proprietà castagne

Proprietà delle Castagne: conosci i loro superpoteri?

Elena Rizzo Nervo

L’autunno è arrivato e con lui il primo freddo, ma anche i colori, gli odori e i gusti tipici di questa stagione che ci traghetta verso l’inverno. In questo periodo, tra i frutti più conosciuti e apprezzati per le sue proprietà ci sono le castagne, tipiche delle zone appenniniche e presenti in molte varietà, tra le quali spiccano quelle di Marradi e del Mugello (Igp). Tuttavia, esiste un po’ di confusione attorno a questo alimento: cosa distingue le castagne dai marroni? Le castagne contengono molte calorie e per questo fanno male? Come si possono utilizzare in in cucina? Per rispondere a queste domande e prepararci alla nuova stagione, abbiamo voluto sapere tutto delle castagne e dei loro tanti benefici, a partire dagli aspetti nutrizionali.

Gli Aspetti Nutrizionali

castagne fanno bene

Innanzitutto, è bene chiarire due cose: le castagne sono i frutti del castagno, da non confondere con i semi dell’ippocastano, conosciuti come castagne matte e non commestibili; si differenziano dai marroni, per la forma rotondeggiante e minuta, la buccia più spessa e il colore più chiaro.

Ma al di là dei nomi e delle forme, sono le caratteristiche nutrizionali che colpiscono. Le castagne, infatti, sono ricche di carboidrati complessi (amido), fibre, proteine e sali minerali. Inoltre, sono una buona fonte di vitamine del gruppo B e non contengono colesterolo. Tali aspetti nutrizionali le rendono un alleato della salute e per questo in autunno non dovrebbero mancare nelle nostre tavole tra la frutta e verdura autunnale. Vediamo meglio le caratteristiche di questo frutto.

Proprietà delle Castagne: 5 superpoteri da conoscere

benefici castagne

Le castagne sono importanti per il nostro benessere poiché sono tra gli alimenti che fanno bene, soprattutto, al buon funzionamento dell’intestino, della circolazione e del sistema nervoso. Vediamo nel dettaglio le cinque principali proprietà delle castagne.

1. Ricaricano di Energia

In quanto composte principalmente da carboidrati, le castagne sono ricche di calorie e per questo il loro consumo non deve superare le tre volte la settimana. Tuttavia, il loro valore energetico le rende ottime per combattere stress e stanchezza e anche contro l’influenza dei periodi invernali, per recuperare le forze, agendo come ricostituente naturale.

2. Combattono l’Anemia

Questo frutto autunnale contiene ferro ed è utile per contrastare l’anemia. Inoltre, è ricco di acido folico, una sostanza che aiuta ad evitare alcune malformazioni del feto, motivo per cui le castagne possono essere raccomandate nella dieta per le donne in gravidanza.

3. Aiutano l’Intestino

castagne

Il buon apporto di fibre le rende particolarmente adatte contro la stitichezza, in quanto aiutano a regolarizzare l’apparato intestinale. Tuttavia, è meglio evitare di mangiarle crude, perché possono risultare irritanti.

4. Migliorano il Sistema Nervoso

Le castagne contengono sali minerali importanti, tra i quali il fosforo, in grado di potenziare l’attenzione e la memoria, per cui sono cibi utili per il sistema nervoso e per il suo mantenimento attivo.

5. Contrastano il Colesterolo alto

Essendo un alimento di origine vegetale, le castagne sono prive di colesterolo. Questa caratteristica le rende adatte nella dieta per l’ipercolesterolemia, che si basa su alimenti ricchi di fibra vegetale e privi di colesterolo.

Oltre a queste importanti proprietà delle castagne, è utile sapere che i golosi frutti non contengono glutine e quindi, pur avendo caratteristiche nutrizionali simili ai cereali, possono essere consumate anche da chi soffre di celiachiaEsistono controindicazioni? Vediamo qualche consiglio da tenere a mente.

Le Castagne fanno bene a tutti?

ricette castagne

Abbiamo visto come le proprietà delle castagne siano molte e diversificate, tanto da renderle uno tra i frutti più amati in autunno, capace di accontentare sia chi cerca gusto, sia chi è attento alla salute. Tuttavia, è bene sapere che non fanno bene a tutti. Vediamo meglio perché. Per il loro alto contenuto di carboidrati (zuccheri) le castagne sono sconsigliate a chi soffre di diabete, colite o obesità. Inoltre, al momento dell’acquisto o della raccolta, vi consigliamo di controllare che i frutti non siano stati colpiti da parassiti: la buccia deve essere brillante e

intatta. Un’ultima raccomandazione: ricordatevi che le castagne crude non fanno bene in quanto potrebbero causare problemi intestinali come cattiva digestione o gastrite. Meglio optare per uno dei tanti modi per preparare le castagne cotte. Volete vedere come?

Come Cuocere le Castagne

castagne al forno

Un aspetto apprezzato dai consumatori di castagne è la loro versatilità, che le rende adatte a tantissime ricette salate e dolci: dagli gnocchi al budino. Si prestano bene alla cottura al forno, ma anche al microonde. In ogni caso, prima di procedere non dimenticate di incidere la buccia con un taglio di circa 2 cm di lunghezza, poco profondo.

Rispetto alla cottura nel forno o sul fuoco, come caldarroste, l’uso del microonde (alla massima potenza per pochi minuti), permette di ottenere un alimento morbido, dolce e facile da sbucciare. Se invece decidete di farle bollire, considerate che le castagne perderanno la maggior parte delle proprietà nutrizionali, ma saranno meno caloriche e, comunque, gustosissime. In questo caso vi consigliamo di pulirle bene e inciderle, prima di bollirle in abbondante acqua salata, con una foglia di alloro, per circa 45 minuti.

Per conservare le castagne a lungo e poterle utilizzare anche nei mesi in cui non sono più disponibili, vi suggeriamo di lasciarle immerse per una settimana, cambiando l’acqua ogni giorno ed eliminando quelle che risalgono in superficie. Passati sette giorni, toglietele dall’acqua e fatele asciugare all’aria aperta, dove potrete continuare a conservarle anche per molti mesi, durante i quali diverranno via via più secche e saporite.

cuocere le castagne

Non c’è niente da dire, come abbiamo visto, le castagne sono una vera miniera di proprietà benefiche e di gusto! Peccato siano disponibili solo da settembre a dicembre circa, quindi affrettatevi a farne incetta, a conservarle e a sperimentare con tante ricette. Qualche consiglio? Per un finger-food che stupirà i vostri ospiti, potete provare le castagne aromatizzate allo zenzero e cavolo belga. Se invece preferite una ricetta più classica, vi suggeriamo i calzoncelli di castagne, delizioso dolce campano.

Elena Rizzo Nervo

Elena è nata a Bologna, dove vive e lavora. Per Il Giornale del Cibo si occupa di attualità, nutrizione e tendenze alimentari. Il suo piatto preferito é il Gateau di Patate, "perché unisce gusto e semplicità e conquista tutti". Per lei in cucina non può mancare una bottiglia di vino, "perché se c'è il vino c'è anche la buona compagnia".

2 responses to “Proprietà delle Castagne: conosci i loro superpoteri?”

  1. Pippo says:

    Brava Elena!

    • Elena Rizzo Nervo Elena Rizzo Nervo says:

      Ciao Pippo,
      grazie! Mi fa molto piacere tu abbia trovato interessante l’articolo. Continua a seguirci.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi