Pasta di verdure: ecco due ricette raw per scoprire il crudismo

Carmela Kia Giambrone
2

Indice

     

     

    Leggera, fresca e facilissima da preparare, la pasta crudista di verdura è davvero alla portata di tutti. Per realizzarla, scegliete tra zucchine, carote, rape, insomma, optate per la verdura che più amate, affettate la verdura scelta mediante una spiralizzatrice, ovvero uno strumento che, come un grosso temperamatite, trasforma in spaghetti la verdura utilizzata, creando così la vostra pasta di verdura crudista. Scopriamo insieme due ricette raw gustose e impariamo a realizzarle nella nostra cucina con semplicità e fantasia. 

    Ricette raw: pasta di verdura crudista

    Queste due ricette, tutte crudiste e 100% vegan, vi permetteranno di assaporare, in modo nuovo, le verdure crude: tagliatelle leggere e croccanti che si prestano benissimo a condimenti saporiti e gustosi dai più classici ai più inaspettati. Niente di più semplice e gustoso, 100% in salsa crudista.

    Pasta raw di zucchine e barbabietola con crema gustosa di germogli di ceci e anacardi, fiori eduli, semi di papavero e prezzemolo fresco

    Una crema liscia e gustosa a base di anacardi, ricca di leggerezza ma anche molto saporita, e realizzata grazie alla pasta di zucchine, una pasta cruda, veloce e semplicissima da preparare. Vediamo insieme, passo a passo, come realizzare questa sorprendente ricetta 100% vegetale.

    Ingredienti:

    • 2 cucchiai di lievito alimentare in scaglie
    • 1 spicchio d’aglio
    • ½ tazza di anacardi ammollati
    • ½ tazza di ceci germogliati
    • q. b. di sale integrale marino
    • q. b. di pepe nero macinato fresco
    • q. b. di prezzemolo fresco
    • q. b. di latte di avena
    • ½ bicchiere di shoyu per la marinatura
    • 2 zucchine
    • 1 piccola barbabietola
    • q. b. di olio extravergine d’oliva
    • q. b. di fiori eduli
    • q. b. di semi di papavero
    • q. b. di zenzero fresco grattugiato

    Procedimento:

    1. Lavate le zucchine e la barbabietola e spazzolatele per bene con una spazzolina in fibre vegetali per verdure ma non sbucciatele;
    2. spiralizzate le vostre zucchine e la vostra barbabietola e mettetele da parte in una ciotola;
    3. aggiungete lo shoyu con ½ bicchiere di acqua quindi mettete il tutto da parte. 
    4. Nel frattempo ponete tutti gli altri ingredienti, ad eccezione dei fiori eduli e dei semi di papavero, che serviranno per decorare i vostri piatti, in un mixer e frullate fino a che il composto non risulterà liscio;
    5. prelevate gli spaghetti di zucchina e poneteli in un piatto da portata, aggiungete la crema appena realizzata;
    6. mescolate il tutto molto bene e attendete una decina di minuti prima di servire nei piatti. 
    7. Completate con un filo di olio extravergine d’oliva a crudo, una spolverata di fiori, di semi di papavero ed un pizzico di zenzero fresco grattugiato… e bon appetit!

    Tagliatelle di verdura cruda con champignon freschi, mandorle, canapa e noci

    AS Food studio/shutterstock.com

    Un tris di semi oleosi, mandorle, noci e canapa arricchiranno il bouquet finale di questo piatto a base di pasta di verdura cruda e funghi champignon freschi. Non dimenticate che, a seconda dei vostri gusti e della stagione, potrete scegliere verdure diverse da cetrioli e carote, come ad esempio gambi di broccolo crudo o di carciofo mondati dalla parte esterna più coriacea. Sperimentate tutto il gusto delle verdure crude e scoprite quelli che fanno più al caso vostro senza timore.

    Ingredienti:

    • 8 funghi champignon freschi
    • ½ cucchiaino di cipolla essiccata e polverizzata
    • q.b. di prezzemolo fresco
    • q.b. di gomasio
    • q.b. di pepe nero macinato fresco
    • q.b. di shoyu
    • q.b. di mandorle e noci tritate 
    • q.b. di erba cipollina
    • q.b. di olio extravergine d’oliva
    • q.b. di semi di canapa
    • 1 cetriolo
    • 2 carote

    Procedimento:

    1. Spiralizzatele il cetriolo e le carote;
    2. ponetele in una ciotola di pirex quindi aggiungete ½ bicchiere di shoyu e ½ di acqua ghiacciata.
    3. Lasciate marinare le verdure per circa 15 minuti in questa soluzione.
    4. Nel frattempo, mondate i funghi e tagliateli finemente quindi poneteli in una bastardella.
    5. Aggiungete la cipolla essiccata, il prezzemolo fresco finemente tritato, il gomasio e mescolate il tutto per bene.
    6. A filo, aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.
    7. Prelevate la pasta raw di verdure dalla marinatura (che dovrete conservare) e aggiungetela al resto delle verdure nella bastardella, avendo l’accortezza di mescolare ancora molto bene, magari aiutandovi con un cucchiaio di legno.
    8. Aggiungete, se lo desiderate, qualche cucchiaio della marinatura che avete conservato e quindi, servite dopo una decina di minuti. 
    9. Completate con un trito di erba cipollina fresca e una spolverata di semi di canapa, mandorle e noci tritate. 
    10. Ecco pronte le vostre tagliatelle di verdura cruda!

    Spiralizzare zucchine, carote, cetrioli ma anche daikon, rape, gambi di carciofo o perché no, gambi di broccoli, per realizzare della pasta raw, è davvero molto veloce e divertente. 

    Non dimentichiamo che è un modo nuovo e divertente di mangiare le verdure anche per i bambini. Sperimentate, quindi, uno dei “manodomestici” per eccellenza, ovvero uno degli “elettrodomestici manuali” che per poter essere azionato necessita soltanto di un po’ di manualità e zero dispendio di energia elettrica: la spiralizzatrice manuale. Buon divertimento! 

     

    Carmela Kia Giambrone

    Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *