pizze particolari

Pizze Particolari da provare almeno una volta nella vita

Ilaria De Lillo

Alta, bassa, morbida, croccante, bianca, rossa, con più o meno condimento, modificando l’ordine degli addendi il risultato non cambia: la pizza è sempre buonissima e irresistibile. Seduce ogni palato e mette d’accordo grandi e piccoli a tavola. La pizza è un patrimonio gastronomico tutto italiano, nella versione classica condita con pomodoro, mozzarella di bufala e una foglia di basilico, rigorosamente cotta a legna. Ma andando oltre i confini partenopei lascia spazio alla creatività tout court con abbinamenti personalissimi di innumerevoli ingredienti, in svariate combinazioni. Ognuno ha la sua pizza preferita e insostituibile, rappresentativa non solo del proprio gusto ma anche della propria personalità, come conferma il pizza-test. Se siete alla ricerca di un goloso passatempo, testate la top 10 delle nostre pizze preferite. In questo primo decalogo abbiamo raccolto le pizze particolari “rosse” che amiamo di più. Un capitolo a parte meriteranno le pizze bianche (in una seconda puntata). Non riuscirete a resistere alla tentazione di assaggiarle tutte!

Pizze Particolari da provare: la nostra top 10

Pomodoro, mozzarella, stracchino, bresaola e rucola

pizza bresaola

Pomodoro pelato San Marzano, olio extravergine di oliva, fiordilatte e aggiunte succulente. Una pizza non troppo elaborata ma un piacere per gli occhi e il palato. La delicatezza dello stracchino esalta il sapore della rucola, la bresaola arricchisce la semplicità del pomodoro. Variando l’impasto con farina integrale aggiungerete un tocco speciale per una cena deliziosa.

Pomodoro, mozzarella, cotto arrosto, funghi e aceto balsamico

Se prosciutto cotto è funghi è un classico tra i condimenti per pizze amato da molti, questa variante con il prosciutto cotto arrostito con un filo di aceto balsamico rende il tutto più goloso. E’ la pizza dei sapori del bosco e della campagna modenese, buonissima!

Pomodorini, feta, funghi, pesto e pancetta

Semplicemente goduriosa. Questa pizza non ha mozzarella ma la feta come variante saporita da aggiungere in uscita agli altri ingredienti. Gli champignons tengono bene alla cottura in forno, e uniti alla pancetta sono protagonisti di questa delizia, adagiati sulla una base di pesto e pomodorini pachino caramellati in forno. Completa il tutto un giro di olio extravergine d’oliva a crudo, terminata la cottura.

Pomodoro, salmone, robiola e prezzemolo

pizza salmone

Anche il pesce sulla pizza fa la sua bella (e buona) figura. Inoltre il sapore del salmone affumicato viene esaltato in questa pizza dalla dolcezza della robiola. Un connubio di eccellenze gastronomiche per una pizza non solo gustosa, ma anche raffinata.

Pomodoro, burrata, funghi e soppressata

Chi è a dieta meglio che si avvicini a questa pizza con cautela perché potrebbe essere indotto facilmente in tentazione. I goduriosi invece non ci penseranno due volte: è la pizza del peccato che vale la pena compiere. I funghi con la soppressata sono un abbinamento vincente. A incoronare il condimento è la burrata, formaggio più unico che raro.

Pomodoro, mozzarella affumicata, salsiccia e broccoli

Anche verso questa pizza c’è un richiamo irresistibile. Poche materie prime ma il risultato è unico. Broccoli e salsiccia saltati in padella e tirati con un bicchiere di vino bianco, sono un sodalizio rinomato che sta bene ovunque, anche sulla pizza. Il tocco finale che vi farà innamorare è una dadolata di mozzarella affumicata.

Pomodoro, Trentigrana, patate al forno e speck

pizza patate

Dal Trentino con furore questa pizza raffinata: senza mozzarella ma con fonduta di Trentigrana; patate sbollentate prima e sbriciolate sulla pizza con abbondante rosmarino, insieme allo speck tagliato a dadini. Passione di montagna.

Pomodoro, ricotta, cotto, carciofi e mais

Prosciutto cotto e carciofini affogano nella ricotta, la sapidità si unisce alla dolcezza. Il mais aggiunto a fine cottura è uno sfizio in più su questa pizza regina del gusto.

Pomodorini, primo sale, fiori di zucca e gamberetti

Raffinatezza assoluta per questa pizza colorata, esteticamente preziosa, ma non solo da guardare, vale la pena provare! Provate a gustarla in due versioni: con farina bianca e farina ai 5 cereali per poi eleggere quella che meglio esalta la squisitezza del formaggio primo sale parimenti alla dolcezza di zucca e gamberetti.

Pomodoro, stracciatella, crudo di Norcia, rucola

pizza prosciutto

Chi riesce a resistere, scagli la prima pietra. Il crudo di Norcia aggiunto fuori dal forno va a contrastare la burrosità del formaggio. Quanto più il prosciutto rimane intrappolato nella stracciatella, tanto più ogni morso è un momento di piacere assoluto.

Ma la lista di pizze particolari originali e gustosissime non ha limiti. A creare (a volte stravolgere) il condimento sono soprattutto le pizzerie all’estero. Voi quale consigliate di provare almeno una volta nella vita?

Ilaria De Lillo

Nata a Foggia, vive a lavora a Bologna. Per il Giornale del Cibo scrive di approfondimenti, eventi e scuola di cucina. Il suo piatto preferito sono le polpette al marsala di nonna Francesca, perché “più che un piatto sono un correlativo oggettivo di montaliana memoria: il profumo di casa, le chiacchiere con papà, la dolcezza di mamma che prepara da mangiare, le risate con mia sorella e i cugini. Insomma, un tripudio di ricordi ed emozioni a tavola”. Per lei in cucina non possono mancare gli ospiti, “altrimenti per chi cucino?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi