confettura senza zucchero

Tre ricette per preparare confetture senza zucchero con mele, pere e cipolle

Carmela Kia Giambrone

Ci sono elementi che nell’arte della cucina quotidiana riescono a rendere speciali anche le pietanze più ordinarie, esaltandone le peculiarità. Alcuni di questi “extra” sono rappresentati da erbe e spezie, altri da salse e creme, altri ancora da marmellate e confetture.
Oggi, dopo aver sperimentato lussuriose e naturali ricette di marmellate, proveremo a creare tre ricette di confettura senza zucchero, dalle combinazioni totalmente inusuali, perfette da gustare accompagnando sia piatti dolci che salati.

Le confetture che prepareremo ci permetteranno di rendere unici biscotti, crostate vegane senza dimenticare la più classiche fette biscottate per allietare la colazione ma anche stuzzichini pret-a-manger come vol-au-vent e tramezzini da offrire ai nostri amici durante il brunch domenicale. E ancora verdure e secondi piatti, vegan naturalmente, quali tofu affumicato, tempeh, affettato vegetale e mopur.

Prima di cominciare: attenzione al sottovuoto!

Bisogna ricordare l’importanza di una buona conservazione in modo da non correre rischi.

Non dimenticate, infatti, di riempire i barattoli con la vostra confettura, di chiuderli saldamente e, quindi, di girarli a testa in giù. Poi poneteli in una pentola coperti completamente di acqua,accendete il fuoco e fateli bollire per 15 minuti.

All’interno dei barattoli si creerà così il sottovuoto e la vostra confettura senza zucchero potrà essere conservata in totale sicurezza per mesi in dispensa.

Confettura senza zucchero: tre ricette tutte da provare

Confettura di pere william noci e cannella

Scegliete delle pere biologiche, non troppo dure, quindi lavatele per bene e recuperate noci e cannella in stecche, magari provenienti dal mercato equo e solidale, per poter creare facilmente, la vostra prima confettura senza zucchero.

confettura pere senza zucchero

Ingredienti:

  • 4 pere biologiche intere
  • 6-8 noci pulite senza guscio
  • q.b. cannella in stecche
  • 1 bicchiere di acqua
  • ½ mela con la buccia
  • 4 cucchiai di malto di riso

Procedimento:

  1. Pulite le pere rimuovendo i torsoli ma lasciando la buccia, tagliatele a dadini grossolani.Fate lo stesso con la mela e ponete il tutto, assieme all’acqua, al malto e alle noci tritate a mano non troppo finemente, in una pentola capiente.
  2. Aggiungete la cannella grattugiata al momento, in quantità adeguata ai vostri gusti, e mescolate per bene con un cucchiaio di legno.
  3. Fate bollire per circa 30 minuti a fiamma bassa, rigirando di tanto in tanto, quindi spegnete il fuoco e controllate la consistenza.
  4. Se vi soddisfa, riempite i vostri barattoli; altrimenti riponete il tutto sul fuoco sino ad ottenere quella adeguata.

Accompagnate con questa confettura secondi piatti a base di tofu affumicato, ma si abbina  molto bene anche a mignoni in pasta frolla vegana o biscotti vegani, perfetti per il tè delle cinque.

Confettura di cipolle rosse di Tropea, zenzero fresco e ribes

La confettura senza zucchero di cipolle rosse, ribes e zenzero fresco arricchisce piccoli tramezzini di affettato vegetale e finocchio fresco, ma anche voulevant con melanzane grigliate e pomodori secchi e carciofi oppure funghi grigliati o ancora, affettato di mopur. Questa confettura è in grado di rendere speciale l’incontro di sapori inaspettati.

confettura cipolle senza zucchero

Ingredienti:

  • 4 cipolle rosse di Tropea biologiche
  • ½ tazza di ribes freschi
  • 2 cm di zenzero fresco
  • 1 bicchiere di acqua
  • ½ mela con la buccia
  • 4 cucchiai di sciroppo d’agave

Procedimento:

  1. Pulite le cipolle rimuovendo la parte più esterna quindi tagliatele, 2 a dadini e 2 a fette sottili.
  2. Lavate i ribes, grattugiate lo zenzero fresco con una grattugia in ceramica e pulite la mela levando il torsolo, tagliatela a dadini senza rimuovere la buccia.
  3. Quindi unite il tutto, assieme all’acqua e allo sciroppo in una pentola capiente.
  4. Mescolate per bene con un cucchiaio di legno e fate bollire per circa 30-35 minuti a fiamma moderata, mescolando lentamente di tanto in tanto.
  5. Passato il tempo di cottura, spegnete il fuoco e controllate la consistenza: come al solito, se la confettura vi soddisfa, allora riempite i vostri barattoli. Altrimenti riponete il tutto sul fuoco sino ad ottenere la consistenza più adeguata.

Mele renette, datteri e semi di cardamomo

Scegliete delle mele biologiche, le renette che sono più delicate e dal sapore più equilibrato rispetto ad altre mele come le golden o le fuji, ammollate i datteri e scegliete i semi di cardamomo più profumati, biologici e fairtrade, quindi seguite la ricetta per realizzare facilmente la vostra confettura senza zucchero di mele e datteri.

confettura senza zucchero

Ingredienti:

  • 6 mele renette biologiche intere
  • 6-8 datteri senza nocciolo
  • ½  bicchiere di acqua
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 5-6 semi di cardamomo

Procedimento:

  1. Pulite le mele rimuovendo i torsoli, ma lasciando la buccia, tagliatele a dadini e ponetele in una pentola capiente.
  2. Ora aggiungete l’acqua, lo sciroppo, i semi di cardamomo ed i datteri che avrete precedentemente ammollato in mezzo bicchiere di acqua per una quindicina di minuti.
  3. Aggiungete nella pentola anche l’acqua di ammollo dei datteri.
  4. Mescolate bene con un cucchiaio di legno e ponete sul fuoco a fiamma bassa, facendo bollire per circa 30 minuti.
  5. Una volta ultimata la cottura, spegnete il fuoco e controllate la consistenza della confettura.
  6. Se la consistenza vi soddisfa, riempite i vostri barattoli sterili altrimenti riponete il tutto sul fuoco sino ad ottenere quella adeguata.
  7. Questa confettura è delicata, dolce ed aromatica e rende uniche torte, verdure e secondi piatti.

Provatela con farinata di ceci, polpette vegane oppurepolenta a fette grigliata con una mousse di tofu ed olive nere. Perché, poi, non provarla  anche per colazione, con del semplice yogurt vegeatale bianco? Vi sorprenderà!

Ottenere la consistenza della confettura perfetta

Per ottenere la confettura con una consistenza perfetta potrete attuare la “prova del piattino”. Ponete un cucchiaino di confettura su un piattino da caffè, fatela raffreddare per qualche istante quindi inclinatelo. Se la crema si muove scorrendo lentamente significa che è pronta, se invece scivola via velocemente dovrete far cuocere ancora per qualche minuto e poi ripetere la prova, fino a quando la consistenza non sarà quella ottimale.

Come abbiamo visto, dunque, per scoprire nuovi sapori, nuove armonie, basta soltanto osare e, senza timore, sperimentare nuove ed inusuali unioni. Abbandonatevi all’influenza dalle culture del mondo, fatevi affascinare da piatti e culture anche distanti da quelle che siete abituati ad assaporare da sempre come per esempio, osate le ricette che provengono da tutto il mondo e, per esempio provate a preparare il pane senza lievito accompagnandolo con la vostra nuova confettura e lasciatevi stupire da queste nuove bontà.

Carmela Kia Giambrone

Carmela è nata a Bergamo e vive poco lontano da Milano. È una giornalista e si occupa da molti anni di alimentazione naturale, autoproduzione, ambiente e sostenibilità, tematiche che tratta anche nel suo blog equoecoevegan.it. "Adoro l’hummus di ceci e le patate, sotto ogni forma possibile", dichiara, mentre gli elementi che non devono assolutamente mancare in cucina per lei sono il coraggio ed un buon frullatore ad immersione, "perché l’improvvisazione necessita certo di idee ma soprattutto di strumenti pratici da utilizzare".

2 risposte a “Tre ricette per preparare confetture senza zucchero con mele, pere e cipolle”

  1. Cacta ha detto:

    Il malto di riso, lo sciroppo di agave è quello d’acero sono degli zuccheri. Avranno un gusto e una consistenza un po’ diversa ma sempre zuccheri sono.

    Non doveva essere confettura senza zucchero?

    • Redazione ha detto:

      Grazie Cacta per il commento: l’intento delle ricette è quello di proporre delle soluzioni per preparare delle confetture senza zucchero aggiunto. Lo specifichiamo per renderlo più chiaro. Speriamo di aver chiarito la questione di essere stati utili, hai letto anche le ricette delle marmellate senza zucchero? 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da esso utilizzati, si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Informativa cookie. Se vuoi sapere di più, o negare il consenso ad alcuni o a tutti i cookie, consulta la Cookie Policy. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi