Altro

dove mangiare la polenta a bergamo

La polenta con i mais autoctoni: dove assaggiarla a Bergamo

Se è vero che siamo quel che mangiamo, allora siamo sicuramente mais, anzi siamo prodotti della lavorazione del mais, come scrisse Michael Pollan ne Il dilemma dell’onnivoro. Ebbene sì, perché il mais con la sua versatilità d’impiego (e assenza di glutine) è l’eroe della nostra storia, che ha conquistato le tavole diffondendosi più di qualsiasi

polenta bergamasca

Tutti i segreti e la ricetta della polenta bergamasca

“La polenta per i bergamaschi non è un piatto, ma un atto d’amor”. Così il ristoratore Lio Pellegrino sintetizzò perfettamente il valore della polenta per i bergamaschi. Basti pensare che in provincia di Bergamo non si distribuiscono le carte in senso orario, ma nel senso in cui sta girando la polenta; o che gli emigranti

tipi di latte

Alternative al latte vaccino: meglio scegliere quello di altri animali?

Fra chi preferisce non bere latte vaccino, i tipi di latte alternativi di origine animale suscitano un interesse crescente, anche se si tratta di prodotti più costosi. La diffidenza verso il latte di mucca negli ultimi anni è aumentata, modificando di conseguenza i consumi relativi al settore lattiero-caseario e aprendo la strada ad altri prodotti sostitutivi.

Tipi di Farina

Farine e Amidi: caratteristiche dei vari tipi e usi in cucina

La Farina e gli Amidi (questi ultimi soprattutto in pasticceria) sono probabilmente tra gli ingredienti più utilizzati in cucina dai professionisti ma anche dai semplici appassionati. Con il termine “farina” indichiamo un macinato di grano tenero, mentre per tutti gli altri tipi è necessario indicare anche l’alimento di provenienza (ad esempio la farina di mais).

Enkir® e Shebar®: due marchi per la stessa varietà

Vi è mai capitato di sentir parlare o di trovare ricette a base di farina di Enkir® o Shebar®? La prima volta, a me questi nomi hanno fatto pensare a qualcosa di esotico. Saranno farine di origine asiatica?! E invece no! Sono prodotti tutti italiani. Ma cosa sono? Si tratta di nuove o antiche varietà?

alghe commestibili

Alghe commestibili: quali sono e a cosa fanno bene

Molto utilizzate nelle tradizioni culinarie dell’Estremo Oriente e nelle terapie naturali, le alghe hanno importanti proprietà per il nostro organismo. Ricche di oligoelementi, vitamine e sali minerali, sono antiossidanti e depurative, hanno un alto contenuto proteico e, a differenza delle altre specie marine, non assimilano le sostanze inquinanti. Il Giappone è il maggior consumatore di alghe

Xilitolo di betulla: cos’è, benefici ed effetti indesiderati

Lo zucchero raffinato aggiunto è bandito dalle diete, da tutti i programmi di mantenimento per uno stile di vita sano e dagli esteti: per gli effetti dannosi dello zucchero sull’organismo, si è sempre alla ricerca di alternative naturali che possano addolcire le nostre bevande e ricette senza conseguenze negative per la salute. Tra i dolcificanti

amasake

Amasake: di cosa si tratta e come si prepara

Se avete una passione irrefrenabile per il lontano Oriente, e purtroppo non sarà la vostra meta per le imminenti vacanze, vi facciamo vivere noi un po’ di cultura culinaria giapponese parlandovi dell’amasake, dolcificante naturale e base per la preparazione di dolci. Cos’è e come viene utilizzato? Quali sono le sue proprietà e come viene preparato?

Tipi di Farro

Farro: origini, caratteristiche e varietà

Monococco, dicocco e spelta. No, non sono nuove malattie esantematiche! Sono i tre diversi tipi esistenti di farro. Lo sapevate? Eh sì, perché non basta dire farro, esistono qualità con proprie caratteristiche. Scopriamone insieme origine, proprietà e usi in cucina. Origini del Farro Utilizzato pare già nel neolitico, è il frumento di più antica coltivazione.

Kombucha: ecco come si prepara l’Elisir della Salute Immortale

Bevanda fermentata di origine cinese, il kombucha in Asia viene considerato un vero e proprio farmaco naturale e per questo viene chiamato anche elisir della salute immortale. Si pensa infatti che crei un equilibrio tra milza e stomaco, aiutando così la digestione. L’interesse per le pratiche curative orientali ha portato il kombucha anche in Europa

come fare il caffè napoletano

Ecco come preparare un buon Caffè Napoletano

Amante del clima caldo e umido, il caffè viene coltivato nelle aree comprese fra i due Tropici. La pianta del caffè può raggiungere altezze importanti, ma per agevolare la fase iniziale della lavorazione, cioè la raccolta, si tende a non farle superare i 2-3 metri. I frutti che nascono su queste piante hanno l’aspetto di

alimenti fermentati

Cibi Fermentati: ecco quali sono le loro proprietà

Nati per rispondere ad esigenze di conservazione e tradizionalmente presenti in tutto il mondo, i cibi fermentati in Oriente erano e sono considerati addirittura un vero e proprio rimedio naturale. Sicuramente in Occidente si è persa l’abitudine di fermentare i cibi in casa, ma se pensate che non facciano parte della vostra dieta, dovete invece

farina di Neccio della Garfagnana

Il Neccio di Garfagnana e la sua antica farina

La Farina di Neccio della Garfagnana DOP ha origini molto antiche e per secoli ha sostituito e integrato la farina di grano, quale principale fonte di sostentamento delle popolazioni montane. Il neccio della Lucchesìa continua ad essere lavorato secondo una tradizione millenaria, per ottenere questa farina tanto apprezzata per il profumo e la delicatezza al

papavero

Papavero

Il Papavero fiorisce da aprile a luglio. I meno giovani, soprattutto se cresciuti in alcune zone d’Italia, ricorderanno le distese di papaveri, il rosso intenso che, con i riflessi del sole diventava quasi accecante e dava la certezza dell’arrivo dell’estate. Era anche divertente staccare un petalo, soffiare un po’, gonfiarlo come un piccolissimo pallone romperlo

polenta

Polenta: Santa Polenta!

di Chella (…) Se il mare fosse de tocio leri-lerà e i monti de polenta leri-lerà o mamma che tociade (…) Questa strofa della canzone friulana La mula de Parenzo ci descrive le potenti visioni (traveggole!) dettate dalla fame che accomunava una percentuale altissima di popolazione dell’Italia settentrionale, tanto da sognare Alpi da mangiare ‘pucciate’

Farina Di Tumminia

La farina di Tumminia è l’ingrediente principale per la preparazione del Pane Nero di CastelVetrano. La farina di Tumminia è ancora ottenuta mediante l’impiego di antichi mulini a pietra naturale che si trovano nella città di Castelvetrano, nota per il parco archeologico di Selinute.

Fagiolo Di Sorana Igp

di Gallonero. In un piccolo fazzoletto di terra (circa dieci ettari) arrampicato sulle colline di Pescia (PT) e, chiamato la Svizzera Pesciatina, viene coltivata una particolare qualità di fagioli, che grazie ad un microclima tutto particolare, presenta delle caratteristiche organolettiche uniche. Il fagiolo di Soprana o piattellino come viene chiamato localmente, bianco di forma irregolare,

Vastedda Cu’ Sammucu

di Martino Ragusa. A Troina (Enna) Giuseppe Cantagallo prepara nel forno a pietra la vastedda ‘cu sammucu, una focaccia veramente unica nel panorama delle sue consorelle perché farcita con toma fresca, fette di salame e fiori di sambuco che ne ricoprono anche la superficie. È una delizia da non perdere! Troverete anche gli ‘nfasciatieddi biscotti

Farina Manitoba (canada)

di Paolo Degiovanni. La farina manitoba è una farina di grano tenero (Triticum aestivum) del Nord America di ottima qualità. Questo tipo di farina prende il nome dalla vasta regione di Manitoba, in Canada, che a sua volta trae origine dall’antica tribù indiana che l’abitava. Viene definita una farina forte per distinguerla da altre farine

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi