creme di verdure

Tre creme di verdure a cui non potrete più rinunciare

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

    Durante la stagione invernale niente rispecchia meglio il concetto di comfort food quanto le zuppe e le creme di verdura, da gustare bollenti e appena preparate.

    Qui vi presenteremo il tris perfetto di creme totalmente vegetali, a cui molto probabilmente una volta assaggiate non saprete più rinunciare.

    Ingredienti semplici e naturali per la realizzazione di questi piatti invernali per eccellenza che potranno essere arricchiti per mezzo di crostini preparati al momento oppure di creme a base di panna vegetale ed erbe aromatiche a piacere, oppure evitando il sale ma con l’aggiunta di miso, vero protagonista della cucina macrobiotica.

    Creme di verdure: tre ricette gustose

    Crema di cipolle e champignon ai profumi di rosmarino e chiodi di garofano

    La prima crema di verdura è quella più semplice che ci sia, economica e molto saporita, adorata dai bambini a dispetto del suo ingrediente principe e unica in fatto di gusto e salute.  L’unica accortezza sarà scegliere la varietà più adatta di cipolla, quella che sposa meglio le nostre preferenze di sapore,i tra le molte possibili tipologie esistenti: dorate, rosse di Tropea o bianche, più forti e meno dolci. Il quid in più sarà l’aggiunta di 2-3 chiodi di garofano da rimuovere a fine cottura che saranno capaci di dare quel tocco di carattere inaspettato.

    Ingredienti

    • 5 cipolle medie
    • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
    • un pizzico di sale integrale marino
    • 2-3 chiodi di garofano
    • un rametto di rosmarino fresco
    • 2-3 radici di topinambur cotte a vapore
    • 5-6 funghi champignon freschi
    • q.b. di pepe nero macinato fresco
    • mezzo bicchiere di vino bianco di buona qualità (se possibile senza solfiti e vegan)
    • q.b. di semi di sesamo tostati
    crema di cipolle

    margouillat photo/shutterstock.com

    Procedimento

    1. In una pentola  capiente soffriggete una cipolla tagliata finemente con gli champignon freschi affettati el’olio extravergine; sfumate con il vino bianco.
    2. Cuocete a vapore le cipolle mondate e tagliate ciascuna in quattro parti. Conservate l’acqua che rimarrà nella pentola a pressione, vi servirà per allungare la vostra crema e permettere così una cottura omogenea.
    3. Ponete quindi le cipolle cotte assieme al soffritto, aggiungete l’acqua di cottura, le radici di topinambur cotte e schiacciate e con un minipimer frullate il tutto.
    4. Ora aggiungete i chiodi di garofano e il rosmarino e a fiamma viva continuate a cuocere per 10-15 minuti e comunque sino a che la consistenza non risulterà adeguata.
    5. Prima di servire ricordatevi di rimuovere i chiodi di garofano e condire con un filo di olio extravergine d’oliva a crudo e qualche seme di sesamo tostato.

    Crema di castagne e broccolo

    crema broccoli e castagne

    Christian-Fischer/shutterstock.com

    Crema di verdure tipicamente autunnale, in grado di rendere il pasto avvolgente e di regalare calore anche alla giornata più fredda. Molto nutriente e gustosa, 100% vegetale e semplicissima da preparare e davvero sostanziosa.

    Ingredienti

    • 3 porri
    • una manciata di castagne fresche (o secche preventivamente ammollate in latte vegetale, così da renderle morbide)
    • un piccolo broccolo cotto a vapore
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di sale integrale marino
    • 4-5 di foglie di salvia fresca
    • q.b. di pepe verde macinato fresco
    • 1/2 bicchiere di latte di cocco
    • q.b. di semi di zucca tostati

    Procedimento

    1. Affettate i porri a rondelle e poneteli in una capiente pentola con 2 cucchiai di olio. Procedete a soffriggere il tutto sfumando con mezzo bicchiere di acqua.
    2. Aggiungete quindi il broccolo cotto a vapore e frullato con 1/2 bicchiere di latte di cocco e le castagne.
    3. Salate, pepate e cuocete per circa 15-20 minuti e sino a che la consistenza risulterà piuttosto cremosa.
    4. Aggiungete infine un trito di foglie di salvia fresche, i semi di zucca tostati e un filo di olio extravergine a crudo. Servite la crema di verdure caldissima accompagnandola con della crema di panna vegetale.

    Crema di fagioli borlotti, carciofi e timo

    crema borlotti carciofi

    marco mayer/shutterstock.com

    Crema di verdura ricca e saporita, piatto unico e capace di regalare gusto e salute ad ogni cucchiaio. Perfetta per i bambini e ottima per chi è di fretta. Legumi, cereali e verdure tutto in un unico piatto.

    Ingredienti

    • 1 scatola di fagioli borlotti cotti
    • 2 pugni di riso integrale cotto (pilaf)
    • un pizzico di timo fresco
    • un poco di prezzemolo fresco
    • 2 spicchi d’aglio
    • 1 scalogno
    • 2 cucchiai di olio di sesamo
    • 3 carciofi cotti a vapore e mondati (con il loro cuore ed il gambo)
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • ½ di latte di soia al naturale
    • q.b. di sale integrale marino

    Procedimento

    1. In un mixer frullate i fagioli scolati e sciacquati, il riso cotto e i carciofi mondati e cotti a vapore, completi di gambo e cuore.
    2. In una pentola dai bordi medi scaldate l’olio di sesamo, quindi aggiungete i due spicchi d’aglio in camicia leggermente schiacciati e lo scalogno affettato e soffriggete per qualche minuto.
    3. Rimuovete l’aglio e aggiungete i fagioli e i carciofi frullati, ½ bicchiere di acqua e ½ di latte di soia. Cuocete a fiamma bassa per 20 minuti quindi a cottura ultimata aggiungete un trito fresco di timo e prezzemolo e un filo di olio extravergine d’oliva a crudo. Servite con abbondanti crostini di pane appena gratinati.

    Godetevi la cucina vegetale grazie a questo tris di creme di verdure che potrete preperare ogni volta che vorrete e che vi permetteranno di scoprire accostamenti mai provati prima: sostituite erbe aromatiche o legumi a vostro piacere e scegliete la combinazione perfetta per il vostro palato,. a partire dagli ortaggi di stagione che più amate o che avete in frigo per avere la giusta carica fare il pieno di vitamine. Buon appetito!

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *