pesce d'aprile

Pesce di Stagione ad Aprile: quale scegliere?

Redazione

Anche per il mese di Aprile, oltre a frutta e verdura di stagione, vogliamo segnalarvi le specie ittiche da scegliere, per continuare con un comportamento d’acquisto responsabile ed ecosostenibile. Essere a conoscenza di un calendario di pesce di stagione vi porta sempre a scegliere nel rispetto dei cicli riproduttivi e a consumare un prodotto che sarà fresco, salutare ed economico.
Vediamo la lista del pesce di aprile.

Pesce di aprile: la lista di stagione

Ad Aprile troviamo già alcune novità per cimentarci in gustose ricette:

  • alici
  • busbana
  • canocchia
  • cefalo
  • cepola
  • cernia
  • dentice
  • gallinella
  • gambero rosa
  • granchio
  • lampuga
  • lanzardo
  • mormora
  • nasello
  • occhiata
  • pagello
  • palamita
  • pesce di San Pietro
  • pesce sciabola
  • pesce spada
  • polpo
  • razza
  • rombo
  • sarago
  • sardina
  • scampo
  • scorfano
  • seppia
  • sgombro
  • sogliola
  • spigola
  • sugarello
  • tonno
  • totano
  • zerro

Lo Sgombro

pesce di stagione

Lo sgombro è un pesce azzurro, che popola le acque costiere del Mediterraneo e del Mar Nero, nonché nel Nord Atlantico, dalle coste marocchine e spagnole fino al Mar di Norvegia. È presente anche nelle acque islandesi, groenlandesi e al largo del Canada.

Il corpo è allungato e affusolato, con bocca a punta e occhi grandi. Il dorso è grigio-bluastro e sfuma verso i fianchi fino al ventre bianco argenteo. Dal dorso partono delle tigrature verticali nere che arrivano all’altezza della linea laterale. Le pinne sono due, grigio-azzurre; il corpo è lungo circa 25-50 cm.

Lo sgombro è uno dei pesci più utilizzati e apprezzati della dieta mediterranea, viene raccomandato dai medici per il suo apporto in grassi omega-3. Molto apprezzato per la morbidezza e il gusto particolare delle carni, ve lo consigliamo in cucina al posto del tonno.

Il Dentice

Il dentice è comune nel Mar Mediterraneo. Avvistato anche nell’Oceano Atlantico orientale, dalle isole Britanniche alla Mauritania, talvolta sino al Senegal e alle isole Canarie.
Dalla sagoma vagamente simile all’orata, si riconosce per la bocca più grande e la fronte diritta. La bocca ha robusti denti caniniformi. Di colore bruno azzurro con pinne nere gli esemplari giovani, da adulti prendono una colorazione grigio-azzurra con punti blu intenso e neri, che spariscono alla morte. Questo pesce può arrivare a pesare fino a 12-15 kg per un metro di lunghezza.

filetto di dentice

In cucina il dentice si presta a ricette semplici, essendo il suo sapore delicato. Ottimo alla brace, al forno, al cartoccio, all’acqua pazza o con verdure e patate, oppure servito con un filo d’olio a crudo e prezzemolo.

Il Sugarello

Anche il sugarello è un pesce azzurro e si trova nell’Oceano Atlantico nord-orientale dall’Islanda al Senegal, comprese le isole di Capo Verde, nel Mar Mediterraneo e raramente nel Mar Nero. Il corpo è affusolato e privo di pinnule, gli occhi sono grandi, sui fianchi vi è una serie di dentelli squamosi. La parte posteriore dell’opercolo presenta una macchia nera. E’ di colore grigio o verde-bluastro sul dorso, argenteo sul ventre e può raggiungere una lunghezza di circa 40cm. La sua carne è buonissima, il sugarello si presta a essere grigliato, cotto al forno o lessato. Gli esemplari più piccoli sono ideali al cartoccio. Uno dei cosiddetti pesci poveri, spesso dimenticati, con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Lo Scampo

scampi alla griglia

Lo scampo è un crostaceo con una carne molto pregiata e per il suo sapore delicato si presta a numerose preparazioni in cucina. Si caratterizza per il carapace rosato, le chele spinose e la coda a ventaglio. Di solito la sua lunghezza varia dai 10 cm per gli esemplari femmine, fino ai 25 cm per i maschi. Questo crostaceo viene pescato nel Mar Adriatico, nel Mar Tirreno e nel Mare del Nord. Lo scampo è ricco di calcio, fosforo e proteine nobili quindi oltre a essere magro ha anche un valore nutrizionale ben equilibrato. Il suo consumo è sconsigliato a chi soffre di ipercolesterolemia, in quanto questo crostaceo contiene elevate quantità di colesterolo.
Come riconoscere la freschezza dello scampo? Il carapace deve essere rosato e non deve presentare nessun tipo di macchiolina, l’occhio deve apparire di colore nero brillante, l’odore non deve essere troppo intenso e una volta aperti la polpa deve essere bianca, morbida e dal sapore delicato.

Consigli e ricette per portare in tavola il pesce di Aprile

Come pulire la sogliola?

 pulire la sogliola

La sogliola, un pesce molto delicato adatto ai bambini, per essere pulita ha bisogno di qualche accorgimento. Vi spieghiamo passo passo come fare:

  • Tagliate con una forbice le pinne, iniziate con quelle laterali, poi passate a quelle ventrali accanto alla testa.
  • Spellate la sogliola praticando un taglio poco profondo sopra la coda, tirate la pelle dalla base fino alla testa, aiutatevi con uno strofinaccio poiché la pelle è molto scivolosa.
  • Procedete allo stesso modo per eliminare anche la pelle bianca sul ventre.
  • Partite dalla testa e fate un taglio profondo sul ventre del pesce per tirare fuori le interiora.
  • Tagliate con una forbice le branchie alla base della testa.
  • Pulite la sogliola sotto l’acqua corrente.

Primi Piatti con il Pesce di Aprile

Le possibilità di esprimersi in cucina sono davvero tante con le diverse specie ittiche disponibili in Aprile. Se non avete già le idee chiare ecco i nostri suggerimenti con ricette per tutti i gusti.

Cannelloni al dentice in salsa di peperoni

Se state cercando una ricetta semplice in grado di stupire i vostri ospiti, questo primo è la scelta giusta. I cannelloni al dentice in salsa di peperoni diventeranno facilmente uno dei vostri piatti preferiti, in cui il sapore del pesce è esaltato dalla cottura al vapore dei cannelloni.

Risotto alla spigola

Piatto raffinato, il risotto alla spigola conquisterà di sicuro il palato delle donne. Per questa ricetta servono pochi ingredienti, riso e spigola sono i protagonisti ma è la tecnica a renderlo un “signor piatto”. Continuando a mescolare il riso per tutto il suo tempo di cottura, alla fine risulterà cremosissimo.

Spaghetti in guazzetto di canocchie

A corto di tempo? Gli spaghetti in guazzetto di canocchie non sono una preparazione elaborata, ma questo piatto ha tutto il sapore del mare. Provate a intingere un crostino nel sugo in cottura, e sentirete che bontà!

Secondi e contorni con il Pesce di Aprile

Filetti di rombo alle erbe

Facile da digerire e ricco di minerali, il rombo è uno dei pesci di stagione del mese di Aprile. Riscopritelo in questa ricetta dei filetti di rombo alle erbe, per gustare le sue carni saporite e raffinate.

https://www.ilgiornaledelcibo.it/ricetta/filetti-di-rombo-alle-erbe-e-pistacchi/

Sogliola alla mugnaia

Semplice ma mai banale, la sogliola alla mugnaia è un piatto che va bene per i grandi ma anche per i più piccoli. Come resistere al burro che si scioglie in padella e al limone che contrasta amabilmente con la dolcezza di questo pesce?

Sgombro alle erbe aromatiche

La bontà dello sgombro è esaltata in questa ricetta dal mix di erbe, come alloro, timo, maggiorana. Lo sgombro alle erbe aromatiche è un piatto freddo ideale per una cena primaverile tra amici, un ottimo secondo leggero da accompagnare a verdure e insalate.

Articolo redatto con la collaborazione di Francesca Bono ed Elisabetta Pacifici

La Redazione del Giornale del Cibo è composta da donne e uomini amanti del mondo del cibo e dell'alimentazione che credono fortemente nel valore della cultura.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi