modi differenti. Il motivo? Prima di tutto detesto sprecare il pane vecchio, anche perché, come ho già avuto modo di raccontarvi parlandovi dei dolci a base di pane raffermo, lo faccio in casa, e c’è dietro tutto il mio lavoro e la mia passione. Ma può succedere che qualche fetta diventi dura o che, una volta tirato fuori dal freezer, ne avanzi un pezzo che non può più essere ricongelato. Solitamente lo raccolgo in un sacchetto di cotone e, una volta raggiunto un discreto quantitativo, provvedo a utilizzarlo: a volte lo grattugio per fare il pangrattato, altre lo faccio spugnare per creare di polpettoni e infine il mio utilizzo preferito: le polpette! Che siano in bianco, al forno, fritte o al sugo, poco importa, perché sono buone sempre e comunque: per questo oggi voglio proporvi  queste gustose ricette di polpette, a base di carne, pesce e vegetariane.

    Ricette di polpette: eccone 5 da portare in tavola

    Queste polpette sono facili da fare, perché gli ingredienti vanno aggiunti a crudo. Quando mi metto all’opera, ne preparo anche 50 alla volta, le metto nel freezer e le scongelo quando ne ho bisogno, cucinandole in modi diversi.

    Polpette di carne al sugo

    polpette al sugo

    Timolina/shutterstock.com

    Sono quelle che mio figlio preferisce, per avere la possibilità di fare anche la “scarpetta” e, quando le preparo, cerco di fare in modo che ne avanzi qualcuna con cui, il giorno seguente, condisco gli spaghetti. Non so perché, ma lui adora questo piatto.

    Ingredienti per 4 persone

    • 350 g di carne macinata
    • 150 g di pane raffermo
    • 2 uova
    • 800 g di pelati
    • 2 spicchi di aglio
    • q.b. di parmigiano grattugiato
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio

    Procedimento

    1. Per prima cosa, ammollate il pane, poi scolatelo e strizzatelo molto bene. Mettetelo in una capiente ciotola con la carne macinata lasciata a temperatura ambiente e iniziate a mescolare con le mani fino a quando i due ingredienti non sono completamente amalgamati.
    2. Aggiungete le uova, il sale, il parmigiano e continuate a mescolare. Create quindi le polpette e sistematele su un vassoio. Fatele riposare in frigorifero, coperte, per una mezz’ora.
    3. Sbucciate l’aglio e fatelo rosolare in una padella capiente con un filo d’olio. Versate i pelati e fateli cuocere per una decina di minuti. Salate e mescolate, poi aggiungete le polpette. Fate cuocere per almeno 25 minuti, coperte. Molti sono abituati a friggere le polpette prima di metterle nel pomodoro, rendendole sicuramente più gustose. Io invece preferisco metterle a crudo e farle cuocere direttamente nel sugo. Ovviamente occorrerà un po’ più di tempo, ma il risultato sarà una polpetta morbida che ha assorbito il pomodoro anche al suo interno.
    4. Proseguite la cottura girandole il meno possibile e aggiungendo, qualora fosse necessario, un goccino di acqua per evitare che si attacchino sul fondo. Spegnete e fate riposare prima di servire a tavola.

    Polpette al limone

    polpette al limone

    Bvlena/shutterstock.com

    Queste polpette sono le mie preferite, cotte in bianco e insaporite con il limone. La preparazione iniziale è molto simile alla precedente. Ecco come le faccio.

    Ingredienti per 4 persone

    • 300 g di carne macinata mista
    • 150 g di pane raffermo
    • 3 uova
    • 1 limone
    • q.b. di erba cipollina
    • q.b. di origano
    • q.b. di sale
    • q.b. di farina
    • q.b. di burro

    Procedimento

    1. In una ciotola, mettete la carne con l’erba cipollina e l’origano. Aggiungete anche una presa di sale e mescolate. Nel frattempo, fate spugnare il pane per almeno 20 minuti, poi scolatelo e strizzatelo, eliminando eventuali pezzetti di crosta rimasta dura.
    2. Aggiungete il pane alla carne, mescolate bene fino a rendere tutto omogeneo. Inserite anche le uova e continuate a mescolare. Create le polpette e fatele riposare in frigorifero per almeno 20 minuti.
    3. Al termine del tempo di riposo, passatele in un piatto fondo con un po’ di farina, facendola aderire su tutta la superficie.

    Fate fondere un paio di noci di burro, mettetevi le polpette e fate cuocere per 3 minuti. Con l’aiuto di due cucchiai di legno, giratele delicatamente e proseguite la cottura. Spremete il limone e continuate a cuocere fino a che non si sarà formata una bella crosticina croccante. Spegnete e servite.

    Polpette di salmone

    polpette di salmone

    Vladislav Noseek/shutterstock.com

    Cena a base di pesce? Dopo un bel primo allo scoglio, ecco un’idea per un secondo gustoso.

    Ingredienti per 4 persone

    • 500 g di salmone fresco
    • 3 uova
    • 2 patate
    • un ciuffetto di prezzemolo
    • la scorza grattugiata di un limone
    • una manciata di pangrattato
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio
    • q.b. di insalata

    Procedimento

    1. Fate lessare le patate, poi sbucciatele e schiacciatele con l’apposito attrezzo. Sminuzzate il salmone grossolanamente e mettetelo in una ciotola con le patate. Mescolate bene fino a rendere tutto omogeneo.
    2. Aggiungete il sale, un uovo, il prezzemolo tritato e la scorzetta di limone grattugiata, e continuate a mescolare. Poi create le polpette.
    3. Passatele prima in un piatto dove avrete sbattuto le altre due uova, poi in un altro con il pangrattato. Fate scaldare abbondante olio d’oliva in una padella e friggete le polpette di salmone. Servitele calde accompagnate da un’insalata.

    Polpette di pane

    polpette di pane

    Liliya Kandrashevich/shutterstock.com

    Ancora un piatto del riciclo, ancora ottime polpette, questa volta in versione vegetariana con aggiunta di formaggio. Ottime come finger food o come antipasto.

    Ingredienti per 4-6 persone

    • 400 g di pane raffermo senza crosta
    • 200 ml di latte
    • 2 uova
    • 50 g di parmigiano
    • 50 g di pecorino
    • 1 ciuffetto di prezzemolo
    • q.b. di olio per friggere
    • q.b di pangrattato
    • q.b. di pepe

    Procedimento

    1. Eliminate la crosta dal pane raffermo, sminuzzatelo grossolanamente e poi mettetelo a bagno in una ciotola con il latte. Quando sarà ammollato, strizzatelo, aggiungete un uovo, i due formaggi grattugiati e mescolate bene fino a rendere il tutto omogeneo.
    2. Lavate e tritate il prezzemolo, unitelo all’impasto. Mettete anche sale e pepe e mescolate.
    3. Preparate due ciotole una con l’uovo sbattuto, l’altra con il pangrattato. Impanate le polpette di pane e fatele poi friggere in abbondante olio, girandole a metà cottura per farle dorare su entrambe i lati. Servite le polpette di pane ben calde.

    Polpette di zucchine

    polpette di zucchine

    Cesarz/shutterstock.com

    Fritte o al forno? A voi la scelta: tanto le polpette vegetariane a base di zucchine sono buono comunque!

    Ingredienti per 4 persone

    • 4 zucchine
    • 2 patate
    • 80 g di parmigiano grattugiato
    • 2 uova
    • q.b. di pangrattato
    • q.b. di sale
    • q.b. di olio

    Procedimento

    1. Per prima cosa, lavate le zucchine e grattugiatele finemente. Mettetele quindi a scolare in uno scolapasta o in un passino, in modo da eliminare tutta l’acqua di vegetazione.
    2. Lessate le patate, schiacciatele e mettetele in una ciotola. Unite le zucchine, il parmigiano, il sale, l’uovo e mescolate tutto fino a rendere omogeneo il composto. Lasciate insaporire, quindi, create con le mani le polpette.
    3. Passatele nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Friggetele in abbondante olio, girandole a metà cottura oppure, in alternativa e per una cottura più leggera, cuocetele a 180° C in forno per 25-30 minuti o comunque fino a che non le vedrete croccanti in superficie.

     

    Che siano preparate con carne, pane o verdure le polpette sono sempre buone. Voi quale versione preferite?

    Monica Face

    Di origini napoletane, è nata e vive a Roma. In passato ha collaborato con vari settimanali, tra cui "Di più"; "Di piùTv Cucina"; "RadioCorriere Tv"; "Onda Tv"; "Messaggero Tv". Oggi invece si dedica anima e corpo al suo blog, "Che cavolo cucino, oggi?". Il suo piatto preferito è la parmigiana di melanzane, "perché è un ricordo d'infanzia e perché", dice, "quando aspettavo il mio bambino avevo sempre voglia di melanzane". Nella sua cucina non possono mancare il pane (che prepara in casa) la frutta e il caffè, "perché altrimenti... il pasto non è finito".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *